Il colosso di Cupertino ha acquisito Emotient, azienda specializzata nella tecnologia di riconoscimento facciale. A diffondere la notizia la testata giornalistica Wall Street Journal. Da diversi mesi Apple ha mostrato un forte interesse nei confronti delle tecnologie legate al riconoscimento facciale e la nuova acquisizione ne è la conferma.

Al momento è difficile ipotizzare il motivo di questa nuova acquisizione per l'azienda californiana, molto probabilmente il team di Apple ha intenzione di sfruttare il know-how dell'azienda per migliorare ulteriormente le fotocamere dei futuri iPhone e iPad. Grazie al software sviluppato dagli ingegneri della Emotient, infatti, i sensori dei prossimi dispositivi Apple potrebbero essere in grado di riconoscere identificare le emozioni con una sofisticata analisi delle espressioni del viso delle persone presenti in foto. Il team di Emotient pubblicizza il prodotto realizzato come un'ottima soluzione da utilizzare in campo pubblicitario, offrendo ai brand la possibilità di analizzare il comportamento di una persona dopo aver visto un messaggio pubblicitario così da capire quali reazione suscita un determinato spot. Ovviamente questa tecnologia può essere utilizzata per decine di altri scopi, staremo quindi a vedere come verrà utilizzata dal team della mela morsicata.

La redazione del Wall Street Journal ha provato ad avere maggiori informazioni riguardo a questa acquisizione ma come consuetudine i vertici di Apple non hanno rilasciato ulteriori dettagli ed ha risposto con il solito comunicato: "Apple acquisisce compagnie tecnologiche più piccole di tanto in tanto, generalmente non discutiamo dei nostri scopi o piani."