I dispositivi di intelligenza artificiale continuano ad entrare sempre più nella nostra vita quotidiana. L'ultimo arrivato, prodotto dalla startup di Hong Kong Hanson Robotics, è Professor Einstein, un piccolo robot dalle sembianze del noto fisico, programmato per spiegare la scienza ai bambini in modo divertente e interattivo.

Alto 14,5 pollici e dotato di intelligenza artificiale, Professor Einstein può finora rispondere a semplici domande che gli vengono poste sul tempo atmosferico, cibo e personaggi famosi. Inoltre il robot è in grado di riprodurre 50 diverse espressioni del volto, tra cui ovviamente la celebre linguaccia. Per funzionare, Einstein si connette ad un dispositivo mobile – iPad o tablet Android – con il quale comunicare via WiFi grazie all'applicazione Stein-O-Matic.

Il direttore tecnico dell'azienda di Hong Kong e inventore del giocattolo, Andy Rifkin, ha già lavorato negli anni passati con aziende dell'entertainment, tra cui Time Warner, Mattel, Disney e United Internet Technologies. Rifkin ha contribuito nella realizzazione di giochi molto diffusi negli anni '90, dai controller per videogiochi ai sistemi operativi di Barbie Digital Cameras e PhotoDesign, a IntelPlay QX3. Secondo le aspettative di Hanson Robotics, il Professor Einstein potrà aiutare giovani dai tredici anni in su ad apprendere la cultura generale e la scienza. "L'espressione facciale renderà le persone ancora più aperte all'apprendimento, facendo sorgere in loro la curiosità e il desiderio di imparare" ha spiegato Rifkin.

La startup ha lanciato una campagna di crowdfunfind su Kickstarter per iniziare la produzione su grande scala del robot, che già viene presentato in alcuni video dimostrativi. La campagna ha già raccolto oltre 384.000 dollari sui 775.000 previsti. Se la campagna avrà successo la grande distribuzione potrebbe partire in primavera. È possibile anche pre-ordinare il Professor Einstein tramite Kickstarter a un prezzo di 249 dollari.