Quale compro

I migliori smartphone economici

Scegliere il miglior smartphone economico per qualità/prezzo non sempre è semplice. Spesso, infatti, si pensa che questi dispositivi non abbiamo la stessa validità dei modelli decisamente più costosi. Se è vero che comunque sarà necessario scendere a compromessi, esistono smartphone economici in commercio in grado di offrire caratteristiche eccellenti. Scopriamo quali sono.
A cura di Dario Caliendo
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Quale compro

Gli smartphone economici sono dispositivi in vendita ad un prezzo contenuto e con buone prestazioni. Al contrario di quanto si possa pensare, sono molti i modelli in commercio che, seppur disponibili a cifre basse, sono moderni e prestanti.

Questi dispositivi hanno tutto quello che ci si aspetta da uno smartphone: non solo consentono di effettuare e ricevere chiamate e sfruttare la messaggistica istantanea, ma anche di navigare su internet, utilizzare i social e fare foto e video. Insomma, sono in grado di fare tutto quello che fanno i cellulari più costosi, sepur con delle limitazioni.

Per questo, la scelta del miglior smartphone economico per le proprie esigenze è diventata ancora più difficile, e nella fascia di prezzo tra i 100 e i 300 euro, ci sono così tanti dispositivi interessanti che per poter fare una scelta oculata è necessario capire bene prima di tutto le proprie esigenze, e poi riuscire a valutare con cognizione di causa tutte le caratteristiche tecniche che caratterizzano ognuno dei dispositivi.

Migliori smartphone economici: classifica e guida all'acquisto

Una volta chiari i fattori da considerare, passiamo alla vera e propria guida all'acquisto. Inizieremo con i dispositivi più interessanti della fascia bassa, dispositivi che nonostante siano molto economici garantiscono un ottimo rapporto qualità prezzo. I prezzi che abbiamo considerato oscillano partono da meno di 100 euro fino ad un massimo di 300 euro.

UMIDIGI A3S

L'UMIDIGI A3S è uno degli smartphone più interessanti venduti a poco meno di 100 euro. Si tratta di un dispositivo Android con un display da 5.7" e la possibilità di utilizzare due sim contemporaneamente (è quindi un dual-sim). Le rifiniture sono ben curate e il pannello utilizzato nel display è un HD con risoluzione di 720×1440 pixel. La CPU è prodotta da MediaTek ed è quad core, la memoria RAM è di 2 GB e la memoria interna è di 16 GB espandibile fino a 256 GB tramite microSD. Infine, la fotocamera è doppia, da 16 megapixel e 5 megapixel, con un obiettivo tradizionale e una lente ultra grandangolare.

Alcatel 1

Molto interessante è anche lo smartphone Alcatel 1. Messo in vendita nel 2019, questo modello è perfetto per chi non vuole spendere una grossa cifra, ma necessità prestazioni discrete. Ha un display da 4,99 pollici ed è molto sottile; è disponibile in nero o in grigio. La risposta del processore Quad Core è immediata. Dispone di doppio alloggiamento per la sim. La fotocamera da 8 megapixel garantisce una qualità delle foto discreta.

Alcatel 1S

Simile, ma non uguale è lo smartphone Alcatel 1S, disponibile in blu, oro e nero. È provvisto di due fotocamere posteriori e un display da 5,5 pollici, leggermente più grande del modello precedente, per permettere di ottenere scatti fotografici ancora più nitidi e aderenti alla realtà. Ha una memoria interna da 32 gigabite e una RAM da 3 giga. È leggero e sottile, si può portare tranquillamente anche in tasca. Dispone di riconoscimento facciale e sensore digitale, per garantire il massimo della sicurezza.

Xiaomi Redmi 6A

Lo Xiaomi Redmi 6A è dotato di un display IPS LCD da 5.45 pollici con risoluzione di 720 x 1440 pixel ed un processore MediaTek MT6761 a 4 core. La memoria RAM è di 2 GB, mentre la memoria interna è di 16 GB espandibile fino a 256 GB tramite microSD. La fotocamera posteriore è solo una, 13 megapixel, ed è in grado di registrare video a 1080p a 30 fps. Molto interessante la batteria, da 3000 mAh, in grado di garantire una buona autonomia al dispositivo.

Xiaomi Redmi Note 7

Lo Xiaomi Redmi Note 7 è uno degli smartphone più venduti su Amazon, e un motivo ci sarà. Il design è molto curato e lo schermo IPS estremamente ampio, da 6.3 pollici, garantisce una fedele riproduzione delle immagini. È presente un piccolo notch a goccia e il processore utilizzato è un Qualcomm Snapdragon 660 octa-core, affiancato da 4 GB di RAM e da ben 64 GB di memoria interna, espandibile fino a 256 GB tramite micro SD. Ottime le due fotocamere: quella principale è da 48 megapixel con un'apertura f/1.8, ed è affiancata da una ToF da 5 megapixel per migliorare l'effetto bokeh delle fotografie. Infine, utilizza un'enorme batteria da 4000 mAh.

Samsung Galaxy A40

Contraddistinto da un display Super AMOLED da 5.9 pollici, senza cornici e con un piccolo notch a goccia, il Samsung Galaxy A40 è uno dei dispositivi più interessanti di questa particolare fascia. Il processore utilizzato è un Exynos 7855 octa-core, affiancato da 4 GB di memoria RAM e da 64 GB di memoria interna, chiaramente espandibile tramite microSD. Supporta lo sblocco con il volto ed integra due fotocamere posteriori da 16 megapixel e da 5 megapixel, in grado di scattare foto e registrare video di oggima qualità.

Samsung Galaxy A20e

Sempre al marchio Samsung appartiene il Galaxy A20e. Anche questo modello rappresenta un buon compromesso tra qualità e prezzo. Ha un display HD+ da 5,8 pollici e 32 giga di memoria interna, espandibili. La batteria da 3000 mah garantisce una lunga durata nell'arco della giornata. Il sistema operativo Android 9 Pie è di ultima generazione e garantisce le migliori prestazioni. Potete scegliere tra quattro diversi colori. Una volta messo in carica, la batteria tornerà al 100% in poco più di mezz'ora.

Xiaomi Pocophone F2 Pro

Il Pocophone F2 è prodotto dal nuovo sub-brand di Xiaomi. Si tratta di uno smartphone che garantisce caratteristiche tecniche da top di gamma, ad un prezzo sensibilmente inferiore. Il processore è uno Snapdragon 845 octa-core e le combinazioni di RAM e memoria interna sono due: 8/256GB e 6/64-128GB, chiaramente con la possibilità di espandere la memoria interna tramite microSD. Lo schermo è un IPS da 6.67 pollici con una risoluzione FullHD+ ed integra il sensore per le impronte sul retro, un audio stereo e la possibilità di utilizzare due sim contemporaneamente. La batteria è da 4700 mAh e le fotocamere sul retro sono due: una da da 8 megapixel e una da 64 megapixel.

Huawei Y5

Bello e potente il Huawei Y5 è la versione economica del top di gamma dell'azienda, ed è oltre che per le sue caratteristiche tecniche, è stato molto apprezzato per le nuove colorazioni. Il display è un OLED FullHD+ da 5,71 pollici e il suo processore octa-core è ottimizzato anche per l'intelligenza artificiale ed è affiancato da 2 GB di memoria RAM e da 16 GB di memoria interna espandibile fino a 256 GB tramite microSD. Le fotocamere posteriori sono 3, una da 48 megapixel, una da 8 megapixel e una da 2 megapixel, e sono ottimizzate per gli scatti ultragrandangolari, le foto notturne e le fotografie con effetto bokeh.

LG K9

L'ultimo modello di smartphone economico che vi presentiamo è LG K9. Il display da 5 pollici fa sì che il dispositivo non sia particolarmente ingombrante, ma riesca a catturare immagini nitide, con inquadrature complete. La batteria da 2500 mah fa sì che il cellulare duri a lungo, anche se utilizzato di continuo. Dispone di una fotocamera anteriore e due fotocamere posteriori. Il colore nero lo rende elegante, seppur semplice. Permette di alloggiare due sim e di inserire una micro SD.

Come scegliere il miglior smartphone economico

Le regole sono sempre le stesse: per poter scegliere il miglior smartphone economico, oltre alle proprie necessità è necessario valutare le tipiche caratteristiche tecniche degli smartphone. Processore, display, batteria, memoria interna e fotocamere sono solo alcuni dei fattori da prendere in considerazione, in modo da riuscire a valutare ogni modello con cognizione di causa e riuscire a capire se è quello giusto da acquistare.

Android o iPhone

Verrò subito al punto: non esiste un iPhone economico. Almeno nella fascia di prezzo super bassa che stiamo considerando in questo articolo. Tutti gli smartphone che vi elencheremo saranno infatti animati dal sistema operativo di Google, proprio perché il più economico degli iPhone costa circa il doppio del più economico dei dispositivi di cui parleremo a breve. Quindi, l'unico modo per acquistare uno smartphone economico è quello di sceglierne uno con Android, che porterà con sé tutti i pro e i contro del sistema operativo di Google.

Le caratteristiche del display

La scelta delle dimensioni del display, dipende moltissimo dalle proprie esigenze. Smartphone con schermi più piccoli di 5/6 pollici, sono molto più trasportabili, ma offrono uno spazio di visuale piuttosto ridotto, cosa che si fa sentire molto se si guardano video in streaming o se si guardano foto. Ma, indifferentemente dalle dimensioni dello schermo, la cosa più importante da valutare è la risoluzione dello stesso. Le risoluzioni più diffuse nella fascia di prezzo degli smartphone economici sono quella HD (1280 x 720 pixel) e quella FullHD (1920 x 1080 pixel), ma spendendo qualche euro in più si possono trovare anche smartphone economici FullHD+ o addirittura QHD. Il rapporto tra risoluzione e pollici da poi vita al PPI, ossia un metodo di misura dei pixel per pollice, con il quale si può quantificare la qualità della "densità" di pixel: maggiori sono i PPI, minore sarà la possibilità di vedere le immagini pixelate.

Infine, è importante valutare che tipo di pannello viene utilizzato. La maggior parte degli smartphone economici utilizza un pannello IPS LCD, ma ce ne sono alcuni – soprattutto quelli di Samsung – che utilizzano un pannello AMOLED o Super Amoled, che assicurano neri più profondi, colori più vividi e consumi energetici ridotti.

CPU e RAM

Sono i due componenti che più determinano la reale potenza di calcolo dello smartphone. E, a prescindere dal modello di CPU utilizzato (che negli smartphone economici è quasi sempre un SoC prodotto da Qualcomm), va preso in considerazione anche il numero di core di cui dispone e la frequenza a cui opera che, come tutti ben sapranno, si misura in GHz.

La memoria RAM invece, è la memoria temporanea nella quale vengono memorizzati i dati necessari alle app e al sistema operativo. E l'equazione è semplice: più RAM è disponibile, più operazioni il dispositivo potrà eseguire contemporaneamente.

La memoria disponibile

La memoria interna è un altro fattore determinante per uno smartphone, anche se economico. Si tratta dello spazio disponibile agli utenti per il salvataggio dei propri file personali, delle applicazioni e del sistema operativo che, generalmente, negli smartphone economici non è mai eccessivo. Per questo è essenziale valutare la presenza di uno slot per le microSD, con il quale espandere la memoria del dispositivo e sul quale salvare i propri file più grandi o importanti.

Fate attenzione alla batteria

La capacità della batteria viene misurata in milliampereora, ossia in mAh. Più alto è questo valore, maggiore sarà l'autonomia dello smartphone. Purtroppo però, quello della batteria è il fattore fisico che più va a influenzare le dimensioni e il peso del dispositivo ed è quindi essenziale riuscire a capire bene le proprie necessità quotidiane, per evitare di acquistare smartphone molto leggeri ma che subito si scaricano oppure, viceversa, smartphone con un'ottima autonomia della batteria che risultano però troppo pesanti.

Occhio alle fotocamere

Negli smartphone economici, difficilmente si troveranno fotocamere eccezionali come nei top di gamma. Ma con un acquisto oculato si potrà acquistare un dispositivo che comunque saprà il fatto suo, e che permetterà lo scatto di immagini di buona qualità. Più che alla risoluzione del sensore utilizzato, il nostro consiglio è quello di valutare anche l'apertura del diaframma dell'ottica, che influenza sulla quantità di luce catturata, e la presenza dello stabilizzatore ottico, che migliora sensibilmente gli scatti anche in bassa luminosità.

Il Dual Sim è necessario?

Ormai possiamo affermare con certezza che quasi tutti gli smartphone economici dispongono di due slot per le sim. In questo modo sarà possibile utilizzare due gestori o due numeri di telefono sullo stesso dispositivo contemporaneamente, ma è importante riuscire a capire la differenza tra i sistemi full Active e i sistemi dual stand-by: i primi permettono di utilizzare le due SIM in contemporanea e senza alcuna limitazione, mentre i secondi fanno risultare la seconda SIM non raggiungibile quando la prima è impegnata in una conversazione.

I contenuti Quale Compro sono redatti da un team di esperti, esterni alla redazione Fanpage.it, che analizza, seleziona e descrive i migliori sconti, prodotti e servizi online in maniera affidabile ed indipendente. In alcune occasioni, viene percepita una commissione sugli acquisti effettuati tramite i link presenti nel testo, senza alcuna variazione del prezzo finale.
Per eventuali informazioni o segnalazioni scrivere a qualecompro@ciaopeople.com
LA TUA GUIDA PER LO SHOPPING
Cyber Monday 2021: le migliori offerte e gli sconti di oggi su Amazon
Cyber Monday 2021: le migliori offerte e gli sconti di oggi su Amazon
Come costruire un presepe fai da te passo passo
Come costruire un presepe fai da te passo passo
Addobbi natalizi 2021: le tendenze, le mode e le novità per decorare la casa
Addobbi natalizi 2021: le tendenze, le mode e le novità per decorare la casa
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni