Le schede video, dette anche GPU (Graphics Processing Unit), sono delle componenti fondamentali per chi utilizza il computer per il gaming. Queste, infatti, permettono di avere delle immagini fluide e definite, caratteristica importantissima anche per chi si occupa di lavori di grafica, rendering 2D/3D o montaggio video.
Dal punto di vista tecnico la GPU ha il compito di renderizzare le immagini e la grafica dei videogiochi, in modo che siano visualizzate correttamente sullo schermo. Acquistarne una potente, quindi, permette di avere delle prestazioni elevate e una qualità grafica migliore, con un numero maggiore di dettagli e un framerate più stabile.

Per scegliere una scheda grafica è importante valutarne le prestazioni, in base all'utilizzo che se ne deve fare, e la fascia di prezzo, direttamente collegata alla qualità della scheda stessa. Delle comuni schede grafiche per giocare con una definizione Full HD, ad esempio, costano sensibilmente meno rispetto a GPU pensate per girare in 4K.
In più è importante considerare anche la potenza di processore e alimentatore in modo che siano compatibili con quella della GPU.

Per aiutare in questa scelta così complessa, e allo stesso tempo così importante, abbiamo realizzato una guida con 10 diverse schede video AMD e Nvidia a confronto, tra le tante presenti online. Abbiamo inoltre indicato tutti gli aspetti fondamentali da considerare prima dell'acquisto, in modo da trovare la GPU perfetta per il proprio computer.

Le 10 migliori schede video del 2021 a confronto

Di seguito abbiamo messo a confronto le 10 migliori schede video presenti online e le abbiamo selezionate tenendo conto della potenza di rendering, dimensioni, caratteristiche, prezzi e grado di soddisfazione espresso dagli utenti che le hanno acquistate online.

Nvidia GeForce RTX 3090

La scheda video Nvidia GeForce RTX 3090 è senza dubbio un top di gamma, destinata ai gamers e ai creativi che si occupano di grafica 3D.

I 24GB di RAM assicurano delle prestazioni decisamente elevate che permettono a qualsiasi gioco o progetto grafico di girare senza alcun intoppo o problema. Proprio per quanto riguarda il gaming è possibile ottenere una risoluzione a 8K con 60 FPS, delle prestazioni impossibili da raggiungere per una GPU che non sia di questa qualità. Questo la rende ideale anche per chi si occupa di montaggio video e lavori che richiedano una rapidità di calcolo importante.

L'unica pecca di questa scheda sta probabilmente nelle dimensioni in quanto il corpo è molto più massiccio rispetto ad altri prodotti.

  • Pro: prestazioni elevate, 24GB di RAM, risoluione 8K a 60FPS
  • Contro: dimensioni elevate

AMD Radeon RX 5500 XT

Il secondo modello di scheda grafica è questa AMD Radeon RX 5500 XT. In particolare si tratta di una GPU con memoria da 8GB ideale per giocare fluidamente in Full HD.

Il punto di forza di questa scheda grafica, oltre naturalmente alle prestazioni ottimali, risiede nella rumorosità. Il sistema di ventole Axial-Tech è infatti pensato per rendere la GPU quanto più silenziosa possibile, anche durante sessioni particolarmente intense. Le ventole inoltre sono certificate IP5X, per una maggiore protezione dalla polvere.

Interessante anche il prezzo, sensibilmente inferiore rispetto ad altri modelli simili.

  • Pro: memoria 8GB, ventole Axial-Tech e certificate IP5X.
  • Contro: prestazioni buone ma inferiori rispetto ai top di gamma.

Zotac GeForce RTX 2060 Super Mini

La prossima scheda grafica spicca per quanto riguarda le dimensioni. La Zotac GeForce RTX 2060 Super Mini è infatti una GPU molto compatta, pensata per chi ha poco spazio a disposizione.

Gli 8GB di memoria garantiscono delle prestazioni davvero interessanti che permettono di accedere alle funzionalità di ray tracing, pur non avendo tra le mani un prodotto di fascia alta. Date le dimensioni ridotte, però, sono assenti alcune funzionalità come il supporto SLI, l'illuminazione RGB e VirtualLink per VR.

Si tratta comunque di una scheda perfetta per chi ha pc potenti, ma di dimensioni ridotte, e non vuole rinunciare alla qualità grafica in favore dello spazio.

  • Pro: 8GB di memoria, ray tracing, dimensioni compatte
  • Contro: Supporto SLI, illuminazione RGB e VirtualLink per VR assenti.

Nvidia GeForce RTX 3070

Passiamo a quella che è probabilmente la migliore scheda video 4K per i gamer. La Nvidia GeForce RTX 3070 permette infatti, a un costo più contenuto rispetto ad altre soluzioni simili, di ottenere prestazioni di gioco eccellenti.

La memoria è da 8GB e permette di giocare in 4K con una certa fluidità e, per la maggior parte dei titoli, sono garantiti anche i 60FPS di base. Soprattutto in ray tracing le prestazioni sono davvero interessanti anche se nel complesso inferiori rispetto a schede grafiche più costose.

Importante sottolineare che, per poterla alimentare, è richiesto obbligatoriamente un connettore a 12 pin. In ogni caso ottimo rapporto qualità prezzo, per una GPU pensata per tutti coloro che cercano un buon prodotto, senza spendere cifre eccessive.

  • Pro: ottima per i gamer, memoria 8GB, risoluzione 4K a 60FPS.
  • Contro: ray tracing inferiore rispetto a schede più blasonate.

Sapphire Pulse RX 5600 XT

La Sapphire Pulse RX 5600 XT è di sicuro la migliore scheda per giocare in Full HD. Il framerate, infatti, si mantiene elevato anche con titoli particolarmente pesanti o graficati, garantendo un'esperienza di gioco sempre fluida e piacevole.

La memoria da 6GB, unita a una frequenza di boost massima di 1750 MHz, permette di ottenere ottime prestazioni anche con programmi di grafica e rendering 3D. Si tratta di una GPU di fascia media, come testimonia anche il prezzo, particolarmente adatta a utenti che intendono fare un upgrade, rispetto a un modello base, e iniziarsi a confrontare con qualcosa di più performante.

  • Pro: ottima per giocare in Full HD, memoria 6GB, frequenza di boost massima 1750 MHz.
  • Contro: prestazioni buone ma non paragonabili ai top di gamma.

NVIDIA GeForce RTX 2060

Passiamo a quella che è di sicuro la migliore scheda video per VR. La NVIDIA GeForce RTX 2060 è infatti pensata proprio per giochi con un alto Refresh Rate e per quelli in realtà virtuale.

Le ventole Axial-Tech garantiscono un migliore flusso d'aria e una rumorosità nel complesso molto contenuta, anche con giochi particolarmente pesanti. In più la tecnologia MaxContact aumenta la capacità di trasferimento termico tra la scheda grafica e il dissipatore, in modo da mantenere la temperatura sempre bassa.
La RAM è da 6GB con una velocità di clock a 14000 MHz.

Il consiglio che diamo prima di acquistare è di verificare lo spazio che si ha a disposizione nel case, in quanto si tratta di una scheda molto spessa.

  • Pro: ottima per VR, RAM da 6GB, velocità di clock a 14000 MHz.
  • Contro: GPU molto spessa.

PNY nVidia Quadro P400

La PNY nVidia Quadro P400 è la soluzione pensata da NVIDIA per chi è alla ricerca di una scheda video da gaming economica.

La memoria è infatti da 2GB in grado comunque di sostenere la maggior parte dei giochi con ottimi risultati in termini di definizione e fram rate. La GPU è inoltre ottima anche per l'editing e per lavori di grafica o video, caratteristiche che contribuiscono a renderlo un prodotto completo.
Disponibile anche il modello con adattatori DVI per poter sfruttare l'apposita uscita del monitor.

Il prezzo è il più economico di questa classifica.

  • Pro: memoria 2GB, ottima per gaming ed editing, prezzo molto economico.
  • Contro: prestazioni inferiori rispetto a un modello professionale.

Sapphire Radeon RX 580 Nitro+

La Sapphire Radeon RX 580 Nitro+ è senza dubbio la migliore scheda video di fascia media di questa classifica.

Nello specifico la memoria è da 4GB, in grado di garantire prestazioni ottime su qualsiasi videogioco o programma grafico. La struttura fornisce ben due porte HDMI, due DisplayPort e anche una DVI, rendendola ottima anche dal punto di vista della connettività.

Le due ventole ampie, presenti nella parte centrale, garantiscono un'ottima dissipazione del calore e una rumorosità molto bassa. Si tratta di una scheda grafica perfetta per giocare con ottime prestazioni anche se, con video e giochi in 4K o superiori, non garantisce le stesse prestazioni di una GPU di fascia alta.

  • Pro: memoria 4GB, due porte HDMI, due DisplayPort, una DVI.
  • Contro: prestazioni inferiori per 4K o superiori rispetto a una scheda di fascia alta.

Gigabyte Radeon RX 580 Gaming 8G

La Gigabyte Radeon RX 580 Gaming 8G è una scheda video di fascia media, a un prezzo leggermente superiore rispetto al modello precedente.

Tra i punti di forza di questo modello segnaliamo sicuramente la memoria da 8GB che garantisce delle prestazioni ottime in termini di resa grafica e framerate. In questa fascia di prezzo è di sicuro tra le GPU più potenti.
L'unica pecca che segnaliamo è la tendenza a surriscaldarsi leggermente e la rumorosità delle ventole, nonostante le presenza di un dissipatore custom.

  • Pro: memoria 8GB, prestazioni ottime, prezzo nella media.
  • Contro: ventole leggermente rumorose.

Gigabyte Radeon RX Vega 64 Gaming OC

Concludiamo con la Gigabyte Radeon RX Vega 64 Gaming OC, una scheda grafica dalle prestazioni da top di gamma.

L'architettura Vega la rende ideale non solo per il gaming, ma anche per il "mining" di criptovalute e altre operazioni complesse. La memoria è da 8GB con una frequenza operativa di 1560 MHz in boost e un totale di 4096 stream processor.

Una scheda ottima da abbinare a pc e monitor particolarmente potenti, anche se presenta dei consumi leggermente più elevati rispetto ad altre schede dello stesso livello.

  • Pro: memoria 8GB, frequenza 1560 MHz in boost, prestazioni da top di gamma.
  • Contro: consumi leggermente più elevati rispetto a schede di pari livello.

Guida all'acquisto: come scegliere una scheda video

La scelta della scheda video è sempre un passo cruciale per chi assembla un computer. I dubbi sono tanti e riguardano la quantità di memoria a disposizione, la risoluzione, le prestazioni e perché no, anche il prezzo.

In questa guida vogliamo fare chiarezza e comprendere quali sono i fattori più importanti per poter scegliere la GPU giusta.

Risoluzione del monitor

Prima di acquistare una qualsiasi scheda grafica è importante valutare le prestazioni e la risoluzione del monitor. La GPU, infatti, ha il compito di renderizzare le immagini e mostrarle sullo schermo in maniera fluida e definita, ed è importante che monitor e scheda siano compatibili sul piano delle prestazioni. In linea di massima la maggior parte delle schede che è possibile trovare online, quelle più mainstream, vanno benissimo per giocare in Full HD con 30/60 FPS.

Se si cerca una qualità maggiore, per giocare o lavorare quindi con una definizione a 4K o superiore, è necessario puntare su una GPU di fascia alta che garantisca prestazioni migliori.

Frequenza di aggiornamento

La frequenza di aggiornamento è un altro fattore decisivo che può incidere sulle prestazioni. Anche in questo caso è importante valutare la frequenza del monitor in modo da abbinare una GPU che sia in grado di sostenerla al meglio, evitando bruschi cali di frame rate.

Se si utilizza uno schermo con una frequenza di aggiornamento entro i 60 Hz può andar bene una scheda di fascia media ma, per monitor con frequenze di aggiornamento superiori (122/140 Hz o più) è necessario puntare su schede migliori.

NVIDIA o AMD?

La domanda sorge spontanea in quanto NVIDIA e AMD sono le due società che nel corso degli ultimi anni hanno sfornato le schede video migliori in assoluto. Senza generalizzare troppo potremmo dire che NVIDIA ha, storicamente, prodotto le schede grafiche con prestazioni (e prezzi) più elevate mentre AMD si è imposta, non con poche difficoltà, come un valido competitor, con prodotti migliori per rapporto qualità prezzo.

Questo però non è sempre vero e infatti è possibile trovare anche prodotti NVIDIA a prezzi più contenuti. In questo caso il consiglio è quello di non valutare tanto la società produttrice della GPU, quanto le specifiche tecniche e la fascia di prezzo.

Memoria RAM e bandwidth

Per poter valutare una scheda video è importante conoscere anche la quantità di memoria RAM e memoria passante (o bandwidth) a disposizione. La memoria RAM è quella che permette di immagazzinare gli oggetti tridimensionali e bidimensionali mentre quella passante ha il compito di passare i dati da e verso la GPU.

Avere un quantitativo di memoria elevato permette quindi di ottenere prestazioni grafiche migliori e trasmettere dati più rapidamente tra le componenti della scheda video. Per giocare a 1080p in maniera fluida sono necessari come minimo 3-4 GB di memoria mentre, per prestazioni in 4K, si parla di 6-8 GB.

Dimensioni

Le dimensioni della scheda grafica sono un altro elemento da non sottovalutare. In base al modello e all'azienda produttrice, le varie GPU possono presentare dimensioni differenti tra loro. Esistono modelli con più ventole, altri più spessi e altri ancora adatti a computer di piccole dimensioni.

La cosa importante da valutare è lo spazio che si ha a disposizione all'interno del case. Il consiglio è di valutare a priori lo spazio per la scheda, in modo da non trovarsi con modelli completamente inutilizzabili. Oltre a lunghezza e larghezza valutate anche lo spessore.

Thermal Design Power (TDP)

Il termine Thermal Design Power è un valore che permette di misurare la dissipazione del calore. Soprattutto se si utilizzano programmi molto pesanti o giochi particolarmente graficati, la scheda video potrebbe andare sotto pressione, riscaldandosi inevitabilmente. Molti modelli presentano dei dissipatori custom che permettono di dissipare in maniera ottimale il calore, mantenendo la rumorosità al minimo.

Questo valore permette di capire, inoltre, anche di quanti Watt si ha bisogno per poter utilizzare una determinata scheda in termini di consumi. Se il proprio alimentatore garantisce, ad esempio, 350 Watt e il processore ha bisogno di 100 Watt, se si installa una GPU con un TDP da 260 Watt, si dovrà provvedere anche a sostituire l'alimentatore con uno più potente.

Connettori di alimentazione

A parte i modelli base economici, tutte le schede video consumano di più rispetto ai 75 Watt forniti dallo slot e, di conseguenza, necessitano di alimentazione aggiuntiva. Questa è fornita tramite degli appositi connettori PCIe disponibili in formato 6 pin o 8 pin.

Questo aspetto è molto variabile in quanto esistono schede che necessitano solo di un tipo di connettore e altre che li prevedono entrambi. Naturalmente è importante verificare questa informazione prima dell'acquisto per non correre il rischio di avere una GPU che non è possibile alimentare.

Porte

Le schede grafiche hanno delle porte che permettono di connetterle con i monitor, in modo da restituire l'immagine. In commercio il tipo di porta più diffuso è l'HDMI in quanto compatibile con i moderni display e monitor di nuova generazione.

In alternativa è possibile imbattersi anche nelle DisplayPort o la più datata uscita DVI. La scheda da acquistare dovrà quindi essere compatibile o, in ogni caso, ci si dovrà procurare l'adattatore apposito.

SLI e CrossFire

Non tutti lo sanno ma, da qualche anno a questa parte, è possibile abbinare più schede video nello stesso computer. Questa non è una pratica particolarmente consigliata, a meno che non si parli di gamers particolarmente esigenti, in quanto non sempre migliora di tanto le prestazioni di videogiochi e grafica in generale.

In ogni caso, per poter abbinare più schede video, è importante che queste presentino le stesse caratteristiche. La tecnologia che utilizza NVIDIA per farlo si chiama SLI, mentre quella di AMD è denominata CrossFire. Prima di abbinare qualsiasi scheda è fondamentale quindi verificare che presenti il supporto a l'una o l'altra tecnologia.

Frequenza di clock

Tra i neofiti del settore la frequenza di clock è un parametro sovrastimato. La convinzione è quella che, con una frequenza di clock maggiore, ci sia sempre un miglioramento delle prestazioni. La realtà è che questo fattore, a dirla tutta, non ha la stessa importanza degli altri aspetti visti fino a ora. Di sicuro, prendendo due schede del medesimo produttore, è possibile trovare delle versioni "overcloccate", il che garantisce in teoria prestazioni leggermente superiori.

Non si tratta comunque di un aspetto così decisivo in quanto, come visto, ci sono numerose variabili che influiscono sulle prestazioni di una GPU.

Ray Tracing

Quando si parla di schede grafiche e videogiochi è impossibile non nominare anche il ray tracing. Questo non è altro che una tecnica per il rendering delle immagini, sfruttata per realizzare l'illuminazione della scena e il suo impatto sugli oggetti.

In particolare viene sfruttata per realizzare riflessi più complessi e che seguano la fonte dell'illuminazione rispetto al punto di vista di chi guarda. Nei videogiochi di ultima generazione è una componente che migliora di molto il realismo. Affinché questo effetto sia ottimale è necessario utilizzare una scheda video abbastanza potente e performante.

Prezzo

Arriviamo anche al prezzo, il quale è un altro di quegli aspetti molto "chiacchierati" per quanto riguarda le schede grafiche. I modelli possono essere divisi fondamentalmente in tre grandi fasce di prezzo, dalle quali dipendono anche le prestazioni delle schede stesse.

I modelli di fascia bassa, o economica, sono quelli con prezzi che partono dai €100 fino ai €350. In questo caso parliamo di schede grafiche con prestazioni non significative, adatte ai giocatori occasionali o a chi non deve svolgere particolari attività.

I modelli di fascia media vanno dai €500 fino anche ai €1000 e rappresentano una sorta di upgrade rispetto ai precedenti. Un videogiocatore nella media può tranquillamente sfruttare queste schede e godersi a pieno i vari titoli.

Infine ci sono i modelli di fascia alta, con prezzi che superano anche i €2000, ideali per chi vuole godersi una grafica mozzafiato e prestazioni al top.