Nel suo ultimo aggiornamento, WhatsApp ha ulteriormente espanso le possibilità offerte agli utenti. Dopo aver consentito di inviare ai propri amici alcune tipologie di documenti, l'applicazione di messaggistica permette ora di inviare qualsiasi tipo di file ai contatti, con l'unica limitazione costituita dal peso degli stessi, che non può superare a 100 MB. Almeno per quanto riguarda il sistema operativo Android: gli utenti iPhone, invece, pare possano superare di poco questo limite e inviare file fino a 128 MB.

Come inviare file tramite WhatsApp.

Il funzionamento del sistema di condivisione è del tutto identico a quello utilizzato finora, solo che d'ora in avanti sarà possibile inviare ogni tipo di documento.  Per condividere un file basterà aprire una conversazione, selezionare l'icona a forma di "+" e scegliere la voce "Documento". Una volta fatto potrete accedere ai servizi supportati (iCloud, Dropbox, OneDrive, Drive, etc) e selezionare i contenuti da inviare. Possono essere file zip, documenti Office, testi o altro. Utilizzando questo metodo è inoltre possibile inviare immagini e video senza comprimerli, come invece farebbe il sistema quando si inviano normalmente all'interno delle chat.

Una volta condiviso il file, accanto al messaggio una piccola icona a forma di freccia consentirà di inoltrare lo stesso documento ad un altro amico, mentre se lo si seleziona il telefono aprirà l'applicazione più adatta ad aprirlo, sempre che ci sia. In alternativa il file può essere aperto e scaricato su PC dall'interfaccia web raggiungibile all'indirizzo web.whatsapp.com, in questo modo si rende anche più facile la condivisione di file pesanti tra smartphone e computer. Nel corso delle ultime settimane WhatsApp ha introdotto anche la visualizzazione tramite Gallery delle fotografie inviate nelle chat e una formattazione del testo più semplice.