Un'immagine semplice, ma ormai storica: una collina verde sormontata da un cielo azzurro macchiato da qualche nuvola bianca. Si chiama Bliss e per circa un miliardo di persone è stata il simbolo di Windows XP, mandato in pensione da Microsoft circa due anni fa. Lo sfondo del desktop del sistema operativo di Redmond è forse l'immagine più significativa di tutta la storia di Windows, il "wallpaper" che più di tutti è rimasto nell'immaginario degli utenti. Ma com'è nata la fotografia che nel tempo ha guadagnato tutta questa fama nel mondo?

Non sono in molti a conoscere l'origine dell'immagine, narrata solo recentemente da un video pubblicato proprio in occasione del pensionamento di Windows XP. La foto è stata scattata il 24 giugno 1996 da Charles O'Rear, un ex fotografo del National Geographic che 20 anni fa stava guidando attraverso la Napa Valley per andare a far visita alla sua fidanzata a San Francisco. Durante il tragitto si è imbattuto in un "bellissimo paesaggio con erba perfetta e un cielo quasi chiaro", precisamente al 3101 Fremont Drive, Sonoma Highway. Potete visitare il luogo anche su Google Maps, recandovi a queste coordinate: 38°15'00.50″N 122°24'39.00″W.

Nonostante la serenità trasmessa dalla foto, O'Rear sostiene che la collina sia posizionata lungo una delle strade più trafficate e pericolose della zona. Una volta scattata l'immagine con una Mamiya RZ67, il fotografo l'ha caricata sul servizio di fotografie stock "Corbis", di proprietà di Microsoft dal 1989. Diversi anni dopo, Microsoft ha utilizzato la foto come sfondo predefinito di Windows XP dopo che Bill Gates se la ritrovò quasi per caso sotto agli occhi. Se pensate di poter far visita al luogo di pace dell'immagine, però, dovrete ricredervi: oggi la collina è completamente ricoperta da vigneti e della grande distesa d'erba rimane poco o niente.