Meerkat, l'applicazione per smartphone che permette di effettuare dirette video in streaming si arrende. Presto infatti l'app cesserà di offrire agli utenti il servizio di live streaming e si trasformerà in un social network. Al momento non è chiaro il funzionamento di questa nuova struttura mentre non ci sono dubbi sul fatto che l'azienda produttrice dell'applicazione ha alzato bandiera bianca nei confronti di Periscope, l'app di Twitter nata nello stesso periodo di Meerkat che grazie all'integrazione con il social network di micro blogging ed una serie di funzionalità extra è riuscita a battere l'applicazione rivale che ad oggi non ha ancora un'idea chiara di quello che sarà il suo futuro.

Nelle ultime settimane, infatti, il CEO di Meerkat, Ben Rubin, ha inviato una mail agli investitori per spiegare la situazione ed ha confessato che il servizio di live streaming non è stato in grado di crescere come inizialmente sperava il team: "Dire ‘Non sta funzionando, grazie a tutti per il supporto’ è stata una decisione terribilmente difficile da prendere". Tra i motivi che hanno portato il team di sviluppatori ad arrendersi, oltre al dominio dell'app Periscope che può contare sugli oltre 300 milioni di utenti iscritti a Twitter, troviamo anche il servizio di video in diretta Facebook Live che nelle ultime settimane ha aperto a tutti gli utenti la possibilità di effettuare dirette in streaming tramite l'applicazione per smartphone Android e iOS, riducendo ancora di più il numero di utenti incuriositi dal servizio di live streaming Meerkat.

"Dal momento che ci troviamo a competere con Twitter/Periscope e Facebook Live, non pensiamo che l’attuale prodotto Meerkat abbia possibilità di vincere. Non siamo stati in grado di crescere velocemente quanto ci aspettavamo"

meerkat
Vota l'articolo:
3 su 5.00 basato su 1 voti.
Aggiungi un commento!