Il team di WhatsApp ha da poche ore annunciato di aver risolto una grave falla di sicurezza le le chat archiviate all'interno del servizio iCloud. A scoprire i pericoli collegati al backup delle conversazioni WhatsApp salvate su iCloud il team di esperti informatici della Oxygen Forensics che ha informato l'azienda di Mark Zuckerberg riguardo una falla di sicurezza che avrebbe permesso ad un malintenzionato di prendere possesso dei messaggi salvati dagli utenti su iCloud.

Scoperto il bug gli ingegneri di WhatsApp si sono subito attivati per risolvere il problema e nelle ultime ore hanno così annunciato di aver incrementato la sicurezza del backup delle chat su iCloud, aumentando la sicurezza degli utenti in possesso di iPhone. Nonostante il sistema di crittografia delle chat archiviate su iCloud sia disponibile fin dalla fine del 2016, infatti, la società di hacking Oxygen Forensics è riuscita a superare la sicurezza del sistema ed accedere alle conversazioni degli utenti.

Come evidenziato dal team di hacker della società che ha scoperto il bug di WhatsApp: era sufficiente conoscere il numero della SIM della vittima per conoscere il codice di verifica e generare la chiave di crittografia per entrare in possesso delle conversazioni private degli utenti. Nel frattempo il team di WhatsApp ha annunciato che a sei mesi di distanza dal lancio delle videochiamate gli utenti ogni giorno ne effettuano 55 milioni, trascorrendo oltre 340 milioni di minuti.