I giocatori da PC lo sanno: un mouse da gaming è lo strumento essenziale per ottimizzare comodità e prestazioni in gioco con un PC. Salvo rarissime eccezioni, questo dispositivo è lo strumento più importante per interagire e controllare tutte le azioni in gioco, ed è assolutamente fondamentale sceglierne uno adatto alle proprie esigenze. Proprio per questo, abbiamo pensato di aiutarvi nella scelta, elencandovi il miglior mouse da gaming di giugno 2019 suddiviso per fasce di prezzo: in questo modo, navigando online o nella sezione dedicata ai mouse gaming su Amazon, sarete certi di portarvi a casa il migliore modello per le vostre esigenze, risparmiando, perché no, anche qualche euro.

Migliore mouse da gaming: come sceglierlo

Nonostante in molti considerino il mouse un oggetto piuttosto semplice, in realtà i fattori da considerare per determinare il miglior mouse da gaming per le proprie esigenze sono molteplici, e il più importante è in assoluto l'ergonomia. Tutti i mouse che vedrete in questa guida all'acquisto sono ergonomici, proprio per evitare di aumentare il già fastidioso stress a mani e dita, nel corso di lunghe sessioni di gioco.

Wireless o con cavo?

Rispondere a questa domanda è semplice: un mouse da gaming è per antonomasia cablato, non wireless. Chiaramente, però, è assolutamente possibile giocare anche con mouse senza fili che, per convenzione, sono inferiori a quelli cablati sostanzialmente per due motivazioni: l'input lag e l'autonomia della batteria. Il primo, l'input lag, è il tempo che passa da quando viene eseguito il comando fisicamente e l'invio del segnale dal mouse al computer: chiaramente, con un mouse cablato l'input lag è minore, e le prestazioni in gioco sono migliori. Certo, con l'avanzare del tempo e il migliorare delle tecnologie di comunicazione wireless, questa differenza è stata sostanzialmente ridotta, ma ancora oggi non esiste un mouse senza fili in grado di garantire prestazioni al pari di un mouse cablato.

Per quanto riguarda l'autonomia della batteria, invece, il discorso è semplice. Dover bloccare una partita in corso a causa delle batterie del mouse scariche è la cosa peggiore che possa accadere a un giocatore professionista.

Le differenze del sensore ottico

Quella del sensore ottico è una caratteristica molto tecnica e importante per valutare le prestazioni del mouse da gaming. I DPI (acronimi di Dots Per Inch) sono il fattore che più influenza la sensibilità minima/massima raggiungibile del sensore. La maggior parte dei giocatori, però, generalmente gioca con una sensibilità inferiore ai 1500 DPI, è quindi importante valutare non solo la sensibilità massima ma anche quella minima: è essenziale, per acquistare il miglior mouse da gaming, di evitare tutti i modelli che scendono al disotto dei 600 DPI.

Un'altro fattore da considerare è quello relativo al polling rate, ossia la frequenza di aggiornamento per la registrazione degli input rilevati dal mouse. Fortunatamente, però, la maggior parte dei mouse da gaming in vendita possono andate una frequenza di aggiornamento di 1000 Hz: è quindi importante accertarsi che il valore dichiarato dalle aziende sia effettivamente quello reale.

Le funzionalità aggiuntive del mouse da gaming

Partiamo subito da un presupposto: nessun mouse, cablato o wireless, senza tasti laterali può essere considerato "da gaming". Con questa idea bene in mente, è chiaro che una delle prime funzionalità aggiuntive da considerare è proprio la presenza di almeno due tasti laterali. Ma, oltre questo, ci sono tantissime funzioni che vanno considerate, come la presenza della memoria interna per salvare i profili di gioco, la presenza di pesati rimovibili in modo da modificare il peso del dispositivo, oppure la possibilità di modificare attivamente l'ergonomia del mouse.

In ogni caso, il nostro consiglio è quello di valutare attentamente tutte le funzioni aggiuntive di cui si ha davvero bisogno, ed evitare di acquistare prodotti dal prezzo molto elevato e dalle caratteristiche eccessive per le proprie necessità.

Tipologia di gioco (FPS, MMO e MOBA)

Infine, un fattore importante da considerare per scegliere il proprio mouse da gaming è la tipologia di giochi che si utilizza di più. Si tratta di una scelta spesso non indispensabile ma, soprattutto in alcune tipologie di giochi, potrebbe essere un vantaggio scegliere il mouse in base a particolari funzioni integrate. Nel mercato esistono mouse da gaming per giochi FPS, per giochi MMO e per giochi MOBA, e scegliere il proprio modello in base alla range dei DPI, fattore importante per gli FPS, o ai tasti laterali programmabili per i giochi MMO, potrebbe offrire poi un vantaggio in game.

Miglior mouse da gaming: guida all'acquisto

Una volta chiari i fattori principali da considerare nella scelta del migliore mouse da gaming, possiamo procedere con la vera e propria guida all'acquisto. A eseguire elencheremo i modelli a nostro parere più interessanti, suddivisi per fascia di prezzo. In questo modo, potrete acquistare il modello che fa per voi su Amazon, Unieuro e Euronics e, perché no, risparmiare anche qualcosina.

Miglior mouse da gaming economico a meno di 50 euro

Corsair Harpoon

Il Corsair Harpoon è un mouse da gaming con un sensore ottico che ha un range di 250 – 6000 DPI e un polling rate di 1000 Hz. I tasti laterali sono due e il cavo è lungo 1.8 metri. Il suo design compatto e il prezzo molto contenuto lo rendono adatto a chi ha bisogno di un buon compromesso se non vuole spendere cifre esorbitanti. Inoltre il suo sensore ottico in grado di raggiungere un settaggio DPI molto basso, la presenza dei due tasti laterali e la possibilità di modificare la retroilluminazione RGB saranno molto apprezzati da chi ha la necessità di personalizzare l'esperienza in gioco.

È possibile acquistare il Corsair Harpoon su Amazon a partire da 21,90 euro.

Razer Basilisk

Il Razer Basilisk è un altro mouse da gaming economico molto interessante. Integra un sensore ottico 5G da 16.000 DPI reali, particolarmente adatti per i giochi FPS. Inoltre ha una presa DPI rimovibile, in modo da regolare la sensibilità mentre si sta giocando, la rotella è totalmente personalizzabile e dispone di tre tasti laterali ai quali è possibile associare funzioni speciali in gioco. Inoltre, i due tasti del mouse sono di tipo meccanico.

È possibile acquistare il Razer Basilisk su Amazon a partire da 49,99 euro.

Miglior mouse da gaming di fascia bassa a meno di 100 euro

Logitech G502 HERO

Il Logitech G502 HERO è un fantastico mouse medio gamma, che vanta un sensore ottico da 100 a 16000 DPI, un polling rate di 1000 Hz e ben 5 tasti laterali, con un cavo lungo 2.13 metri. Il form factor è leggermente diverso dai mouse visti fino ad ora, e lo rende adatto soprattutto ai giocatori che hanno mani piuttosto grandi. Inoltre, ha la possibilità di salvare diversi profili e numerosi tasti personalizzabili molto semplici da raggiungere che, uniti al sistema di pesi da 3.6 grammi per regolare la resistenza in gioco e all'ottimo software Gaming di Logitech, lo rendono una delle migliori alternative come rapporto qualità/prezzo.

È possibile acquistare il Logitech G502 HERO su Amazon a partire da 50 euro, mentre su Euronics è disponibile a 69,99 euro.

Razer Deathadder Elite

Il Razer Deathadder Elite è un mouse da gaming con un sensore ottico che varia tra i 100 e i 16000 DPI, un polling rate di 1000 Hz, due pulsanti laterali e un filo lungo 2.10 metri. Si tratta di un prodotto famosissimo di Razer, caratterizzato da un design minimalista adatto anche a mani molto grandi. Il sensore ottico è di ottima qualità e i due pulsanti laterali (destro e sinistro) sono degli switch meccanici totalmente personalizzabili tramite il software di Razer che, tra l'0altro può anche regolare il sistema di retroilluminazione LED a 16.8 milioni di colori.

È possibile acquistare il Razer Deathadder Elite su Amazon a partire da 55,00 euro, mentre su Euronics è disponibile a 79,99 euro.

Miglior mouse da gaming di fascia alta a più di 100 euro

Asus ROG Gladius II

Il sensore ottico dell'Asus ROG Gladius II varia da 100 a 12000 DPI, il polling rate è di 1000 Hz, ha tre pulsanti laterali e integra due cavi intercambiabili. uno di 1 metro e uno di 2 metri. Si tratta del miglior mouse da gaming con design minimalista disponibile attualmente nel mercato, che è caratterizzato da un form factor che si adatta a tutte le mani ed è estremamente personalizzabile. Basti pensare al doppio set di switch meccanici Omron intercambiabili, che permettono addirittura di impostare la sensibilità di click desiderata, oppure un pulsante secondario con il quale sarà possibile modificare la sensibilità del sensore ottico. Insomma, il Asus ROG Gladius II è davvero un mouse fantastico, soprattuto per i videogiocatori più esigenti.

È possibile acquistare il Asus ROG Gladius II su Amazon a partire da 78 euro su Unieuro a 109,00 euro.

Corsair Scimitar PRO

Il Corsair Scimitar PRO è un mouse estremamente particolare. Il suo sensore ottico varia tra i 125 ai 16000 DPI, il polling rate è di 1000 Hz e ha ben dodici pulsanti laterali. Il cavo è lungo 2 metri. Si tratta di un particolare modello concepito per i titoli MOBA (come League of Legends) ed è caratterizzato da numerosi punti che lo rendono uno dei migliori modelli per questa particolare tipologia di giochi. La caratteristica che lo rende unico è chiaramente la possibilità di personalizzare tutti e dodici i tasti laterali, ed integra una memoria interna sulla quale memorizzare profili sia per i DPI desiderati che per la retroilluminazione RGB.

È possibile acquistare il Corsair Scimitar PRO su Amazon a partire da 96 euro.