Poco prima del boom di Facebook in Rete gli utenti erano soliti utilizzare MySpace, il social network fondato nel 2003 da Tom Anderson, nome noto agli utenti che utilizzavano questa piattaforma poiché rappresentava il primo amico di ogni iscritto a MySpace dal 2003 al 2010. L'arrivo di piattaforme social come Facebook e Twitter ha senza dubbio sottratto terreno a MySpace che negli anni ha subito un forte calo di utilizzo da parte degli utenti.

Proprio per questo motivo l'ex fondatore e CEO Tom Anderson ha deciso di vendere la piattaforma a News Corporation di Rupert Murdoch per 580 milioni di dollari. Oggi del vecchio MySpace non è rimasto quasi nulla, il progetto negli anni è stato trasformato in un sito d'informazione con 12 milioni di visitatori mensili. L'apice del successo di MySpace riguarda gli anni dal 2003 al 2005, venduto subito prima il declino legato all'avvento del social network di Mark Zuckerberg. Nonostante l'acquisizione da parte di Rupert Murdoch il fondatore Anderson è rimasto Presidente dell'azienda fino al 2009 per poi venir sostituito su volontà dei nuovi proprietari.

Ora il fondatore di MySpace Tom Anderson, 46 anni, si è dedicato a tutt'altro: ha abbandonato la sua carriera da imprenditore ed ha iniziato a girare il mondo con la sua fotocamera. Nel 2011 infatti Anderson ha scoperto la passione per la fotografia e insieme all'amico e fotografo Trey Ratcliff ha iniziato a girare il mondo alla ricerca di nuovi scenari da immortalare e condividere sui social.

A post shared by Tom Anderson (@myspacetom) on

A post shared by Tom Anderson (@myspacetom) on