Il motivo del costo elevato dei MacBook? A quanto pare sono letteralmente fatti con i soldi. Secondo diverse segnalazioni da parte di utenti in tutto il mondo, all'interno di molti MacBook venduti nel corso degli ultimi anni si troverebbe una piccola moneta "nascosta" sotto al lettore ottico. Il motivo di questa strana presenza, però, è un vero e proprio mistero: le individuazioni di queste monetine risalgono almeno al 2010, ma l'azienda non ha mai fornito una spiegazione né specificato se effettivamente queste monete vengono inserite all'interno dei portatili della mela in fase di produzione.

C'è, infatti, chi suppone che la presenza della moneta in quella particolare posizione serva a mantenere fisso il lettore ottico, che un po' per le vibrazioni e un po' per il calore potrebbe muoversi e finire per rompersi. Altri, invece, ipotizzano che le monete – quasi sempre un quarto di dollaro – siano finite in quel posto entrando proprio dalla fessura del lettore destinata ai DVD. Mistero risolto? Non proprio, perché in teoria la "scatola" in cui è contenuto il lettore è sigillata e quindi non potrebbe far arrivare in quel punto una moneta nonostante le sue dimensioni ridotte.

La spiegazione più plausibile sarebbe comunque questa, magari a causa di un possibile cedimento della protezione di plastica del lettore. "Non avete idea degli oggetti che tiriamo fuori dai drive dei MacBook" ha scritto nei commenti ad un articolo di Gizmodo un dipendente di Apple. "Troviamo cose del genere ogni volta". Il 99 percento delle volte, spiega il "Genio", è il risultato dell'azione di bambini. Oppure, semplicemente, le monete potrebbero introdursi nella fessura perché presenti, per esempio, nello stesso zaino in cui si trasporta il portatile. C'è poi chi offre spiegazioni decisamente meno logiche: "È sicuramente una forma di stregoneria" ha commentato un utente.