Apple si lancia nella realtà aumentata con ARKit.

Apple si lancia nella realtà aumentata con ARKit

Uno degli annunci più attesi: Apple ha confermato il suo impegno nella realtà aumentata con ARKit, una serie di strumenti in grado di consentire agli sviluppatori di realizzare esperienze in AR su iPhone e iPad. Come? Attraverso i sensori e le fotocamere degli ultimi devide della mela, che secondo l'azienda rappresentano "la più grande piattaforma di realtà aumentata al mondo". Il sistema sembra essere in grado di rilevare le superfici senza la necessità di utilizzare marcatori da posizionare su tavoli o pavimenti. La realtà aumentata è una particolare tecnologia che consente di sovrapporre elementi virtuali ad uno sfondo reale filmato, in questo caso, con la videocamera di iPhone o iPad.


L’App Store sarà completamente ridisegnato.

L'App Store sarà completamente ridisegnato

L'App Store subirà un profondo redesign dell'interfaccia, che su iOS 11 somiglierà molto all'attuale applicazione Musica. È la prima grande modifica del negozio digitale dal suo lancio avvenuto 10 anni fa. Due i nuovi menu principali: una schermata dedicata alle proposte del giorno e una ai giochi.


iOS 11 non vuole farvi utilizzare l’iPhone alla guida.

La nuova funzione "Do not disturb while driving" consente di bloccare l'utilizzo dello smartphone mentre ci si trova alla guida ed è in grado di utilizzare i sensori dell'iPhone per capire se si sta guidando. La funzione è in grado di mandare messaggi di risposta automatici e di spegnere lo schermo per evitare ogni tipo di distrazione.


L’app Mappe msotrerà anche gli interni.

La nuova applicazione Mappe mostrerà gli interni di centri commerciali ed aeroporti. Le prime città supportate sono poche (nessuna italiana), ma Apple ha promesso che presto il servizio supporterà più nazioni in tutto il mondo.


Le novità dell’app Foto di iOS 11.

Numerose novità anche per quanto riguarda l'applicazione Foto dell'iPhone. Le Live Photos sono ora dei loop che vengono riprodotti avanti e indietro, mentre un nuovo effetto chiamato "Lunga esposizione" consentirà, appunto, di scattare una foto a lunga esposizione. Migliorata anche la funzione "Memorie" grazie all'intelligenza artificiale.


I nuovi Control Center e Lockscreen di iOS 11.

I nuovi Control Center e Lockscreen di iOS 11

iOS 11 introdurrà un nuovo Control Center che, come elemento principale, proporrà tutti i comandi su una singola pagina e non su due come accade attualmente. Inoltre, il nuovo aggiornamento porterà con sé una nuova Lockscreen nella quale si potranno richiamare le vecchie notifiche semplicemente effettuando uno swipe verso l'alto.


In iOS 11 le foto saranno più belle.

L'aggiornamento del sistema operativo di iPhone e iPad migliorerà anche il comparto fotografico introducendo il codec HEVC e il formato fotografico HEIF (High Efficiency Image Format) al posto del JPEG. In questo modo i video in 4K peseranno di meno e le foto saranno più belle pensando però la metà.


In iOS 11 Siri può tradurre le frasi in 6 lingue.

Il prossimo aggiornamento di iOS introdurrà anche nuove possibilità per l'assistente virtuale Siri, tra cui la capacitò di tradurre le frasi in 6 lingue: inglese, cinese, francese, tedesco, italiano e spagnolo. Inoltre, Siri potrà interagire con più applicazioni, comprese quelle di terze parti.


iOS 11, con il nuovo aggiornamento si potranno inviare soldi agli amici.

L'annuncio che tutti attendevano: iOS 11 è ufficiale e porterà con sé diverse novità. La prima riguarda iMessage, il cui design è stato ridisegnato per rendere più semplice l'utilizzo di applicazioni compatibili e adesivi. Inoltre, tutte le conversazioni saranno sincronizzate i tutti i dispositivi grazie ad iCloud: "Se volete cancellare un messaggio imbarazzante, questo sarà eliminato da tutti i device". Con Apple Pay si potranno inviare pagamenti tramite messaggi agli altri utenti, semplicemente registrando la propria carta o bancomat. I soldi ricevuti saranno custoditi all'interno di una carta virtuale con la quale pagare sul web e nei negozi tramite Apple Pay o semplicemente essere inviati ad altri amici.


iMac Pro, il computer fisso per i professionisti.

iMac Pro, il computer fisso per i professionisti

Apple ha annunciato il primo nuovo prodotto dedicato alla fascia professionale di clienti: l'iMac Pro. Le forme sono simili a quelle di un normale iMac, ma l'alluminio è nero e nono grigio. "È il Mac più potente mai prodotto". Sarà venduto con processori Xeon da 8, 10 e 18 core e schede grafiche Radeon Vega da 16 GB di VRAM. La potenza totale possibile è di 22 teraflops. Sarà possibile collegarci 2 schermi 5K per un totale di 44 milioni di pixel. Sarà disponibile a partire da dicembre ad un prezzo di partenza di 4.999 dollari.


I nuovi Macbook Pro: caratteristiche e prezzi.

Aggiornati anche i MacBook Pro, che ora saranno venduti con processori Intel Core Kaby Lake di settima generazione, SSD più veloci del 50 percento e una nuova fascia di prezzo che parte da 1.200 dollari e arriva a 2.399 dollari.


Quanto costano i nuovi iMac.

La nuova linea di iMac partirà da un prezzo di 1.099 dollari (21,5 pollici) per salire fino ad un prezzo di partenza di 1.799 dollari per il modello da 27 pollici con display 5K. La versione con schermo in 4K partirà da 1.299 dollari. Sono disponibili da oggi per l'acquisto.


I nuovi iMac supporteranno la realtà virtuale.

Durante la conferenza Apple si è soffermata sulla possibilità di utilizzare visori per la realtà virtuale grazie alla nuova potenza di calcolo degli iMac. La demo mostrata durante il keynote ha visto protagonista il Vive, il visore per la realtà virtuale di HTC, utilizzato per immergersi in un'ambientazione a tema Star Wars.


Ecco i nuovi iMac ancora più performanti.

I primi Mac ad essere aggiornati sono gli iMac, i computer fissi della mela. Il nuovo modello sarà caratterizzato da un display più luminoso (500 nits, 43 percento in più rispetto alla vecchia generazione) e in grado di mostrare fino a un miliardo di colori. I processori saranno Intel Core Kaby Lake di settima generazione, mentre le memorie sono state ampliate fino a 32 GB (21,5 pollici) e 64 GB (27 pollici). Le schede grafiche spaziano dall'Intel Iris Plus 640 fino alle Radeon Pro 550, 560, 570, 575 e 580 per i modelli di fascia alta. Le performance grafiche sono fino all'80 percento più alte.


macOS High Sierra sarà disponibile dal prossimo autunno.

macOS High Sierra è disponibile da oggi per gli sviluppatori, mentre i consumatori dovranno aspettare il prossimo autunno per poter aggiornare i propri Mac.


Il prossimo aggiornamento di macOS si chiamerà High Sierra.

Il prossimo aggiornamento di macOS si chiamerà High Sierra

High Sierra è il nome del nuovo aggiornamento di macOS, il sistema operativo dei Mac. Le novità? Il browser Safari più veloce e in grado di bloccare la riproduzione automatica dei video; ricerca migliorata in Mail (che usa anche il 35 percento di spazio in meno su disco); una visualizzazione migliorata delle foto e ulteriori strumenti per la loro modifica nell'app dedicata; un nuovo file System chiamato Apple File System, che va a rimpiazzare l'attuale HFS utilizzato negli ultimi 30 anni.

Quest'ultima novità rappresenta quella più importante a livello tecnologico: il nuovo file system consentirà una gestione dei file più veloce e prestazioni generali più alte. Lo standard video passa dall'H.264 all'H.265/HVEC, più performante quando si parla di filmati in 4K. Sempre parlando di performance visive, Apple ha annunciato Metal 2, la seconda versione del framework utilizzato dagli sviluppatori per realizzare applicazioni e, in particolare, videogiochi per dispositivi della mela.


Tim Cook: “I Mac sono il cuore di Apple”

Per introdurre il prossimo aggiornamento di macOS, il sistema operativo dei Mac, Tim Cook non ha lesinato sui complimenti al prodotto: "È il cuore di Apple" ha spiegato. "Nessuno ha raggiunto l'integrazione di hardware e software dei Mac".


watchOS 4 arriverà in autunno.

La versione beta dedicata agli sviluppatori di watchOS 4 sarà disponibile da oggi, mentre tutti i consumatori dovranno aspettare il prossimo autunno per poter aggiornare il proprio Apple Watch.


watchOS 4: nuovi quadranti e funzioni nel prossimo aggiornamento per Apple Watch.

Si passa subito al sistema operativo dell'Apple Watch, il watchOS, le cui novità sono presentate da Kevin Lynch. Il prossimo aggiornamento sarà watchOS 4: le novità principali saranno la possibilità di modificare le complicazioni automaticamente basandosi su orario e luogo; un nuovo quadrante dedicato a Siri; nuovi quadranti. Tra questi ultimi si trovano un quadrante nello stile di un caleidoscopio e uno dedicato ai personaggi di Toy Story.

Per quanto riguarda l'app Attività sull'Apple Watch, il prossimo aggiornamento dello smartwatch della mela fornirà notifiche più dettagliate sugli obiettivi di movimento e introdurrà obiettivi mensili basati su quelli completati il mese precedente. La grafica dell'app dedicata all'allenamento è stata inoltre rivista e risulta ora più facile da utilizzare. Infine, l'Apple Watch potrà comunicare con gli attrezzi per il fitness compatibili, consentendo di iniziare e fermare un allenamento automaticamente.


tvOS: Amazon Prime Video sarà disponibile su Apple TV.

Il primo argomento della conferenza è tvOS, il sistema operativo della Apple TV. Si parte con un annuncio che farà piacere agli amanti di film e serie TV: Amazon Prime Video, il concorrente di Netflix, sarà disponibile ance sulla TV di Apple. "Nuovi annunci sul tvOS arriveranno entro la fine dell'anno" promette Cook.


Tim Cook sale sul palco: “Sarà la più grande WWDC di sempre”

Tim Cook sale sul palco: "Sarà la più grande WWDC di sempre"

La conferenza di inizio della WWDC 2017 si è aperta con un video focalizzato sui Data Center di Cupertino, le enormi strutture all'interno delle quali transita la gigantesca mole di dati gestita dai server della mela. Nel simpatico filmato viene ironicamente mostrato cosa succederebbe se qualcuno dovesse spegnere i Data Center: tutte le app e i loro servizi scomparirebbero.

La vera conferenza ha però inizio con l'arrivo di Tim Cook sul palco, che ha accolto il pubblico spiegando che quella di quest'anno "sarà la WWDC più grande e migliore di sempre". Gli sviluppatori arrivano da 75 paesi diversi e in tutto il mondo ci sono 16 milioni di sviluppatori registrati. Il più giovane presente alla manifestazione in San Jose ha 10 anni, il più anziano 83 anni. "Oggi abbiamo 6 annunci importanti" continua Cook.


Attesi 5.000 sviluppatori, il più giovane ha 10 anni.

Secondo le stime iniziali, Apple si aspetta la presenza di 5.000 sviluppatori da tutto il mondo. Il più giovane partecipante dell'edizione 2017 ha 10 anni. Durante tutta la settimana l'azienda di Cupertino organizzerà workshop e discussioni con gli ingegneri della mela dedicate proprio agli sviluppatori di app, un'opportunità unica per chi è interessato a cavalcare l'onda di questo settore in crescita.


Ecco 4 annunci già confermati (per sbaglio) da Apple.

Mancano meno di due ore alla conferenza di lancio della WWDC 2017, ma a causa di alcuni "scivoloni" l'azienda di Cupertino si è già lasciata sfuggire alcuni elementi che con molta probabilità saranno annunciato sul palco del Convention Center di San Jose. Ecco quali

  1. Le app a 32 bit spariranno: Come trapelato negli ultimi mesi, le applicazioni che non sfruttano i nuovi processori a 64 bit scompariranno dall'App Store e non potranno essere più installate. In realtà questa novità sembrerebbe già essere attiva: nel negozio digitale queste applicazioni non apparivano più nei risultati di ricerca e non risultavano quindi installabili, almeno fino a quando Apple deve essersi accorta dell'errore (nelle tempistiche, probabilmente) riportando tutto alla normalità.
  2. L'app Files: Sempre sullo store è apparsa un'applicazione proprietaria chiamata Files, che con molta probabilità sarà un software installato in maniera automatica su tutti i dispositivi dotati di iOS 11. La sua funzione, pare, sarà quella di farci navigare tra le cartelle e i file dell'iPhone e iPad.
  3. Il Drag & Drop: Un'altra novità molto attesa svelata dall'applicazione Feedback. In breve, si potranno spostare i file tra due app visualizzate in modalità split screen su iPad.
  4. Nuovi prodotti: Non si sa ancora cosa, ma qualche nuovo prodotto arriverà. Lo dimostra il fatto che l'Apple Store sia attualmente offline, elemento che generalmente preannuncia un aggiornamento della linea. Potrebbero essere iPad, Mac o lo speaker dedicato a Siri che con molta probabilità Apple annuncerà nel corso delle prossime ore.

Ai partecipanti una giacca Levi’s, spillette e una Apple TV.

Ai partecipanti una giacca Levi's, spillette e una Apple TV

Partecipare alla WWDC come sviluppatori significa avere molta fortuna (e molti soldi): i partecipanti vengono estratti a sorte tra tutti coloro che hanno espresso il desiderio di prendere parte alla settimana di workshop, ma ogni biglietto costa 1.599 dollari. Per questo Apple ha sempre regalato ai partecipanti un piccolo kit di benvenuto, che quest'anno comprende una giacca di jeans Levi's personalizzata, diverse spillette a tema mela (e non solo) e una Apple TV.


L’evento si terrà al McEnery Convention Center di San Jose.

L'evento si terrà al McEnery Convention Center di San Jose

Per la conferenza di lancio della WWDC 2017 Apple ha deciso di abbandonare il Bill Graham Auditorium in favore del McEnery Convention Center di San Jose, in California. Si tratta comunque di una sistemazione temporanea: per i prossimi keynote dovrebbe essere pronto il nuovo campus e, di conseguenza, "Il Teatro", cioè la struttura che andrà ad ospitare gli eventi di lancio dei futuri prodotti della mela. Si tratta di un edificio posizionato all'interno del Campus in grado di accogliere 1.000 persone, la cui parte alta sbuca dal terreno solo per ospitare le scale che portano nel salone vero e proprio posizionato sottoterra.


Cosa aspettarsi dalla WWDC 2017.

In diretta dal McEnery Convention Center di San Jose, in California, ha oggi inizio l'edizione 2017 della Worldwide Developers Conference, l'evento annuale che Apple dedica agli sviluppatori e nel corso del quale potrebbero arrivare importanti novità su tutto ciò che riguarda i software dell'azienda di Cupertino. Sicuramente ci si attende una presentazione iniziale di iOS 11, la nuova versione del sistema operativo di iPhone e iPad che dovrebbe portare con sé numerose novità, ma anche interessanti annunci legati a Siri e ad un ipotetico speaker casalingo basato sull'assistente virtuale della mela.

Possibile anche l'aggiornamento di MacOS, tvOS e watchOS, rispettivamente i sistemi operativo di Mac, Apple TV e Apple Watch. L'attenzione di tutto il pubblico è però rivolta verso un accessorio basato su Siri che Apple potrebbe annunciare proprio durante il keynote di lancio della WWDC 2017: si tratta di una sorta di rivale di Amazon Echo e Google Home, cioè un dispositivo da tenere in casa e in grado di rispondere ai nostri comandi vocali. Fanpage.it seguirà in diretta tutto il keynote, con aggiornamenti costanti in questa pagina.