Tra le applicazioni di messaggistica istantanea più utilizzate al mondo troviamo senza dubbio WhatsApp e Telegram, due piattaforma che ogni giorno ospitano milioni di utenti che comunicano tramite l'app per smartphone ma anche tramite la versione web. E proprio la versione web di WhatsApp e Telegram di recente è stata oggetto di uno studio da parte dei ricercatori di Check Point Software Technologies che hanno scoperto una grave vulnerabilità all'interno di WhatsApp Web e Telegram Web, un bug che permette ad un malintenzionato di prendere il controllo completo degli account e accedere alle conversazioni, ai contenuti multimediale e a tutti gli altri file condivisi all'interno delle chat.

Stando a quanto dichiarato dall'head of product vulnerability research at Check Point Oded Vanunu: "Questa nuova vulnerabilità espone centinaia di milioni di utenti WhatsApp Web e Telegram Web al rischio di vedersi sottrarre il proprio account". Nonostante WhatsApp e Telegram utilizzano la crittografia end-to-end, una funzionalità in grado di consentire la visione del contenuto di una conversazione solo agli utenti che ne fanno parte, questa tecnologia impedisce agli sviluppatori delle due compagnie di individuare la falla di sicurezza. Come evidenziato anche dal team di esperti di sicurezza informatica di Check Point: "Inviando semplicemente una foto dall'aspetto innocente, un utente malintenzionato potrebbe ottenere il controllo sull'account, accedere alla cronologia dei messaggi, a tutte le foto che sono state condivise, e inviare messaggi per conto dell'utente".

Una falla in grado di intercettare buona parte degli utenti iscritti alle due piattaforme di instant messaging che fortunatamente è stata risolta in poche ore dopo che lo scorso 8 marzo il team di Check Point ha informato le due società di questo grave problema: "Fortunatamente, WhatsApp e Telegram hanno risposto in modo rapido e responsabile e hanno rilasciato una mitigazione contro lo sfruttamento di questa falla in tutti i client web". Per essere sicuri di non incorrere in problemi di privacy il consiglio degli esperti per tutti gli utenti che utilizzano le WhatsApp e Telegram da PC è quello di riavviare il browser così da permettere ai due client di comunicazione di scaricare l'ultima versione di WhatsApp Web e Telegram Web e poter chattare con i propri contatti in piena sicurezza.