Una sfida a colpi di palleggi virtuali. È quella lanciata da Mark Zuckerberg, fondatore e CEO di Facebook, a Neymar, attaccante del Barcellona, attraverso un video pubblicato sul profilo ufficiale del giovane imprenditore americano. "Non ho mai vinto una partita di calcio nella mia vita" ha spiegato Zuckerberg nel filmato. "Ma oggi è il mio giorno. Sfido Neymar al nostro minigioco segreto in Messenger. Penso di avere buone possibilità, perché useremo lo smartphone". L'insolita sfida si è svolta attraverso il gioco pubblicato dal social network all'interno dell'applicazione per la messaggistica istantanea Messenger. Nel video Zuckerberg raggiunge i 37 palleggi di fila prima di perdere e passare virtualmente la palla a Neymar.

Da giugno Facebook ha introdotto la possibilità di sfidare gli amici attraverso un simpatico minigioco basato sul calcio e dedicato proprio agli Europei francesi. Per accedere al gioco dovrete semplicemente assicurarvi di avere installato la versione più recente di Messenger, per poi inviare una emoji del pallone da calcio (anche in una conversazione di gruppo). Per farlo dovrete avere attiva la tastiera dedicata alle faccine – vale sia per Android che iOS – dalla quale potrete selezionare la palla. Una volta inviata, non dovrete fare altro che cliccare sull'emoji per essere trasportati verso la schermata dedicata al gioco, nella quale appaiono solo un pallone da calcio e un contatore che indica quanti palleggi avete fatto. Nella parte superiore è inoltre presente il punteggio migliore del proprio avversario.

La risposta di Neymar è arrivata poche ore dopo, sempre attraverso un video pubblicato, però, sul profilo ufficiale del giocatore. L'attaccante ha accettato la sfida e cercato di battere il record di Zuckerberg – 37 palleggi, in effetti, sono tanti vista la difficoltà del minigioco – senza però riuscirci: con "soli" 29 palleggi Neymar si è dovuto inchinare all'abilità di Zuckerberg con lo smartphone. Il giocatore ha però deciso di continuare la sfida con Lewis Hamilton, che ora dovrà riuscire a superare il punteggio ottenuto da Neymar.