Dai ricercatori della prestigiosa Mayo Clinic di Rochester si segnala un preoccupante aumento di casi legati alla sindrome del "pollice da smartphone", dolori causati dall'utilizzo continuo del dito sul display touchscreen dello smartphone per scrivere messaggi, inviare email o semplicemente per scrollare il feed di social network come Facebook e Instagram.

L'utilizzo eccessivo di smartphone e tablet potrebbe provocare gravi conseguenze in futuro, favorendo lo sviluppo di osteoartrite, così come evidenziato dall'ingegnere biomedico Kristin Zhao, al lavoro su questa indagine dal 2010: "La nostra ipotesi è che l'uso degli smartphone costringa ad un movimento anormale delle ossa del pollice, causando inizialmente dolore ed eventualmente artrite osteoarticolare". La preoccupazione degli studiosi è che questa nuova malattia possa aumentare nel tempo, soprattutto perché i bambini iniziano fin da piccoli ad usare questi movimenti.

Come spiegato ai microfoni di CBS News dal team di ricercatori della Mayo Clinic USA: "La diffusione dell'artrite del pollice è in aumento e vorremmo essere sicuri di non incoraggiare stili di vita che la favoriscano". Gli ingegneri biomedici della famosa organizzazione no-profit per la pratica e ricerca medica sono al lavoro da oltre sette anni per documentare i movimenti delle ossa della mano e dei pollici, così da comprendere cosa accede esattamente quando si manifesta la "sindrome del pollice da smartphone". Dagli studi è emerso che il dolore è causato dal movimento ripetitivo che il pollice fa sul display touchscreen dello smartphone, causando tendinite del tendine del pollice.