Nel corso di una recente intervista rilasciata dall'ex capo della divisione retail di Apple Ron Johnson, il responsabile dell'azienda di Cupertino rivela che inizialmente Steve Jobs non era d'accordo con la realizzazione dell'area di supporto tecnico "Genius Bar" presente all'interno degli Apple Store. Come riportato nel corso del podcast pubblicato dalla nota testata giornalistica specializzata in notizie di tecnologia, l'ex responsabile dei negozi al dettaglio della mela morsicata sottolinea che Steve Jobs non apprezzava molto il concetto ed era convito che il servizio in questione non avrebbe mai funzionato: "Ricordo il giorno che ho detto a Steve Jobs che il Genius Bar potesse essere l'idea giusta ma ai tempi non era convinto che le persone esperte di tecnologia potessero effettivamente comunicare con i clienti"

"È così idiota, non funzionerà mai. Ron, potresti aver avuto l’idea giusta, ma vi è un grande problema: non ho mai conosciuto qualcuno esperto di tecnologia che sappia come interagire con le persone. Sono tutti geek. Lo puoi chiamare il Geek Bar"

Nonostante il parere negativo dell'ex CEO di Apple il responsabile degli store del colosso di Cupertino riuscì a convincere Jobs: "Steve, i ragazzi oggi sulla ventina sono cresciuti in un mondo molto differente. Sanno tutto di tecnologia ed ecco chi lavorerà nei nostri store". E così Ron Johnson insieme a Steve Jobs chiamarono i legati dell'azienda per registrare il marchio "Genius Bar". Oggi non vi è alcun dubbio sull'efficacia dei Genius Bar che vengono utilizzati quotidianamente da migliaia di utenti in tutto il mondo per risolvere i vari problemi che si possono registrare con tutti i prodotti Apple.