Dagli analisti di Deutsche Bank giungono nuove indiscrezioni sulla data di uscita dell'iPhone 8. Secondo la fonte, intervistata dai giornalisti di Tom’s Guide, l'attesissimo modello dello mela morsicata potrebbe venir posticipato al 2018 a causa di una serie di problemi sorti in fase di produzione. Come spiegato dagli analisti, infatti, il team di ingegneri al lavoro presso gli uffici di Cupertino avrebbe riscontrato difficoltà nella fornitura di alcuni componenti essenziali, tra cui i display OLED edge-to-edge.

In seguito ai test su alcuni prototipi, inoltre, i responsabili Apple sarebbero ancora indecisi sulla posizione del Touch ID che non è ancora chiaro se sarà installato all'interno del display o se sarà incluso nella scocca posteriore. A sostegno di questa ipotesi anche una serie di rumor raccolti dalla redazione di ValueWalk secondo cui l'azienda capitanata da Tim Cook ad oggi avrebbe ordinato solo i componenti necessari per l’assemblaggio dei nuovi iPhone 7S e iPhone 7S Plus. Tuttavia va sottolineato che al momento si tratta solo di anticipazione non confermate da Apple, lo stesso analista Ming-Chi Kuo di KGI Securities, solitamente ben informato sulle novità dell'azienda californiana è convinto che entro la fine dell'anno l'iPhone 8 sarà disponibile per l'acquisto nei negozi.

Si ricorda che quest'anno ricorre l'anniversario dei dieci anni dal lancio del primo iPhone, una data che difficilmente Apple si lascerà sfuggire per annunciare questa speciale edizione anniversario. Salvo colpi di scena, dunque, la presentazione dei nuovi iPhone 7S, iPhone 7S Plus e iPhone 8 dovrebbe venir fissata per il mese di settembre, per poi arrivare sugli scaffali dei negozi tra ottobre e novembre.