Una vera e propria città a disposizione dei dipendenti di Facebook. E' questo uno dei più ambiziosi progetti che il CEO del famoso social network Mark Zucherberg ha firmato nei giorni scorsi per una cifra prossima ai 120 milioni di dollari.

Si tratta della costruzione di Anton Menlo, un nuovo complesso edilizio che sarà realizzato a pochi passi dalle sede di Facebook nella città di Menlo Park, in California per accogliere tutti i dipendenti dell'azienda che ne facciano richiesta ed in particolare per tutti coloro i quali necessitano di più di cinque minuti per raggiungere la sede dell'azienda in bicicletta. Una scelta molto simile a quella che tra la fine dell'800 e l'inizio del ‘900 ha riguardato alcune industrie statuntensi poste in luoghi piuttosto isolati dai centri abitati.

Secondo quanto riportato dal Wall Street Jorunal, da sempre uno dei quotidiani più vicini alle vicende della Silicon Valley, la decisione di realizzare l'Anton Menlo sarebbe stata presa a seguito dell'aumento esponenziale dei prezzi relativi agli affitti nelle zone limitrofe alla nuova sede di Facebook che avrebbe causato diversi disagi per i dipendenti. Il nuovo complesso edilizio, invece, promette alloggi a prezzo di mercato (circa 2.000 $ al mese per ogni appartamento) e contribuirà, secondo il CEO dell'azienda, a rendere più soliti i rapporti tra i dipendenti.

Già oggi, infatti, non è raro assistere a proiezioni cinematografiche "aziendali" alle quali partecipano i dipendenti dell'azienda allo stesso scopo, ma certamente la presenza delle palestre, piscine, piste ciclabili e tutti gli altri servizi previsti all'interno di Anton Menlo contribuiranno maggiormente a realizzare l'obiettivo.