Ormai è un dato di fatto difficile da negare: gli smartphone costano e anche tanto. Se si guarda la fascia più alta composta da dispositivi come iPhone e Galaxy, è facile arrivare spendere tra gli 800 e gli oltre 1.000 euro a seconda del taglio di memoria. A partire dal prossimo modello di smartphone della mela, però, l'intera linea di iPhone potrebbe avvicinarsi ancora di più verso i mille euro. Attualmente negli Stati Uniti il modello più economico parte da 649 dollari, mentre il Plus più costoso viene venduto a 969 dollari. In Italia, invece, sono due i modelli che superano i 1.000 euro: le versioni Plus da 128 e 256 GB. Ma perché l'iPhone 8 costerà di più?

Prima di tutto per il nuovo schermo, che secondo le indiscrezioni si avvarrà di tecnologia OLED accompagnata dal già presente 3D Touch. La maggiore fragilità dei pannelli OLED, però, richiederà una lavorazione più complessa e, di conseguenza, costosa. L'implementazione dei nuovi schermi costerà quindi circa 35 dollari in più, mentre quella del 3D Touch contribuirà ad un aumento di 18/22 dollari. L'altra tecnologia che farà aumentare il costo del dispositivo sarà la ricarica wireless, che consentirà agli utenti di ricaricare l'iPhone 8 semplicemente appoggiandolo su un apposito dispositivo collegato alla corrente. Non si tratta di un'aggiunta molto costosa, ma rappresenta comunque una novità che richiederà ulteriori componenti.

L'avvicinamento alla soglia dei 1.000 euro potrebbe poi avvenire a causa del taglio delle memorie meno capienti, ormai diventate sempre più problematiche viste le capacità di registrazione della videocamera e del peso in aumento delle app. Così la versione da 128 Gb potrebbe diventare quella "base", di fatto portando ad un immediato salto di 100 dollari sul prezzo di partenza. Infine, alcune indiscrezioni indicano la presenza di due fotocamere frontali, un'aggiunta in grado di migliorare la qualità dei selfie ma anche di far lievitare il costo del dispositivo. Insomma, se state pensando di acquistare l'iPhone 8 dovrete mettere in conto un esborso più alto del previsto. Pensando, però, che l'aumento del prezzo sarà dovuto all'introduzione di nuove importanti funzioni.