Il successore dello sfortunato Galaxy Note 7, uno dei telefoni più promettenti dello scorso anno prima che incominciasse ad esplodere, sta per arrivare. Mentre ci avviciniamo alla data di annuncio ufficiale del prossimo phablet di Samsung, previsto per agosto o settembre, si susseguono le indiscrezioni su quello che per l'azienda sudcoreana vuole essere un vero top di gamma in grado di sostenere insieme al Galaxy S8 lo scontro con l'iPhone 8 di Apple, che quest'anno celebra il decennale dall'uscita del primo modello. E in un particolare elemento l'offerta di Samsung sembra essere più avanti.

Il Note 8, infatti, pare sarà dotato di un elemento che all'iPhone 8 mancherà quasi sicuramente: il vano per il cavo jack audio. A svelare l'indiscrezione sarebbero le immagini delle custodie dedicate proprio al phablet di Samsung, le quali presenterebbero un foro proprio in corrispondenza del vano jack, elemento che lascia intendere la presenza dello stesso. Gli altri fori sono dedicati alla stilo S Pens, all'altoparlante e al microfono. Insomma, a quanto pare Samsung non è ancora pronta ad abbandonare il jack come coraggiosamente fatto da Apple, non senza polemiche.

Per quanto riguarda le altre caratteristiche tecniche, il Galaxy Note 8 dovrebbe montare uno schermo OLED da 6,3 pollici, processore Qualcomm Snapdragon 835, 6 GB di RAM e una batteria da 3.300 mAh. Le ultime indiscrezioni parlano inoltre di una doppia fotocamera posteriore e un sensore per le impronte digitale inserito sempre nel pannello posteriore. Tutte queste novità, però, avranno un costo: secondo gli analisti il Galaxy Note 8 avrà un costo di partenza superiore al 1.000 dollari. Un elemento in comune con il nuovo iPhone: la versione di quest'anno dello smartphone della mela dovrebbe essere più costosa rispetto a quella attualmente in commercio.