Secondo alcuni screenshot pubblicati dal portale Social Times, presto Facebook permetterà agli utenti iscritti al social network di personalizzare il News Feed così da selezionare quali amici e pagine visualizzare in cima alla homepage della piattaforma. Ad oggi, infatti, le notizie all'interno del News Feed di Facebook non vengono selezionate dagli utenti ma da un complesso algoritmo che elabora le nostre azioni all'interno del social network per fornirci le notizie che più ci interessano. Il team tecnico di Facebook lavora continuamente sull'algoritmo cercando di fornire agli utenti sempre più contenuti interessanti.

L'ultimo aggiornamento dell'algoritmo di Facebook per il News Feed è stato rilascio a fine aprile quando il Product Manager del social network di Menlo Park, Max Eulenstein, ha introdotto il nuovo update che offre maggiore spazio ai contenuti pubblicati dai nostri amici così da migliorare l'esperienza d’uso della piattaforma. Nel dettaglio, come scrive Eulenstein nel newsroom del social network: "Vogliamo farvi conoscere un cambiamento che potrà influenzare il traffico di riferimento per gli editori". Il che vuol dire che in alcuni casi la portata e il traffico potrebbero diminuire". Maggiore spazio ai nostri amici a discapito delle pagine degli editori e dei brand che saranno posizionati più in basso rispetto al passato. Secondo le immagini diffuse in rete negli ultimi giorni dunque, presto il social network potrebbe chiedere a tutti gli utenti iscritti di personalizzare la homepage di Facebook chiedendo quali amici e pagine si vuole visualizzare maggiormente all’interno del News Feed. Un'altra recente novità riguardante la homepage di Facebook riguarda le notizie dei giornali che secondo le ultime indiscrezioni diffuse dal The New York Times presto potrebbero arrivare all'interno del News Feed. Mark Zuckerberg ed il suo team avrebbero accelerato le trattative con gli editori e già da fine maggio gli utenti iscritti al social network avranno la possibilità di leggere all'interno di Facebook alcuni contenuti realizzati dalle redazioni di importanti portali come The New York Times, Guardian, BuzzFeed e National Geographic.