Facebook ha annunciato una serie di novità per la sezione Trending Topic del social network che a partire da ora sarà organizzata in base alla posizione geografica dell'utente e non più tramite gli interessi. Nel corso del 2016 il team di giornalisti che si occupava della sezione delle tendenze di Facebook era stato accusato di moderazione favorevole ai democratici, una situazione che ha portato i vertici del social network a scegliere di licenziare i giornalisti e sostituirli con un algoritmo anche se la soluzione non è stata delle migliori poiché questo ha generato un'altra crisi legata alla diffusione di bufale.

Di recente i responsabili della piattaforma blu hanno deciso di eliminare dalla lista la descrizione dei contenuti editoriali sostituendola con le notizie del giorno ed una lista di argomenti ed hashtag tra quelli più discussi all'interno del social network. Ora, come riportato in un post pubblicato sul blog ufficiale di Facebook, i Trending Topic saranno personalizzati su base geografica e mostreranno il titolo ed il nome dell'editore.

Novità anche per l'algoritmo che gestisce gli articoli da inserire in tendenza su Facebook: ora la piattaforma prenderà in considerazione anche il numero di testate che la pubblicano una notizia, così da limitare la possibilità di inserire tra i Trending Topic notizie false. Ricordiamo che attualmente i Trending Topic di Facebook sono disponibili solo in lingua inglese in alcuni Paesi. In Italia questa sezione non è ancora disponibile come non lo sono ancora le Facebook Stories, la novità della piattaforma in stile Snapchat e Instagram per pubblicare contenuti che si autodistruggono dopo 24 ore.