Annunciato ad agosto 2015, l'assistente virtuale di Facebook fa ora il suo debutto in America. Nelle ultime ore il colosso di Menlo Park ha infatti avviato il rollout di "M", l'assistente AI che a partire dalla giornata di oggi è disponibile per tutti gli utenti americani tramite l'applicazione di messaggistica Facebook Messenger. Come anticipato nel corso degli ultimi mesi dal team di ingegneri capitanato da Mark Zuckergerg, questo nuovo strumento offerto dal social network consente di ottenere un assistente automatizzato su Messenger in grado di supportare gli utenti nel prenotare voli, organizzare viaggi, effettuare pagamenti e molto altro.

Come spiegato dal responsabile di Facebook Messenger, David Marcus, in occasione della presentazione: "M è un assistente digitale personale integrato in Messenger in grado di completare operazioni e trovare informazioni. È gestito da un'intelligenza artificiale che è istruita e supervisionata da un team di persone. A differenza di altri servizi basati sull'intelligenza artificiale, M può davvero completare operazioni per vostro conto. Può acquistare cose, far sì che dei regali siano consegnati ai vostri cari, prenotare ristoranti, organizzare viaggi, appuntamenti e molto di più".

L'assistente virtuale Facebook Min foto: L'assistente virtuale Facebook M

Attualmente l'assistente virtuale M di Facebook è disponibile solo negli Stati Uniti e consente di effettuare pagamenti, creare sondaggi, inviare la propria posizione, organizzare una serata o scaricare nuovi adesivi. Sarà sufficiente scrivere "devi darmi 5$" per attivare il sistema di pagamento peer-to-peer scelto e ricevere il pagamento dal proprio amico o scrivere "dove sei" per richiedere la posizione al contatto con il quale si sta parlando. Facebook M è un progetto su cui il colosso di Menlo Park punta molto, attualmente non è stata diffusa alcuna indiscrezioni circa la data di uscita in Italia ma vista la distribuzione in America è facile pensare che entro qualche mese la novità sarà rilasciata anche in Europa.