Dalle pagine del New York Times giungono nuove indiscrezioni sul futuro di Amazon che stando a quanto riportato dalla fonte nei prossimi anni potrebbe aprire una serie di negozi fisici per la vendita di mobili ed elettrodomestici. Come spiegato dai giornalisti del noto quotidiano, infatti, l'obiettivo dell'azienda capitanata da Jeff Bezos sembra essere quello di offrire ai clienti la possibilità di toccare con mano i prodotti per poi ordinarli e riceverli a casa. Come evidenziato dal noto giornale americano, infatti, difficilmente la gente acquista un frigorifero o una lavastoviglie online prima di averlo visto dal vivo.

Per offrire un'esperienza migliore, inoltre, il team del noto portale di vendite online starebbe sviluppando una tecnologia in realtà aumentata in grado di consentire agli acquirenti la possibilità di visualizzare come possono venire posizionati eventuali mobili ed elettrodomestici all'interno della propria abitazione, così da aiutare i clienti a valutare l'acquisto di un prodotto rispetto ad un altro. I nuovi negozi Amazon potrebbero venir realizzati sullo stile dei moderni Apple Store e stando agli ultimi rumor pubblicati potrebbero offrire numerose soluzioni innovative che si andranno così ad aggiungere al progetto Amazon Go, il negozio fisico dell'azienda del noto sito di vendite online che sfrutta l'intelligenza artificiale per rilevare automaticamente gli oggetti presi dagli scaffali per poi prelevare i soldi in automatico quando il cliente esce dal negozio.

Ancora una volta dunque il colosso di Seattle si dimostra una delle compagnie tecnologie più innovative del mondo in grado di aiutare le persone a valutare al meglio quale prodotto acquistare, con la possibilità di provarlo con mano all'interno di uno dei negozi fisici che l'azienda ha in programma di aprire nel corso dei prossimi anni.