Facebook è senza dubbio una delle piattaforme social più utilizzate dai cyber criminali per mettere in atto truffe a danno degli utenti. Tra le ultime segnalazioni provenienti dagli esperti della Polizia di Stato tramite la pagina "Una vita da social" si segnala un falso test che promettendo di calcolare la pensione attiva costosi abbonamenti sugli smartphone delle vittime.

Nel post pubblicato dai responsabili del servizio social della Polizia di Stato si legge: "Il test non è ciò che sembra, se leggete infatti in basso, dove c'è scritto CLICCA E CONFERMA è detto chiaramente che si accede a servizi del tipo informazioni, news, oroscopo e quant'altro. Però non c'è scritto che il servizio costa 5€ a settimana". L'invito dunque è quello di prestare la massima attenzione quando si naviga su internet e soprattutto a non partecipare a test e quiz su Facebook, soprattutto se non si conosce la fonte.

Come accede spesso in queste occasioni, infatti, i truffatori utilizzano un escamotage per portare gli utenti a cliccare su un link ma al suo interno anziché trovare il tanto atteso test ci si ritrova in una pagina web che automaticamente attiva un abbonamento a pagamento. Ricordiamo inoltre che in Rete sono disponibile diversi portali che offrono il calcolo della pensione online gratuitamente. In ogni caso si invitano tutti gli utenti che desiderano calcolare la pensione online a visitare il portale ufficiale dell'Inps che contiene tutte le informazioni necessarie, senza il rischio di ritrovarsi attivi servizi a pagamento non richiesti.