Non c'è niente da fare: quando l'Italia si impegna riesce a battere anche Pornhub, il colosso della pornografia che negli anni ha raggiunto visite miliardarie, ma che ormai ha dimostrato di non poter nulla contro le manifestazioni che fermano tutto il nostro paese. È stato così per Gomorra e per Miss Italia ed è stato lo stesso anche per Sanremo: traffico in caduta libera durante la prima puntata della 67esima edizione del Festival canoro, con un picco al ribasso durante uno dei momenti più attesi: l'esibizione di Tiziano Ferro prima in singolo e poi accompagnato da Carmen Consoli. In occasione della manifestazione, inoltre, Pornhub ha modificato il logo del sito web inserendo una piccola immagine ritraente un microfono.

I dati rilevati da Pornhub in esclusiva per Fanpage.it indicano un chiaro crollo del traffico al momento dell'inizio della puntata inaugurale del Festival: alle 21 il traffico in arrivo dall'Italia cala del -6 percento, per poi proseguire la discesa costante fino al punto più basso toccato durante la serata: -15 percento tra le 22 e le 23, quando sul palco si trovano Tiziano Ferro e Carmen Consoli. Meno attenti al Festival sono però gli utenti liguri: il crollo si è assestato "solo" sul -13 percento. Il picco più basso è proseguito poi per tutta l'esibizione di Al Bano, Raul Bova e il duo comico Paola Cortellesi e Antonio Albanese.

festival Sanremo pornhub porno

Pornhub è tornato a registrare traffico in crescita a partire da mezzanotte, quando ormai la puntata stava volgendo al termine: intorno all'1 il portale hard segnala un picco in positivo del +4 percento (sia dall'Italia che dalla Liguria), segno forse che la cantante dei Clean Bandits è riuscita ad accendere gli animi degli spettatori. Il traffico nazionale si riassesta poi su livelli standard, mentre gli utenti liguri continuano a far registrare un picco positivo tra il +3 e il +2 percento fino alle 3 del mattino. Sarà stata l'emozione del Festival a mantenere alto lo spirito degli spettatori della Liguria.

Per quanto riguarda il traffico regione per regione, quella più attenta alla puntata d'esordio della 67esima edizione – e che quindi ha fatto registrare il picco negativo più basso – è la Basilicata con -13 percento rispetto al traffico di un normale martedì sera. Seguono la Sardegna (-10%), la Toscana (-10%), la Puglia (-9%) e le Marche (-9%). Meno attente al Festival e più presenti su Pornhub nonostante la competizione canora sono invece il Friuli-Venezia Giulia (-5%), il Veneto (-4%), il Trentino-Alto Adige (-4%), la Valle D'Aosta (-4%) e il Molise (-3%).