WhatsApp è senza dubbio una delle app di messaggistica più utilizzate dagli utenti e proprio per questo motivo spesso oggetto di truffe e bufale. Dopo la mail truffa che informava della scadenza di WhatsApp, da qualche giorno la Polizia mette in allerta gli utenti circa una nuova truffa che vi invita a rinnovare l’abbonamento a WhatsApp. Come riportato sulla pagina Facebook "Commissariato di PS Online – Italia", un gruppo di cyber criminali ha iniziato ad inviare a centinaia di utenti italiani un messaggio di posta elettronica con oggetto "Uso gratuito per il tuo account scade entro 48 ore".

Aprendo la mail è possibile leggere una comunicazione che sfruttando la popolarità della nota applicazione di instant messaging invita gli utenti a cliccare un pericoloso link che promettendo di rinnovare l'abbonamento WhatsApp in realtà attiva costosi abbonamenti a pagamento sullo smartphone della vittima. Per tentare di catturare l'attenzione del maggior numero di utenti possibili i truffatori infornano che nel caso in cui non si rinnova l'abbonamento tutti i dati presenti su WhatsApp verranno cancellati: "Caro cliente, uno gratuito per il tuo account scadrà entro 48 ore. Il tuo account verrà bloccato. È necessario rinnovare il tuo account o i vostri dati saranno persi (foto, video, messaggi)".

Ovviamente si tratta solo di una truffa che non ha nulla a che fare con l'azienda di proprietà di Mark Zuckerberg che dal 2014 è proprietaria di WhatsApp. Nel caso in cui doveste ricevere una mail di questo tipo o altra comunicazione analoga anche tramite l'app di messaggistica l'invito è quello di cancellare immediatamente il messaggio, senza cliccare su alcun link: si tratta solo dell'ennesima trappola messa in atto da organizzazioni criminali con l'obiettivo di truffare gli ignari utenti.