È leggera, ecologica, può essere trasportata ovunque e basta ripiegarla per tenerla in ufficio o nel bagagliaio dell'auto ed evitare i furti: stiamo parlando della bicicletta pieghevole, un mezzo di trasporto perfetto per chi vive in città e ha bisogno di uno strumento economico e salutare per spostarsi velocemente ed evitare il traffico.

Tra i mezzi di trasporto che si possono utilizzare al posto della macchina, sicuramente la bicicletta pieghevole è l'alternativa più interessante: realizzata quasi sempre in alluminio e quindi ultraleggera, fa del peso e della facilità di trasporto i suoi massimi punti di forza. Niente più tempo perso nel traffico e niente più ansia per la paura dei famosissimi ladri di biciclette: grazie ai sistemi di chiusura la bici può essere portata in treno e in metropolitana, in casa e in ufficio, nel bagagliaio dell'auto anche se avete una Smart.

Ecco una guida completa per trovare la migliore bicicletta pieghevole per le tue esigenze tra quelle disponibili in commercio, con i motivi per cui comprare una bici pieghevole, le recensioni di chi le ha già acquistate e il confronto tra modelli delle migliori marche, come Btwin, Brompton, Dahon, Moma, Cinzia.

I vantaggi della bici pieghevole

Perchè comprare una bici pieghevole? I vantaggi sono moltissimi e riguardano sia un risparmio di tempo e di denaro, sia un guadagno in termini di salute. Ecco alcuni dei motivi per cui valutare l'acquisto di una bicicletta pieghevole, soprattutto nel caso di un modello particolarmente compatto.

  • Trasportabile ovunque: è compatta e può essere portata in autobus, in metro, in treno per gli spostamenti pendolari
  • Utilizzabile ovunque: è possibile entrare nelle zone a traffico limitato e nel centro storico delle città
  • Mai più stress: con la bici è più facile evitare il traffico e gli ingorghi
  • Superleggera: rispetto ai modelli non pieghevoli, il suo peso è molto inferiore
  • Ecologica: utilizzando una bici elettrica ridurrai le emissioni e migliorerai la qualità dell'aria
  • Salutare: pedalare ha un'ottimo effetto sul nostro corpo e sull'equilibrio psicofisico
  • Economica: costa meno di un motociclo e non ha bisogno di bollo o RCA

Caratteristiche della bicicletta pieghevole

Come anche per le biciclette non pieghevoli e per i modelli elettrici, ci sono alcune caratteristiche da tenere in considerazione per capire qual è il migliore modello di bicicletta pieghevole per le proprie esigenze.

Ne parleremo più ampiamente dopo il confronto tra 10 modelli delle migliori marche: per ora è necessario sapere che tra le caratteristiche più importanti ci sono il peso, le dimensioni della bici da aperta e soprattutto da chiusa, i materiali del telaio, la grandezza delle ruote, la presenza di accessori, oltre ovviamente alla marca e al prezzo.

Le migliori biciclette pieghevoli secondo le recensioni degli utenti

Per capire qual è il miglior modello di bici pieghevole per le tue esigenze, mettiamo adesso a confronto 10 biciclette pieghevoli delle migliori marche in vendita online al miglior prezzo. Per ogni modello indicheremo il peso, le caratteristiche fondamentali, le recensioni degli utenti che hanno già acquistato una bici pieghevole.

Dopo il confronto ci sarà la guida all'acquisto vera e propria, ovvero la spiegazione passo passo di tutte le caratteristiche tecniche da tenere in considerazione nella scelta della migliore bici pieghevole per le tue necessità.

Frejus Norwich

Iniziamo il nostro confronto con un'azienda tutta italiana: stiamo parlando della Masciaghi, nata nel 1967 a Monza e che col tempo ha acquisito altri importanti brand italiani, come la storica azienda torinese Frejus.

Il modello Norwich è uno dei più economici sul mercato, monta ruote pneumatiche da 20″ e tutto il telaio è realizzato in acciaio; è monomarcia – quindi non ha il cambio -, il sedile è regolabile ed è adatto per brevi tratti, si tratta di un modello sconsigliato per lunghe passeggiate o per il cicloturismo, ma ottimo per brevi spostamenti in città.

Le dimensioni molto compatte e il prezzo concorrenziale la rendono perfetta per essere portata in autobus o in treno, grazie al meccanismo di chiusura facile e al fatto che, da piegata, diventa davvero molto piccola; anche il manubrio e i pedali, infatti, sono pieghevoli.

Le recensioni degli utenti sottolineano l'ottimo prezzo di questo modello, ma chiaramente evidenziano anche i limiti di una bicicletta elettrica entry level. Con luci e cavalletto già montati, questo modello di Frejus è in vendita su Amazon a partire da 124,98€.

Peso: 12,5 kg

Moma Bikes

Passiamo adesso al modello di bicicletta pieghevole proposto da Moma Bikes, un'azienda spagnola che si caratterizza per un ottimo rapporto qualità prezzo.

Questa bici pieghevole, con telaio realizzato in alluminio, è dotata di cambio Shimano e ruote da 20″; simile ai modelli di bici da passeggio, ha il sellino e le manopole del manubrio in similpelle, e quest'ultimo è regolabile in altezza: una caratteristica, questa, non comune a tutti i modelli di biciclette pieghevoli.

Sia i pedali che il manubrio sono pieghevoli, il sistema di frenata è V-Brake e il sellino può essere sganciato rapidamente per chiudere la bici in modo più compatto. Le recensioni apprezzano l'estetica e il buon rapporto qualità prezzo di questo modello, ma segnalano che una volta chiusa la bici non ha un sistema magnetico o elastico che ne impedisca la riapertura.

Tra gli accessori ci sono il portapacchi, il cavalletto e il clacson; è in vendita su Amazon a partire da 175,68€.

Peso: 13,4 kg

Bici pieghevole Bikesport

Il prossimo modello che mettiamo a confronto è realizzato da Bikesport: anche in questo caso si tratta di una bicicletta pieghevole con un buon rapporto qualità prezzo, dal design accattivante e ottima da portare in autobus, in treno oppure in aereo come bagaglio a mano.

Il modello di Bikesport monta due ruote pneumatiche di 20″ ed è strutturato con un telaio realizzato in acciaio. È dotato di cambio Shimano a 6 velocità e di un sistema di frenata V-brake con cappucci realizzati in alluminio; sia il manubrio che il sellino possono essere regolati in altezza e ripiegati.

Le recensioni degli utenti per questa bicicletta elogiano la velocità e intuitività del sistema di apertura e chiusura della bici, ma avvertono i potenziali compratori sul fatto che la bici non è proprio leggerissima, però può essere anche trasportata come un trolley senza far fatica.

Con portapacchi, cavalletto e faro in dotazione tra gli accessori, la bicicletta pieghevole di Bikesport è in vendita su Amazon a partire da 169,99€.

Peso: 12,5 kg

Cinzia Carbike

Compie quest'anno 50 anni l'azienda italiana Cinzia, produttrice di biciclette pieghevoli di fascia media con un buon rapporto qualità prezzo.

Questo modello è realizzato con telaio e freni V-brake in alluminio, e monta ruote da 20″ con 28 raggi; il sellino è prodotto con poliuretano, mentre i pedali sono in resina. Si tratta di una bicicletta pieghevole monomarcia, quindi non è previsto un sistema di cambio.

Dal design accattivante, questo modello si ripiega facilmente e diventa molto compatto da chiuso; è possibile aprirlo servendosi di una chiave in dotazione, quindi non si rischierà che la bicicletta si apra quando viene ripiegata. Le recensioni ne elogiano soprattutto le dimensioni compatte, oltre al fatto che la bicicletta arriva già completamente montata e assemblata. È in vendita online a partire da 181,78€.

Peso: 15,2 kg

Cinzia Firenze 6

Prima di passare a un'altra marca produttrice di biciclette, mettiamo a confronto anche un altro modello di Cinzia, simile alle Graziella e vicino per design a una bici da passeggio.

Anche in questo caso il telaio è realizzato in alluminio e il manubrio in acciaio; a differenza del modello precedente, che era monocambio, questa bici pieghevole monta un cambio Shimano, ed è quindi adatta anche per percorsi in lieve pendenza.

I freni sono in alluminio, come anche il cannotto e il dispositivo per il bloccaggio della cella, e le ruote montate su questo modello hanno un diametro di 20″. Anche in questo caso gli utenti nelle recensioni apprezzano il fatto che la bici arrivi già parzialmente montata, basta fissare il manubrio e il sellino ed è pronta per essere utilizzata.

Dotata di cavalletto, portapacchi e fanali a LED, questa bici pieghevole di Cinzia è in vendita su Amazon a partire da 231,85€.

Peso: 13,8 kg

Dahon MU D10 Tour

Saliamo decisamente di livello, e di prezzo, con il modello di bicicletta elettrica realizzata da Dahon, fondata dai fratelli David e Henry Hon.

Questo modello di bicicletta pieghevole ha un design più avvenieristico rispetto a quelle viste in precedenza e una verniciatura che la rende bella da vedere oltre che leggera e pratica da utilizzare. Il telaio è interamente realizzato in alluminio con ruote da 20″ e un sistema di cambio a 10 velocità.

Il sistema di frenata è di tipo V-brake, e la bicicletta è ideale se utilizzata da un conducente di altezza compresa tra 145 e 190 cm. Nonostante le dimensioni compatte, si tratta di una bici molto robusta, in grado di sostenere un peso anche consistente senza perdere nulla nelle sue prestazioni. È in vendita online a partire da 651,84€.

Peso: 12,7 kg

Bicicletta pieghevole Coppi

Torniamo a parlare di un produttore italiano con questo modello di Coppi, un'azienda nostrana acquisita da Masciaghi come anche nel caso della Frejus.

Si tratta della bicicletta pieghevole più economica disponibile in rete, ed è un modello monocambio con telaio in acciaio e ruote piccole da 16″. Il sistema di frenata è di tipo V-Brake, il manubrio e il sellino sono regolabili in altezza e i pedali sono pieghevoli per rendere questo modello ancora più compatto da chiuso.

Le recensioni degli utenti su Amazon ne elogiano il prezzo davvero imbattibile, ma allo stesso tempo segnalano che i materiali non sono di eccellente qualità, come è opportuno aspettarsi da un modello entry level. Dotata di copriruote in metallo, luce di stop e LED sul davanti, questo modello di bici pieghevole è disponibile online a partire da 116€.

Peso: 14 kg

Frejus Leeds

Ritorniamo a Frejus con il modello Leeds, equivalente nel prezzo rispetto alla bicicletta elettrica della stessa marca vista all'inizio di questo confronto.

In questo caso il telaio è realizzato in acciaio con ruote da 20″ e cerchi in alluminio; il sistema di cambio è a 6 velocità e il sistema frenante è di tipo V-Brake. È molto facile richiudere questa bicicletta, che ha dimensioni compatte da aperta e soprattutto da piegata grazie al fatto che tutte le sue componenti, ruote escluse, sono in grado di ripiegarsi.

Le recensioni degli utenti in rete elogiano le caratteristiche tecniche della bici e il sistema di frenata, ma lamentano l'assenza di un gancio o di un sistema magnetico che tenga chiuso questo modello quando viene ripiegato. Dotato di cavalletto e portapacchi, questa bicicletta pieghevole di Frejus è in vendita online a partire da 134,98€.

Peso: 14 kg

BeBikes LaMia Unieuro

Siamo quasi arrivati alla fine del nostro confronto: il penultimo modello che prendiamo in considerazione è "LaMia" di Be Bikes, che si caratterizza per un design vintage che la rende simile alle classiche Graziella.

Il telaio della bici è realizzato in alluminio, le ruote montate hanno un diametro di 20″ e il sistema di frenata è di tipo V-Brake; si tratta di un modello monocambio, che quindi non ha la possibilità di inserire marce diverse e che si presta particolarmente per un utilizzo cittadino su strade in piano.

Il sellino e le maniche del manubrio sono realizzate in similpelle e donano eleganza a questo modello, impreziosito da una verniciatura color verde. Nelle recensioni è molto apprezzato il design della bici, oltre alla sua robustezza e affidabilità sulle strade cittadine. Munita di luce anteriore, questa bicicletta pieghevole è in vendita su Unieuro a 199€.

Peso: 14 kg

B'TWIN Tilt 100

L'ultimo modello di bicicletta pieghevole che mettiamo a confronto è targato B'TWIN, uno dei maggiori produttori di bici per un utilizzo cittadino.

In questo modello, il più economico della gamma, il telaio è realizzato in acciaio e le ruote sono di 20″ con sistema di blocco per facilitare la chiusura. Anche in questo caso si tratta di una bicicletta pieghevole monocambio, pensata per un uso urbano su strade in pianura e molto facile da utilizzare.

Il sistema di chiusura laterale di questo modello permette di compattare completamente la bicicletta, che diventa davvero molto piccola da chiusa; i freni V-brake permettono un arresto sicuro e progressivo, e in generale la bicicletta è ideale per conducenti con un'altezza tra i 145 e i 185 cm.

Le recensioni degli utenti si soffermano soprattutto sulla facilità di apertura e chiusura della bicicletta, oltre che sul design accattivante e sul buon rapporto qualità prezzo; questo modello è in vendita sul sito di Decathlon a 149€.

Peso: 13,3 kg

Come scegliere la bici pieghevole

Dopo aver confrontato 10 diversi modelli realizzati dalle migliori marche produttrici di biciclette pieghevoli, è ora di dedicarci alla guida all'acquisto vera e propria.

Perchè è necessaria una guida all'acquisto con la spiegazione di tutte le caratteristiche tecniche? Perchè qualsiasi sia il modello che sceglierai, sarà importante per te comprendere quali sono gli elementi davvero importanti in una bicicletta pieghevole e quali, invece, le caratteristiche superflue o addirittura controproducenti.

Ecco una serie di consigli su cosa valutare nella scelta della migliore bici pieghevole per le tue esigenze, al fine di evitare di sprecare inutilmente il tuo denaro.

Trasportabilità

Una delle caratteristiche più importanti per la bicicletta pieghevole è, chiaramente, la sua facilità di trasporto una volta chiusa.

La trasportabilità delle bici pieghevole è un elemento comune per antonomasia a tutti i modelli che abbiamo visto nel confronto, ma chiaramente ogni azienda ha risposto a questa esigenza in modo diverso. Anche i consumatori hanno necessità diverse: c'è chi ha bisogno di portare la bici nel bagagliaio dell'auto o in treno, chi invece cerca un modello compatto che non dovrà necessariamente ripiegare, o magari dovrà farlo ma non proprio tutti i giorni.

Se stai cercando un modello di bici pieghevole che sia soprattutto facile da trasportare, quindi compatta e con un buon sistema di chiusura, allora dovrai fare molta attenzione alle caratteristiche che andremo ad elencare di seguito, ovvero le dimensioni, il peso e il meccanismo di piega della bicicletta.

Dimensioni e peso

La caratteristica fondamentale di una bicicletta pieghevole è che sia leggera, ma in realtà è necessario anche che sia compatta nelle dimensioni sia da aperta che da chiusa.

Se hai un bagagliaio o un'ascensore di piccole dimensioni e devi calcolare gli spazi al millimetro, allora la grandezza della bici sarà una caratteristica essenziale da tenere in considerazione: sulla scheda tecnica troverai tutte le informazioni sulle dimensioni in centimetri della bicicletta da aperta e da chiusa, da non confondere con le dimensioni del collo, ovvero quelle del pacco che ti verrà spedito.

Chiaramente anche il peso è un elemento da tenere in gran considerazione, soprattutto se ti capiterà di trasportare la bicicletta da chiusa a piedi: la maggior parte dei modelli che abbiamo visto ha un peso che oscilla tra i 12 e i 13 chili, ma sul mercato sono disponibili anche modelli ultraleggeri che si attestano sotto i dieci chili, anche se ovviamente a un prezzo più elevato.

Se sai già di dover trasportare spesso la tua bici da chiusa per qualsivoglia motivo, ti consigliamo di orientarti su un modello dotato di sacca da trasporto, o di cercare una bicicletta per cui sia stata realizzata una sacca da trasporto acquistabile separatamente.

Telaio

Il telaio è la struttura fondamentale della bici, ed è uno degli elementi che maggiormente incide sul peso complessivo di una bicicletta elettrica. La maggior parte dei modelli di fascia economica ha il telaio in acciaio, mentre le biciclette di fascia media e alta possono avere il telaio in alluminio o in fibra di carbonio.

L'utilizzo di questi materiali garantisce, infatti, una maggiore maneggevolezza della bicicletta; specialmente l'alluminio è il materiale ideale per un telaio resistente ma leggero, perchè riesce a unire le caratteristiche di robustezza e maneggevolezza tipiche di una bici pieghevole.

Un'altra caratteristica importante correlata al telaio è la taglia della bicicletta, ovvero la capacità di carico dei diversi modelli che abbiamo passato in rassegna. All'interno della scheda tecnica è infatti possibile estrapolare alcune informazioni, di cui la più importante è capire il peso minimo e massimo del conducente supportato dalla bici pieghevole.

All'interno della scheda tecnica ci sono anche delle informazioni legate all'altezza del conducente, soprattutto nel caso in cui il manubrio e il sellino non siano regolabili in altezza.

Ruote

Oltre al telaio, un'altra caratteristica da tenere in considerazione nella scelta della migliore bicicletta pieghevole per le proprie esigenze è la tipologia e la grandezza delle ruote montate sui diversi modelli.

La maggior parte delle case produttrici indicano la dimensione delle ruote in pollici, ma è possibile anche trovare altri sistemi di misurazione, come quello ISO statunitense oppure la marcatura francese.

Di solito le biciclette hanno delle ruote di ampiezza compresa tra 11″ e 29″: chiaramente una mountain bike monterà ruote più grandi rispetto a una bici da passeggio, e più piccole rispetto a una bici da corsa. Nel caso delle biciclette pieghevoli, l'esigenza di rendere compatti i diversi modelli anche da chiusi ha portato alla decisione di montare delle ruote più piccole.

La maggior parte dei modelli che abbiamo passato in rassegna montano ruote di 20″, ma ci sono anche biciclette pieghevoli che montano ruote ancora più piccole da 16″. Nella scelta della migliore bici pieghevole per le vostre necessità dovete tenere in considerazione il tipo di strada da percorrere e il vostro peso, due elementi che incidono nella tenuta delle ruote.

Cambio

Mentre buona parte delle biciclette non pieghevoli in commercio è dotata di cambio, abbiamo visto come molti modelli di bicicletta pieghevole siano monomarcia: questo sia per una questione economica che per una questione di utilizzo pratico.

A differenza delle mountain bike, infatti, la bici pieghevole non serve ad affrontare ripide salite o strade sterrate, ma è pensata per brevi spostamenti in città: la presenza del cambio non è quindi una caratteristica essenziale, ma ci sono comunque modelli con le marce che montano solitamente il cambio Shimano, il migliore in circolazione.

Le biciclette pieghevoli con cambio sono pensate per la pedalata in salita e per chi deve coprire lunghi tratti di strada, e possono avere un cambio di diverse tipologie in base al posizionamento e al funzionamento della corona e del pignone, due elementi del telaio fondamentali affinchè il cambio sia efficace e facile da attuare.

Meccanismo di piega e chiusura

Se è vero che il telaio, le ruote e il cambio sono caratteristiche essenziali in qualsiasi modello di bicicletta, la facilità e la modalità di chiusura è l'elemento centrale da tenere in considerazione nell'acquisto di un buon modello di bici pieghevole.

Sul mercato è possibile trovare modelli diversi con sistemi di chiusura variegati, ma in linea di massima sono due i meccanismi di piega che vanno per la maggiore.

  • Piega centrale: il sistema di chiusura si trova proprio al centro del telaio, che praticamente si piega in due. Anche gli altri elementi della bici vengono ripiegati, come i pedali e il manubrio; si tratta di un metodo facile e veloce, ma che rende la bici da chiusa un po' meno compatta di quanto si potrebbe. È di certo il meccanismo di piegatura più diffuso nei modelli di fascia economica e media.
  • Piega posteriore: è un metodo più ricercato, che consente la piegatura delle ruote posteriori al di sotto della struttura portante della bici, oltre alla piegatura degli altri elementi come il manubrio e i pedali. Rispetto al meccanismo di piega centrale è meno immediato, ma permette di rendere la bici più compatta da chiusa.

Freni

Il sistema frenante è un elemento importante per una bicicletta, anche se nel caso dei modelli pieghevoli da città questa caratteristica passa in secondo piano rispetto ai materiali del telaio, alle ruote e alla tipologia di meccanismo di piega pensato per i diversi modelli.

In generale, nelle biciclette è possibile trovare tre tipi di sistema frenante: i freni a tamburo, i freni V-Brake (i più diffusi) e i freni a disco. Nei modelli più costosi è possibile trovare anche un sistema frenante combinato, ovvero due diversi sistemi frenanti da utilizzare per la ruota anteriore e per quella posteriore.

Accessori

Trattandosi di modelli che fanno della compattezza il loro punto di forza, le biciclette pieghevoli sono meno accessoriate rispetto ad altri modelli non pieghevoli della stessa categoria. Tuttavia, come abbiamo visto, tra gli accessori in dotazione c'è quasi sempre una luce anteriore e spesso anche una luce posteriore.

Se trasporterai spesso la tua bici e cerchi una protezione per evitare che si graffi o rovini, è possibile acquistare separatamente delle sacche da trasporto omologate per i diversi modelli. Se cerchi una bici pieghevole con borsa, con zaino o con la possibilità di attaccare un cestino o un seggiolino per bambini, tieni in considerazione innanzitutto la capacità di carico del modello, e orientati su una bicicletta che sia dotata di un portapacchi e di una serie di accessori omologati.

Dove acquistare le biciclette pieghevoli

Le biciclette pieghevoli sono mezzi di trasporto utilissimi per chi vive o lavora in città e si trova a fare degli spostamenti di breve durata. È ecologica, economica, permette di evitare lo stress causato dal traffico e può essere trasportata nei mezzi pubblici o in ufficio grazie al meccanismo di piegatura.

Le biciclette pieghevoli possono essere acquistate nei negozi specializzati, ma non possiamo assicurare che lì troverete tutti i modelli che abbiamo presentato in questo confronto. La maggior parte degli utenti sceglie di acquistare la bici pieghevole direttamente online, approfittando di un catalogo di prodotti molto ampio, della garanzia di Amazon e soprattutto delle recensioni di chi ha già acquistato la bici pieghevole e può dare ottimi consigli a chi sta pensando di comprarla.