A poche settimane dal lancio di Apple Watch ed in attesa dell'uscita in Italia prevista per la fine del mese di giugno, cerchiamo di capire meglio a che serve l'orologio smart del colosso di Cupertino. Nei giorni scorsi abbiamo cercando di svelare praticamente tutti i segreti del nuovo wearable device di Apple e dopo la videorecensione ed i vari video focus, proviamo a sintetizzare le funzionalità principali di questo dispositivo, cercando di capire se è un prodotto da acquistare o meno.

Una delle funzioni più interessanti dell'Apple Watch è legata sicuramente alle notifiche, grazie a questo orologio smart è infatti possibile vedere tutte le notifiche che arrivano sullo smartphone collegato, il sistema è molto veloce e ben integrato con iOS: se il display dell'iPhone è accesso e si sta visualizzando una notifica, sull'Apple Watch non arriva nulla mentre se si utilizza Apple Watch e arriva una notifica sullo smartphone non si riceverà alcun avviso, senza problemi di ricevere una doppia notifica per uno stesso messaggio.

A rendere utile il dispositivo indossabile di Apple ci pensano poi le applicazioni ottimizzate come Skype o Messaggi che consentono di rispondere ad una conversazione tramite messaggio vocale ma anche dettando il testo che verrà poi automaticamente trasformato ed inviato come messaggio testuale. Al momento non sono disponibili le app compatibili di WhatsApp e Facebook ma gli sviluppatori sono già al lavoro per rilasciare l'aggiornamento necessario ad aggiungere la compatibilità con Apple Watch. Un'altra cosa utile per il quale è consigliato l'acquisto di Apple Watch riguarda il fitness, grazie all'orologio smart di Apple sarà infatti possibile utilizzare il dispositivo anche senza lo smartphone e conoscere diverse informazioni utili sullo stato di salute, un po' come già avviene con i tradizionali fitband, grazie alll'app per il running che è preinstallata in WatchOS. Inoltre Apple Watch è in grado di effettuare una rilevazione del battito cardiaco ogni 10 minuti e analizza lo stile di vita di chi lo indossa. Grazie alle applicazioni Attività e Allenamento sarà inoltre possibile sfruttare il sensore per il battito cardiaco, l'accelerometro ed il giroscopio per un'analisi dell'attività fisica.

Il nuovo orologio smart di Apple consente inoltre di ascoltare la musica senza la necessità di avere lo smartphone collegato grazie alle cuffie Bluetooth. A rendere Apple Watch ancora più interessante ci pensano le numerose applicazioni dedicate, a partire da quelle pre-installate come Mappe, Mail, Messaggi e l'assistente vocale Siri. Grazie a questa integrazione sarà infatti possibile chiedere a Siri di trovare un determinato indirizzo o di guidarci verso una determinata via, grazie al supporto di Mappe sarà quindi possibile visualizzare sul display dell'Apple Watch tutte le indicazioni stradali per raggiungere la meta. Un'altra funzionalità messa a disposizione dal dispositivo è la possibilità di effettuare e ricevere chiamate direttamente dall'orologio. Questa funzione però non è stata molto apprezzata dagli utenti: il motivo riguarda la privacy, tutte le chiamate effettuate tramite Apple Watch, infatti, vengono effettuate in vivavoce e questo fa si che tutte le persone che si trovano vicino al possessore dell'orologio possono ascoltare la conversazione.

In conclusione ogni utente deve valutare attentamente se Apple Watch è un dispositivo da acquistare o meno, il prezzo di Apple Watch parte da 399 euro per la versione Sport da 38 millimetri e 449 euro per quella da 42 millimetri. Il prezzo di Apple Watch standard con cassa in acciaio, invece, ha un costo di 649 euro per la cassa da 38 millimetri e 699 euro per quella da 42 millimetri. A seconda dei cinturini scelti questa versione potrebbe raggiungere un costo di 1.249 euro. Non ci resta ora che aspettare informazioni ufficiali da Apple per quanto riguarda la data di uscita in Italia che, secondo le ultime indiscrezioni, dovrebbe essere fissata per la fine del mese di giugno.