Dalla serata di ieri Facebook è invaso da aggiornamenti di stato relativi a Harry Potter, la nota serie di romanzi fantasy della scrittrice J. K. Rowling. In molti in queste ore si stanno domandando il perché di tutti questi status: il motivo è duplice. Da una parte i fan più accaniti della serie hanno pensato di omaggiare la nota saga in occasione dei 20 anni dall'uscita nelle librerie di tutto il mondo del primo libro, Harry Potter e la Pietra Filosofale, dall'altra parte a generare tutti questi post relativi ad Harry Potter un easter egg pensato dagli ingegneri al lavoro sulla popolare piattaforma blu.

Per festeggiare i 20 anni dall'uscita di Harry Potter, infatti, il team di Facebook ha introdotto un simpatico giochino: scrivendo "Harry Potter" all'interno di uno stato su Facebook verrà visualizzata una bacchetta magica accompagnata da coriandoli, stelle filanti e saette. La funzione è valida anche scrivendo il nome di una delle quattro Case di Hogwarts (Grifondoro, Corvonero, Tassorosso e Serpeverde) anche se in questo caso andranno scritte in lingua inglese: Gryffindor, Ravenclaw, Hufflepuff e Slytherin.

L'idea di realizzare la saga di Harry Potter da parte della scrittrice J. K. Rowling avvenne nel 1990, durante un viaggio in treno da Manchester a Londra. Da quel giorno vennero prodotti 7 volumi che ha venduto oltre 450 milioni di copie nel mondo (11 milioni solo in Italia). I libri di Harry Potter sono stati pubblicati in 200 Paesi e tradotti in 79 lingue.