Al giorno d'oggi avere una linea Internet a casa è diventato imprescindibile, molto più importante rispetto ad avere una linea telefonica fissa che fa capo alla propria abitazione. I primi collegamenti online casalinghi hanno iniziato ad affacciarsi in Italia nel corso degli anni '90 viaggiando proprio sulle linee telefoniche analogiche, ma oggi quelle stesse linee sono diventate opzionali: da una parte infatti il telefono fisso ha lasciato il posto nelle preferenze d'uso al telefono cellulare e agli smartphone. D'altro canto il world wide web ormai non viaggia più obbligatoriamente sul filo del telefono, anzi: numerosi operatori offrono abbonamenti a Internet che escludono l'offerta del servizio telefonico.

I vantaggi di avere una linea Internet senza una linea fissa del resto sono numerosi, a cominciare dal risparmio sul costo del canone telefonico, tanto che gli operatori si sono mossi da tempo su questa strada: alcuni puntano su tecnologie come l'ADSL o la fibra, mentre altri soggetti offrono servizi basati su connessioni wireless che risultano a volte anche più economici. In realtà è anche possibile muoversi in autonomia in questo campo, abbracciando le tecnologie cellulari e collegandosi a Internet da casa usando le connessioni LTE con il supporto di una scheda SIM e di un apposito router.

Come funziona Internet senza linea fissa

Le tecnologie che permettono di avere Internet senza bisogno di sottoscrivere abbonamenti a una linea telefonica sono diverse. Le connessioni in fibra ad esempio viaggiano su cavi interrati completamente differenti da quelle in rame che portano il segnale telefonico, anzi: il telefono viene proposto come servizio opzionale per chi sottoscrive una di queste offerte e le chiamate vengono instradate attraverso le linee Internet.

Le connessioni 4G o LTE, poiché utilizzano una SIM dati come farebbe un comune smartphone, non fanno affidamento su alcun tipo di linea telefonica, ma anche in questo caso possono essere utilizzate per effettuare chiamate che verrebbero dislocate sulla rete cellulare.

Il discorso è simile per le soluzioni basate su altre tecnologie wireless: le stazioni casalinghe non sono collegate a una linea telefonica ma ad antenne che si occupano della trasmissione e della ricezione di dati digitali. Le chiamate voce — come nel caso della fibra — possono viaggiare su queste in questo formato, ma si tratta di un'opzione che chi usufruisce dell'offerta non è costretto ad accettare.

A queste si aggiungono le connessioni ADSL, che tecnicamente viaggiano sullo stesso canale di comunicazione delle linee di telefonia fisse, ma che possono essere offerte dagli operatori senza la necessità di attivare una linea telefonica abbinata, e dunque senza il pagamento del relativo canone.

Come attivare Internet senza linea fissa

Le soluzioni principali per attivare una linea Internet senza un numero di telefono fisso sono due: sfruttare le offerte di operatori come Vodafone, Tim, Linkem o Fastweb che offrono abbonamenti Internet tutto incluso senza costringere i clienti ad attivare (o ad avere già) una linea telefonica fissa, oppure utilizzare un router con una scheda SIM per impostare manualmente la propria rete casalinga.

Internet senza linea fissa con i router SIM

Utilizzare un router con scheda SIM è esattamente come condividere la connessione cellulare del proprio smartphone con altri prodotti. La differenza è una sola: il router rimane sempre a disposizione dei dispositivi di casa, e la SIM al suo interno (da acquistare separatamente da un operatore) è dedicata esclusivamente alle connessioni Internet. Puntare su una soluzione simile ha diversi vantaggi: l'utilizzo del router non è vincolato alla propria abitazione e il costo mensile delle connessioni è relativamente basso rispetto ad altre soluzioni in fibra.

Purtroppo utilizzare un router SIM non è per tutti: occorre innanzitutto verificare che l'operatore scelto per acquistare la SIM abbia sufficiente copertura dell'area dove si desidera posizionare l'apparecchio; inoltre il piano dati scelto dev'essere commisurato all'utilizzo che si presume verrà fatto della linea. Il consumo compulsivo di film e serie TV, unito alle videochiamate e moltiplicato magari per molti membri in famiglia, non si sposa bene ad esempio con un'offerta da pochi GB al mese.

Internet senza linea fissa: le offerte degli operatori

L'alternativa è affidarsi alle proposte degli operatori telefonici presenti sul territorio, seguendo pochi semplici passi. Il primo — fondamentale — è verificare quali sono quelli che coprono la propria area residenziale, e con quale tecnologia lo fanno: adsl, fibra, 4G LTE o altra tecnologia wireless. Il secondo passo è confrontare le offerte dei gestori disponibili, bilanciando le proprie esigenze (difficilmente si ha bisogno di connessioni da 1 gigabit al secondo) con i costi richiesti.

Il terzo passo da compiere è leggere attentamente le condizioni di recesso anticipato e di disdetta proposte dagli operatori nei loro contratti: le recensioni dei clienti online costituiscono un grande aiuto nell'orientare la propria scelta, ma gli imprevisti sono dietro l'angolo, e in caso se ne verifichino è meglio avere sempre la possibilità di cambiare idea senza rimetterci troppo.