Si è da poche ore conclusa la prima convention dell'operatore Wind Tre, un evento che ha definito le linee guida per il futuro del gruppo dopo la fusione dei due operatori di telefonia mobile. Dalle prime indiscrezioni diffuse dalla redazione del portale Mondo 3 è emerso che i due brand continueranno ad operare autonomamente: Wind punterà su trasparenza, semplicità e chiarezza mentre 3 Italia su trasparenza, tecnologia e fiducia.

"La fine del roaming TIM per i clienti già H3G è prevista entro agosto. Quindi le sim 3 cambieranno partner di roaming nel corso dell’estate 2017, in piena linea con quanto anticipato nei mesi scorsi. La vera novità è che il roaming su Wind sarà totale, al contrario di quello attuale"

Tra le prime grandi novità della fusione Wind Tre è stato annunciato che a partire dal mese di agosto 2017 3 Italia abbandonerà il roaming nazionale con TIM per utilizzare la rete Wind ogni volta che quella di 3 Italia non sarà disponibile. A differenza del roaming TIM che oggi offre ai clienti 3 Italia solo la rete 2G sembra che Wind consentirà anche l'accesso alle reti 3G e 4G. Inoltre, a partire da dicembre 2017, Wind Tre annuncerà le prime aree in cui il network nato dall'unico dei due operatori offrirà ai clienti una rete unica in grado di garantire una maggiore qualità in termini di copertura e prestazioni. Al momento non sono state rilasciate ulteriori informazioni sul futuro del primo operatore di telefonia mobile in Italia, maggiori dettagli saranno rilasciati sicuramente nel corso dei prossimi mesi.