10:15

Il cofondatore di Facebook punta sulla startup Jumio

Eduardo Saverin, il cofondatore di Facebook, finanzia la starup Jumio

Il cofondatore di Facebook punta sulla startup Jumio.

Il ventottenne di origine brasiliana Eduardo Saverin, conosciuto nel mondo come il cofondatore di Facebook, insieme all’amico Mark Zuckerberg, e per la sua rivalsa in tribunale e  l’ottenimento del 5% della società. Storia che è stata narrata nel romanzo “The Accidental Billionaires” di Ben Mezrich ed ha successivamente ispirato il film su Facebook ed i suoi fondatori: “The Social Network”, per la regia di David Fincher ed uscito nelle sale americane il primo ottobre 2010, mentre in quelle italiane nel novembre dello stesso anno. Ed Eduardo Saverin è qui impersonato dal giovane attore britannico Andrew Garfield.

Ma il vero Eduardo Saverin dopo aver finanziato il lancio del sito di Facebook punta anche sul più recente progetto Qwiki, un mix tra motore di ricerca ed enciclopedia multimediale che annovera anche il trionfo al concorso indetto da CrunchBase per premiare le idee più innovative del web, infatti vince la seconda edizione del TechCrunch Disrupt 2010.

Ed infine, Eduardo Saverin acconsente di finanziare il progetto di Daniel Mattes, il “Bill Gates of the Alps”, già presidente e cofondatore di Jajah (società che si occupa del servizio VoIP ed è stata acquisita da Telefonica per 207 milioni di dollari) ed ora fondatore della startup Jumio che rivoluziona il mondo dei pagamenti, facilitandolo ovviamente: il tutto rinchiuso in veloci, semplici e sicuri click, abolendo così il denaro corrente. In pratica questo servizio, che sarà lanciato tra le prossime sei ed otto settimane, fa sì che non ci siano più pagamenti in contanti, ma transazioni super sicure, attraverso il web ed il mobile.

Così Eduardo Saverin ha investito in questo progetto di Daniel Mattes sei milioni e mezzo di dollari, la maggior parte della quota, ma a questa si vanno ad aggiungere ulteriori erogazioni elargite da altri investitori privati.

Approfondimenti: Facebook, mark zuckerberg, Social Network, startup

commenta
STORIE INTERESSANTI
STORIE DEL GIORNO
FANPAGE D'AUTORE
ALTRE STORIE