Un'azienda inglese ha annunciato di aver realizzato il primo preservativo "intelligente" al mondo in grado di valutare la performance sessuale di chi lo indossa e rilevare eventuali malattie infettive. Si chiama I-Con Smart Condom ed è come uno smartwatch, ma per l'organo maschile. I dati raccolti dal preservativo intelligente comprendono la durata del rapporto, le calorie bruciate, la forza delle spinte, le posizioni scelte e, ovviamente, le dimensioni del pene. Ma non solo, perché il "dispositivo" sarebbe persino in grado di rilevare eventuali malattie sessualmente trasmissibili.

Le informazioni raccolte, ovviamente, saranno totalmente anonime e a disposizione solo del proprietario. "Gli utenti avranno la possibilità di condividere i loro dati con gli amici o, se vorranno, con il mondo" si legge nella nota che accompagna il lancio. Ma come funziona il preservativo rivoluzionario? La proposta dell'azienda inglese sfrutta un minuscolo nano-chip inserito nel preservativo e una connessione bluetooth per analizzare e, in seguito, trasferire i dati allo smartphone dell'utilizzatore. In realtà l'azienda vende un piccolo anello da posizionare alla base del metodo contraccettivo: in questo modo il dispositivo è riutilizzabile, basta cambiare il preservativo.

La durata di una singola carica si assesta sulle 8 ore, terminate le quali è possibile ricaricare I-Con semplicemente collegandolo ad una presa USB. Attualmente la proposta per un rapporto "tecnologico" è acquistabile solo attraverso BritishCondoms.uk, il sito del produttore, ma presto potrebbe arrivare anche nei negozi visto il successo riscosso online. Il costo? 59 sterline, cioè poco più di 70 euro. L'applicazione dedicata, invece, è già disponibile gratuitamente all'interno dell'App Store di iOS. Su Android l'app non è ancora disponibile.