Il noto sito di e-commerce Amazon in passato si è affacciato anche nel settore di social network. Come riportato dalla redazione di Mashable, negli anni '90 il colosso di Jeff Bezos ha acquisito la startup PlanetAll, una delle prime piattaforme social insieme a GeoCities. Come riportato dalla fonte, infatti, Amazon acquisì il social network PlanetAll nel 1998, offrendo agli utenti la possibilità di connettersi con amici, parenti ed altre persone con interessi simili grazie ai gruppi, offrendo la possibilità di aggiornare il proprio stato, condividere foto, consultare l'oroscopo ed altre attività simili a quelle che oggi sono disponibili su Facebook.

Fin dall'acquisizione di PlanetAll il CEO di Amazon Jeff Bezos  ha ammesso che l'obiettivo dell'azienda erano la vendita di ebook e prodotti tramite Amazon.com e l'utilizzo di PlanetAll avrebbe dovuto facilitare la vendita dei prodotti presenti sul popolare sito di vendite online: "I portali sono un ottimo business ma questo non significa che saranno il nostro business. Amazon è e sarà sempre focalizzata sulla vendita di prodotti tramite l'e-commerce".

Nel 2008 anche Bezos ha decido di investire sui social network brevettando un progetto legato al lancio di una nuova piattaforma social ma ormai era troppo tardi: Mark Zuckerberg aveva già avviato la distribuzione di Facebook a livello mondiale ed in pochi mesi  il social network blu è riuscito a conquistare un numero di utenti superiori rispetto a tutte le altre piattaforme.