A pochi minuti dalla sparatoria di oggi pomeriggio davanti al Palazzo di Westminster, l'edificio di Londra in cui hanno sede le due camere del Parlamento del Regno Unito, il social network Facebook ha attivato il Safety Check. Come solitamente avviene in seguito ad attentati o disastri naturali come terremoti e tsunami il social network di proprietà di Mark Zuckerberg ha reso disponibile lo strumento che permette agli utenti Facebook chi si trovano nei pressi della sparatoria di far sapere ai propri contatti di stare bene.

Il Safety Check di Facebook è stato presentato dal colosso di Menlo Park nell'ottobre del 2014 ed è in costante sviluppo per introdurre nuove funzionalità in grado di migliorare il servizio offerto dal popolare social network. A dicembre 2016 gli ingegneri al lavoro sulla piattaforma del colosso di Menlo Park hanno approfittato del Social Good Forum di New York per rilasciare una serie di informazioni sulle prossime novità che saranno implementate nello strumento che viene attivato in seguito a disastri naturali o eventi particolarmente gravi.