WhatsApp è l'app di messaggistica più utilizzata dagli utenti italiani. A diffondere i dati relativi al Bel Paese è l'esperto di social media Vincenzo Cosenza che in un recente post sul suo blog evidenzia il numero di utenti nelle applicazioni di messaggistica in Italia. Come evidenziato da Cosenza, che ha messo insieme una serie di dati acquisiti da diverse fonti, WhatsApp si conferma il servizio di instant messaging più utilizzato in Italia con oltre 22 milioni di utenti (1,2 miliardi di utenti attivi al mondo), con un +19% rispetto al 2016.

Il numero di utenti nelle app di messaggistica in Italiain foto: Il numero di utenti nelle app di messaggistica in Italia

Tra gli utenti più attivi su WhatsApp troviamo il segmento 15-24 anni che utilizza l'app in media 11 ore e 30 minuti al mese. Alla seconda posizione tra le app di messaggistica più utilizzate in Italia troviamo Facebook Messenger, utilizzata da 15 milioni di italiani (1,2 miliardi di utenti attivi al mondo), con un +25% rispetto allo scorso anno. L'utilizzo di Messenger è ridotto rispetto a quello di WhatsApp, si parla di circa 1 ora a testa al mese: "Il tempo di utilizzo mensile per persona è di 1 ora, quindi se ne può dedurre che viene sfruttato per comunicazioni brevi intra-personali e non per lunghe discussioni in gruppo, tipiche di WhatsApp".

Proseguendo la classifica troviamo Skype con 8 milioni di utilizzatori italiani, in decrescita del 16%. A sorpresa nella quarta posizione troviamo l'app competitor di WhatsApp: Telegram che viene utilizzata in Italia da 3,5 milioni di utenti, registrando un +150% rispetto al 2016: "L'utenza più attiva è quella dei 15-24enni, che lo usano per le sue caratteristiche di segretezza, è stato il primo ad introdurre una criptatura end-to-end, e per la presenza di bot, programmi che automatizzano l'invio dei messaggi. Queste funzioni stimolano un'attività media di 2 ore e 30 minuti a persona".