Secondo quanto riportato dai giornalisti della testata TechRepublic, il Ministero della Difesa britannica sarebbe pronto ad abbandonare gli smartphone con sistema operativo Android in favore di una versione modificata dell'iPhone 7 di Apple. Stando alla fonte, infatti, i responsabili della sicurezza britannica avrebbero optato per il nuovo iPhone 7 rispetto al Samsung Galaxy Note 4. Come spiegato dalla nota testata d'informazione tecnologica, da qualche giorno numerosi portali stanno pubblicando questo rumor anche se al momento dalle istituzioni non è giunta alcuna conferma ufficiale.

Dalle prime informazioni acquisite sembrerebbe che per aumentare la sicurezza nelle comunicazioni il Ministero della Difesa britannico avrebbe affidato a BT Group lo sviluppo di una serie di sistemi di sicurezza aggiuntivi da implementare nel sistema operativo iOS 10 dei nuovi iPhone 7. Nel dettaglio la compagnia esperta in sicurezza informatica sarebbe al lavoro per realizzare dei "secure storage containers", delle partizioni super protette per assicurare la massima sicurezza possibile ai documenti top-secret, così da evitare l'eventuale manomissione da parte di terzi. Stando ai rumor delle ultime ore la scelta sarebbe caduta sugli smartphone Apple non solo per questioni di sicurezza ma anche per via delle caratteristiche hardware.

Inizialmente, infatti, gli esperti erano pronti ad utilizzare una versione modificata del Galaxy Note 4 di Samsung, successivamente scartato a causa di una serie di protezioni che i tecnici non sarebbero riusciti ad installare a bordo dei device del produttore coreano. In attesa di conferme ufficiali da parte del Ministero della Difesa britannica ricordiamo che nelle ultime settimana anche il presidente degli Stati Uniti Donald Trump è stato costretto a cambiare smartphone, sostituendo il suo dispositivo BlackBerry con uno smartphone sicuro, criptato e approvato dai Servizi Segreti: una versione modificata del Samsung Galaxy S4.