L'applicazione di messaggistica WhatsApp presto offrirà a tutti gli utenti iscritti al servizio la possibilità di attivare la verifica in due passaggi, nota anche come autenticazione in due fattori (2FA). La notizia arriva direttamente dai responsabili della popolare piattaforma di instant messaging che tramite il sito ufficiale svelano arrivo nel corso delle prossime settimane di un nuovo aggiornamento per smartphone Android, iOS e Windows.

La verifica in due passaggi di WhatsApp, da non confondere con la crittografia end-to-end, aggiunge un livello di sicurezza maggiore agli account, obbligando gli utenti che la attivano a verificare il numero di telefono inserito al momento dell’installazione ed un codice di sei cifre per verificare il numero. La novità, non ancora disponibile per tutti gli utenti WhatsApp, sarà attivabile a partire dalla prossima versione dell'app per dispositivi mobile all'interno delle Impostazioni, sotto la voce "Account".

Come riportato all'interno delle FAQ pubblicate sul sito ufficiale dell'app durante l'attivazione sarà possibile inserire anche un indirizzo email, così da ricevere via posta elettronica un link per disattivare la verifica in due passaggi nel caso in cui si dimenticasse il codice di sei cifre. Il team di WhatsApp ne approfitta anche per ricordare agli utenti che se doveste riceve un'email non richiesta per la disattivazione della verifica in due passaggi è necessario prestare la massima attenzione e non cliccare sul link poiché potrebbe trattarsi di un tentativo di phishing.

"Se hai abilitato la verifica in due passaggi, il tuo numero non potrà essere verificato nuovamente su WhatsApp entro 7 giorni dall'ultimo utilizzo di WhatsApp senza il codice di accesso. Quindi, se dovessi dimenticare il codice di accesso, e non hai fornito un'email per la disattivazione della verifica in due passaggi, nemmeno tu potrai verificare nuovamente il numero su WhatsApp entro 7 giorni dell'ultimo utilizzo di WhatsApp. Dopo questi 7 giorni, potrai verificare nuovamente il numero su WhatsApp, senza il codice di accesso, ma perderai tutti i messaggi in attesa, i quali verranno eliminati. Se il numero verrà nuovamente verificato su WhatsApp dopo 30 giorni dall'ultimo utilizzo di WhatsApp, e senza il codice di accesso, il tuo account verrà eliminato e ne verrà creato uno nuovo al momento della verifica"

La verifica in due passaggi di WhatsApp è già disponibile da qualche mese su alcune versioni beta di WhatsApp per Android. Già a fine 2016, infatti, molti utenti hanno notato tra le impostazioni dell'app la possibilità di attivare la verifica in due passaggi. Attivando la verifica in due passaggi su WhatsApp sarà richiesto di digitare un codice di sei cifre che verrà richiesto ogni volta che l’utente effettuerà l'accesso da un altro dispositivo. In questo modo, oltre al messaggio di conferma del nostro numero telefonico, sarà necessario inserire il codice segreto. L'aggiornamento che introdurrà l'autenticazione in due fattori su WhatsApp per tutti gli utenti è atteso per il download gratuito su Google Play Store e App Store entro qualche settimana.