L'enciclopedia online Wikipedia ha da poche ore annunciato la volontà di limitare l'utilizzo degli articoli del Daily Mail come fonte. Secondo quanto riportato dalla Wikimedia Foundation, infatti, il tabloid britannico "pubblica notizie non verificate, fa scarso utilizzo del fact checking ed utilizza un taglio sensazionalistico". Per questi motivi l'enciclopedia libera più famosa della Rete nella giornata di ieri ha fatto votare gli editor che si occupano di modificare le voci del portale ed è stato deciso di limitare l'utilizzo del sito di news Daily Mail, uno dei più visitati al mondo.

L'argomento era già stato affrontato nel corso del 2015 dopo che l'editor Hillbillyholiday ha accusato la testata giornalistica di pubblicare notizie senza curarsi troppo di verificare le fonti, postando immagini di minori senza tutelarli e scarsa attendibilità anche quando vengono citati virgolettati e interviste. Per questi motivi, vista la grande attenzione degli ultimi mesi contro le fake news, la Wikimedia Foundation ha deciso di salvaguardare la famosa enciclopedia cercando di evitare il Daily Mail come fonte delle note nelle voci su Wikipedia.

Come sottolineato dai responsabili dell'enciclopedia il Daily Mail non verrà bandito definitivamente dal portale, tuttavia prima di linkare ad una notizia pubblicata dalla testata britannica gli editor volontari di Wikipedia si assicureranno che altri giornali online abbiano pubblicato informazioni a riguardo che saranno preferiti rispetto al Daily Mail. Oltre a questa fonte l'enciclopedia libera ha posto freni anche al Sun, al Daily Mirror e ad alcune fonti cinesi come Xinhua e la tv di stato iraniana.