migliori lampadine smart

Le lampadine smart sono il primo dispositivo da acquistare qualora si volesse arricchire la propria abitazione con la domotica intelligente. Si tratta di vere e proprie lampadine all'aspetto molto simili a quelle tradizionali, ma che nascondono un modulo WiFi (e, in alcuni casi, anche il Bluetooth) con il quale si connettono alla rete e possono essere controllate da ogni parte del mondo sia tramite lo smartphone, che tramite Alexa, l'Assistente Google o Siri. Ed anche se è stata Philips la prima azienda a produrre e vendere queste particolari luci LED, il mercato ormai è ricco di alternative e in commercio ci sono tante lampadine smart che si contraddistinguono in base a numerosi fattori.

Le migliori lampadine smart

Iniziamo subito con il nostro listato di prodotti parlando delle migliori lampadine WiFi, a brevissimo potrete avere accesso ad un elenco completo nel quale abbiamo deciso di inserire i modelli più interessanti, valutandoli in base al loro rapporto qualità prezzo.

LE

migliori lampadine smart

La lampadina smart prodotta da LE è un modello con attacco E27 di tipo RGB, in grado di mettere anche luce colorata. Consuma 8.5w ed ha una potenza luminosa paragonabile ad una lampadina alogena da 60w, e non richiede l'utilizzo di alcun hub o bridge. Integra anche la possibilità di dimmerare la luce ed è di classe energetica A+.

Compatibile con: Assistente Google ed Alexa.

Osram Smart+

migliori lampadine smart

La Osram Smart+ è un modello compatibile con lo standard Zigbee, in grado di funzionare anche senza la necessità di acquistare un bridge, purché si abbia a disposizione un assistente vocale Amazon o un sistema Philips o Samsung. È un modello con attacco E27 di tipo monocromatico, che integra anche la possibilità di dimmerare la potenza luminosa e che è paragonabile con una lampadina alogena da 60w per quanto riguarda i lumen emessi. Il consumo è molto contenuto: parliamo di 8.5 watt.

Compatibile con: Assistente Google, Samsung SmartThings ed Alexa.

meross Lampadina Wifi

migliori lampadine smart

La meross Lampadina Wifi è un modello molto interessante ed apprezzato dagli utenti, al punto dall'essere incoronato come Amazon's Choice. Si tratta di un prodotto con attacco E27 di tipo RGB, quindi anche in grado di emettere luce colorata, che consuma 8.5W ed è luminosa quanto una lampadina alogena da 60w. Supporta le scene e la programmazione dell'accensione o dello spegnimento ed integra anche un dimmer.

Compatibile con: Assistente Google, Samsung SmartThings ed Alexa.

Philips Lighting Hue White

migliori lampadine smart

La Philips Lighting Hue White è la più famosa tara le lampadine WiFi in commercio. È un modello E27, che può funzionare sia singolarmente tramite bluetooth e senza bridge, che in un ecosistema controllato via WiFi ma con un bridge Philips. È un modello monocromatico che può anche essere utilizzato tramite una programmazione e che è totalmente dimmerabile.

Compatibile con: Assistente Google, Siri ed Alexa.

bakibo

migliori lampadine smart

Con 1000 lumen di luminosità ed un consumo di 9 watt, la bakibo è una lampadina WiFi paragonabile ad una 90w alogena. Si tratta di un modello RGB con attacco E27, che viene venduto in una confezione da due e che non necessita di alcun bridge. L'app integra otto scene preimpostate e permette di gestire il dimmer o la programmazione di accensione e spegnimento.

Compatibile con: Assistente Google ed Alexa.

TECKIN

migliori lampadine smart

La lampadina WiFi di TECKIN è estremamente potente. Con i suoi 13 watt è un modello equiparabile ad una lampadina alogena da 100w con attacco E27 e in grado di riprodurre 16 milioni di colori. La potenza luminosa è di ben 1300 lumen, si può utilizzare senza alcun bridge ed integra anche un dimmer e un timer per la programmazione.

Compatibile con: Assistente Google ed Alexa.

Yeelight A60 10W Smart Ambiance

migliori lampadine smart

La Yeelight A60 10W Smart Ambiance è una lampadina WiFi con attacco E27 molto apprezzata dagli utenti di Amazon, soprattutto per la sua compatibilità con gli assistenti digitali. È di tipo monocromatico, ma è in grado sia di emettere luce fredda che luce calda ed integra un dimmer molto preciso. Il consumo energetico è di 10w ed è paragonabile ad una lampadina alogena di 80w. La durata è di 25000 ore e permette l'impostazione di programmi di illuminazione.

Compatibile con: Assistente Google, IFTT ed Alexa.

Nooie Lampadine LED Wifi

migliori lampadine smart

Le Nooie Lampadine LED Wifi sono un altro ottimo prodotto di tipologia RGB che integrano il WiFi e che funzionano con lo standard Zigbee. Si tratta di un modello con attacco E27 con un consumo di 10w in grado di garantire una forte luminosità e venduto in una confezione da due esemplari. L'app di gestione permette la programmazione di accensione e spegnimento e chiaramente integra un dimmer per la gestione della luminosità.

Compatibile con: Assistente Google, IFTT ed Alexa.

Fitop Lampadina Smart

migliori lampadine smart

Venduta in una confezione da 4, la Fitop Lampadina Smart è un prodotto molto interessante che funziona senza la necessità di utilizzare alcun bridge. Il consumo è di 9w ed è equivalente ad una lampadina alogena da 80w con attacco E27. Integra anche un dimmer ed emette esclusivamente luce bianca di tonalità calda. Infine, anche questo modello dispone della programmazione di accensione e spegnimento.

Compatibile con: Assistente Google, IFTT ed Alexa.

Come scegliere le migliori lampadine WiFi

Se già nel mondo delle lampadine tradizionali vige la legge che non tutti i modelli sono uguali tra loro, è ragionevole comprendere che nel mondo delle lampadine WiFi le differenze tra i diversi modelli in vendita sono ancora più marcate. Se avete intenzione di acquistare uno di questi prodotti per la vostra casa, allora dovreste prendere in considerazione le seguenti caratteristiche tecniche.

Potenza

La potenza della lampadina WiFi è un concetto praticamente identico a quello che abbiamo già visto con le lampadine tradizionali o con quelle LED. Si tratta sostanzialmente del consumo energetico della lampadina (espresso in watt) che va però proporzionato con il livello di luminosità del prodotto. È un fattore molto importante da valutare sia per quanto riguarda il risparmio energetico che per quanto riguarda la reale potenza luminosa, per evitare di acquistare una lampadina smart con una luminosità poco sufficiente alla zona in cui andrà montata.

Attacco

Anche l'attacco è molto importante perché, così come le lampadine tradizionali, anche le lampadine smart vanno applicate alle tradizionali plafoniere. Per questo, va controllato sempre l'accatto del quale si dispone, per poter poi acquistare una lampadina smart compatibile. Generalmente, gli attacchi più diffusi sono quello di tipo E27 (più grande) e quello di tipo E14 (più piccolo).

Colore

Quando si parla di lampadine WiFi, è importante decidere se si ha bisogno di un prodotto in grado di emettere solo una luce bianca, oppure di un prodotto RGB in grado di emettere luce colorata e controllabile sia tramit elo smartphone che tramite gli assistenti digitali. In questo caso la scelta dipende esclusivamente dalle proprie necessità, ma vale la pena tenere sempre presente che le lampadine smart colorate potrebbero costare leggermente in più rispetto a quelle monocromatiche, quindi è bene acquistare questo tipo di prodotto solo se se ne ha realmente la necessità.

Dimmer

Anche la possibilità di impostare il dimmer della lampadina è una caratteristica importante da valutare prima dell'acquisto. Si tratta della funzionalità che permette di regolare la potenza luminosa e che, spesso, potrebbe anche rendere i prodotti più o meno adatti a determinati ambienti. Qualora la luce dovesse essere montata solo in una zona di passaggio, ad esempio, potrebbe essere furbo acquistare un modello non dimmerabile e che quindi sarà più economico.

Bridge

La maggior parte delle lampadine WiFi, per potersi collegare alla rete hanno bisogno di un bridge. Si tratta di un dispositivo che farà proprio da "ponte" tra la lampadina e la propria rete WiFi, senza il quale non sarà possibile controllare alcuna luce. In commercio però, ci sono anche modelli in grado di funzionare senza alcun gateway, che però portano con sé una maggiore difficoltà della gestione dell'ecosistema luminoso smart che si ha in casa.

Assistenti vocali

Ogni azienda di lampadine smart mette a disposizione un'app con la quale controllare le luci, ma non è detto che tutti i modelli siano compatibili con tutti gli assistenti digitali. Per questo, qualora vogliate controllare le luci con la voce e siate già in possesso di un assistente vocale, è importante assicurarsi che il modello scelto sia compatibile con Google Assistant, Alexa, oppure Siri.