Gli horror game sono tra i preferiti dei videogiocatori, perchè permettono di calarsi in ambientazioni terrificanti e vivere esperienze al cardiopalma. Appartengono a questa categoria sia i jump scare – tutti incentrati sul cliffhanger e sui colpi di scena – che i survival horror, in cui è necessario recuperare munizioni e oggetti per sopravvivere al cattivo di turno.

Tra i giochi horror multiplayer e non disponibili sul mercato, quelli per PlayStation 4 sono probabilmente i migliori in circolazione: la console di Sony Entertainment si è guadagnata un posto da leader nel mercato, nonostante la presenza di player importanti come Xbox e Nintendo Switch.

I migliori giochi horror per PS4

All'interno di questo articolo abbiamo selezionato quelli che, secondo le recensioni degli utenti in rete, sono i più terrificanti e coinvolgenti horror games – sia di tipo jump scare che relativamente ai survival horror – a cui è possibile giocare con la console PlayStation 4.

Resident Evil 7 Biohazard

È uscito all'inizio del 2019 il remake di Resident Evil 2, ma ancora prima è stato rilasciato Resident Evil 7: Biohazard. Chi è appassionato di gaming non può non conoscere questa saga, nata in Oriente e che si è saputa diffondere a macchia d'olio in tutto il mondo grazie anche all'adattamento cinematografico.

In questo capitolo della saga si abbandona l'ambientazione di Villa Spencer e ci si trova invece a Villa Baker, in Louisiana, dove il protagonista Ethan Winters si trova perchè richiamato qui da Mia, sua moglie, che tutti credevano morta da tempo.

Con uno stile che richiama il cinema d'autore di genere horror, il settimo capitolo di Resident Evil introduce la novità della telecamera in soggettiva, permettendoci di rabbrividire insieme al protagonista. Resident Evil 7: Biohazard è disponibile in sconto su Amazon a partire da 20,99 euro.

The last of us (Remastered)

Uscito nel 2014 come versione rimasterizzata del videogame sviluppato l'anno prima da Naughty Dog, The last of Us è diventato un vero e proprio classico in fatto di horror games.

Ispirato da un fatto di cronaca reale, ovvero l'episodio di una formica infettata da un fungo che inizia a creare delle escrescenze, The Last of Us si rifà in fatto di ambientazioni e stimoli visivi al film Non è un paese per vecchi, dal romanzo La città dei ladri e da The Walking Dead, il fumetto creato da Robert Kirkman e diventato una serie TV.

Nonostante queste premesse, The last of Us non è un gioco di zombi, ma piuttosto l'epidemia fa da sfondo all'evolversi di una relazione simile a quelle padre-figlia tra il protagonista Joel e la quattordicenne Ellie.

Nella versione rimasterizzata, la protagonista assoluta è Ellie, diventata grande e alle prese con il mondo post apocalittico, ma anche impegnata nella ricerca di Joel, scomparso da tempo. The last of Us Remastered è disponibile in sconto su Amazon a partire da 24,90 euro.

Until Dawn

Sviluppato dalla casa di videogames Supermassive Games, Until Dawn è uscito nel 2015 e rientra nella categoria dei survival-horror, rappresentando una sorta di teen drama dai risvolti davvero paurosi.

L'azione parte da un prologo in cui vengono presentati i protagonisti del gioco, tutti ragazzini: dopo uno scherzo di cattivo gusto, Hannah e la sorella Beth finiscono per sbaglio in un dirupo. Da qui inizia il gioco vero e proprio, con la possibilità da parte del giocatore di controllare tutti i personaggi presenti tranne Hannah.

Proprio come nel caso di un film interattivo, ogni azione del giocatore e di conseguenza dei personaggi può avere conseguenze anche molto serie sull'esito delle vicende: particolarmente importanti in questo gioco sono i dialoghi, che regolano le relazioni tra i personaggi e le loro probabilità di sopravvivere. L'obiettivo, chiaramente, è far sopravvivere più personaggi possibile.

Until Dawn ha convinto in questi anni moltissimi giocatori, catturati dalla qualità sia della storia che delle immagini; è in vendita in sconto su Amazon a partire da 20,99 euro.

Alien: Isolation

Ispirato al film cult di Ridley Scott, Alien: Isolation è stato sviluppato da The Creative Assembly ed è ambientato nel 2137, più di dieci anni dopo le vicende raccontate nel film Alien.

Si tratta di un titolo uscito qualche anno fa, ma che è invecchiato molto bene ed è diventato a suo modo un classico del genere: la protagonista è la figlia di Ellen Ripley, Amanda, alla ricerca della madre scomparsa sulla stazione spaziale Sevastopol.

All'interno di Sevastopol Ellen non troverà le risposte e le prove che sta cercando, ma incontrerà lo Xenomorfo, probabilmente il mostro più orribile e terrificante della cinematografia contemporanea: come in ogni survival game che si rispetti, la protagonista dovrà raccogliere tutto ciò che potrebbe servirle e utilizzarlo al meglio per sopravvivere allo Xenomorfo.

Apprezzato dalla stragrande maggioranza dei gamer, Alien: Isolation è disponibile su Amazon a partire da 20,50 euro.

Telltale's The Walking Dead

Ispirato alla serie a fumetti realizzata da Robert Kirkman, The Walking Dead è stato sviluppato da Telltale Games ed è suddiviso in due stagioni da cinque capitoli ciascuna. Nonostante si tratti di un videogame con un chiaro riferimento alla sua "fonte d'ispirazione", si tratta comunque di un prodotto autonomo dal punto di vista narrativo, che riprende il modello principalmente per le ambientazioni.

A metà tra horror game e zombi game, The Walking Dead segue le avventure di chi vuole sopravvivere agli zombie: si tratta comunque di personaggi originali, creati ex novo, quindi chi è appassionato della serie troverà dei protagonisti diversi rispetto al fumetto e alla trasposizione televisiva.

Anche in questo caso nella prima stagione uno dei temi principali del gioco è il rapporto tra il docente e assassino Lee Everett e Clementine, una bambina che egli sceglie di proteggere. Nella seconda stagione la protagonista è proprio Clementine che, dopo la morte di Lee, dovrà vedersela da sola.

Molto importanti in questo horror game sono soprattutto le decisioni prese circa i comportamenti dei protagonisti, che chiaramente influenzano lo sviluppo della trama. Il videogioco di The Walking Dead è disponibile su Amazon a partire da 21,90 euro.

Bloodborne

Sviluppato da From Software, Bloodborne è un unicum tra i giochi horror e survival disponibili sul mercato, grazie alle ambientazioni gotiche e al carico di malvagità e cattiveria in cui si viene intrappolati.

L'elemento più interessante del gioco è sicuramente l'ambientazione: Yharnam è infatti un'antichissima città gotica e al suo interno vi è la Chiesa della Cura. All'interno della Chiesa della Cura si trova il cosiddetto Sangue Curativo, un fluido che, a mo' di elisir della giovinezza, riesce a curare ogni dolore e malattia.

Il protagonista, dopo aver ottenuto il Sangue Curativo e aver firmato uno strano contratto, scopre di aver sigillato la sua condanna all'infelicità: dovrà infatti entrare a far parte dei Cacciatori, che sono incaricati di ripulire la città dagli elementi putridi e purulenti che la abbrutiscono.

L'obiettivo del gioco è svelare i misteri di Yharnam durante la notte di caccia: in attesa del secondo capitolo della saga, Bloodborne è disponibile su Amazon a partire da 15,99 euro.

Prey

Realizzato dagli sviluppatori della serie Dishonored, il videogame Prey è un thriller fantascientifico dai risvolti horror e con un'ambientazione dark e sovrannaturale.

Il protagonista è Morgan Yu, incaricato di fare da cavia per una serie di esperimenti che si svolgono sulla stazione spaziale Talos 1; la stazione è però abbandonata, e adesso una presenza aliena l'ha invasa e ha intenzione di eliminare Morgan Yu e i pochi sopravvissuti su Talos 1.

Il terrore della minaccia aliena non è l'unica linea della trama: nella sua avventura sulla stazione spaziale, Morgan Yu scoprirà le motivazioni degli esperimenti a cui è stato sottoposto e dei segreti inconfessabili. Prey è in vendita su Amazon a partire da 19,99 euro.

Outlast

Nella versione Trinity, Outlast raccoglie tre giochi diversi: Outlast 1, Outlast Whistleblower e Outlast 2. Sviluppati da Red Barrels, si tratta di tre giochi di genere survival horror in prima persona, di cui il primo è stato pubblicato nel 2013.

Ambientato sulle montagne del Colorado, e più precisamente nel Mount Massive Asylum, la vicenda racconta proprio di ciò che accade in un manicomio che sarebbe dovuto essere chiuso, ma che invece è segretamente attivo. Il protagonista è Miles Upshur, un giornalista indipendente che si introduce nel manicomio per denunciare ciò che avviene al suo interno, ma non sarà così semplice farlo, e neanche scappare.

La particolarità di questo gioco risiede nel fatto che i personaggi non possiedono armi, possono soltanto nascondersi, correre o morire. L'unico strumento che possiedono è una videocamera con cui poter denunciare ciò che avviene all'interno del manicomio. Outlast Trinity è in vendita su Amazon a partire da 18,60 euro.

Little Nightmares

Uscito nel 2017 e presentato come anticipazione di un altro gioco che dovrà uscire – ma non è stato ancora annunciato – Little Nightmares è un horror game ma che si ibrida con il genere del rompicapo.

L'essenza del gioco è la reimmersione, per gli adulti, nelle paure e negli incubi che facevamo da bambini; la protagonista si chiama Six ed è una bambina di 9 anni che affronta un viaggio verso il mondo de Le Fauci per cercare di fuggire dal resort subacqueo in cui è finita.

Non sarà una fuga semplice: la bambina dovrà utilizzare tutto ciò che trova per sopravvivere e dovrà sfuggire a personaggi come Il Custode e i Cuochi Gemelli. Ma il personaggio peggiore di tutti è sicuramente La Signora, colei che gestisce Le Fauci e che dovrà pagare per il male causato a Six, che è solo una bambina.

Il fatto che si tratti di un gioco a piattaforme e rompicapo non lo rende meno spaventoso, anzi: si rabbrividisce molto, mentre si gioca. Little Nightmares è in vendita su Amazon a partire da 34,50 euro.

The Evil Within 2

Chiamato anche Psychobreak, il survival horror The Evil Within è tra i più noti e ben realizzati per quanto riguarda il genere degli horror games, e non sorprende che sia stato realizzato da un team creativo simile a quello che ha prodotto Resident Evil, in particolare da Shinji Mikami.

I protagonisti sono il detective Sebastian e il suo collega, e l'azione inizia quando i due si recano sulla scena del crimine di un terribile delitto; in quel luogo li aspetta una forza terrificante e segreta, che porterà Sebastian in un mondo in cui sono i mostri a comandare e il suo collega è impazzito.

Ansia, terrore e tensione sono le emozioni principali che si provano giocando a The Evil Within, e il protagonista dovrà lottare per la sopravvivenza e recuperare armi e munizioni per poter salvare la pelle. Anche l'ambientazione, con le porte e i muri che cambiano in tempo reale, contribuisce ad aumentare l'interesse e il terrore di questo gioco. The Evil Within è disponibile su Amazon a partire da 19,90 euro.