migliori penne 3D

Quando si parla di penne 3D, si entra in un mondo che ancora in pochi conoscono. E se qualcuno dovesse chiedervi cos'è una penna 3D, non vorreste sapergli spiegare tutto per filo e per segno? Una penna 3D potrebbe essere considerata come una sorta di evoluzioni delle stampanti 3D, una fusione tra queste particolari stampanti e le classiche penne a sfera, ma con la possibilità di disegnare e realizzare (letteralmente) un oggetto materiale come se lo stesse disegnando, ma in tre dimensioni. Perché effettivamente le penne 3D si usano proprio come le normali penne, ma nello spazio tridimensionale: si tratta di un particolare oggetto adatto anche ai bambini e soprattutto per chi ha molta creatività.

Ed anche se in pochi le conoscono, ormai nel mercato sono in vendita tantissime penne 3D, che si contraddistinguono per molte caratteristiche tecniche che le rendono adatte a diversi utilizzi, compresi quelli destinati ai più piccoli: in questo modo anche i bambini, in totale sicurezza, potranno sbizzarrire la propria fantasia e creare oggetti materiali e tangibili, che potranno – perché no – utilizzare poi per giocare in altri ambiti.

Quello delle penne 3D è un mondo variopinto, il cui protagonista è una penna altamente tecnologica che utilizza particolari materiali per dar vita alle creazioni di chi le impugna, e proprio per questo prima di acquistare la migliore penna 3D per le proprie esigenze, è importante capire quali sono i fattori che contraddistinguono un modello dall'altro.

Per questo, in questa guida all'acquisto, abbiamo pensato di aiutarvi a scegliere la migliore penna 3D per le vostre esigenze, parlandovi innanzitutto di tutti i fattori da prendere in considerazione prima dell'acquisto, per poi procedere con un elenco di modelli che – a parer nostro – hanno il miglior rapporto qualità prezzo disponibile nel mercato.

Come scegliere la migliore penna 3D

La scelta della migliore penna 3D per le proprie esigenze è molto difficile, e il motivo è semplice: dando ormai per scontato che si tratta di un nuovo tipo di dispositivo e che in pochi lo conoscono, il materiale utilizzato, la forma e l'autonomia sono solo alcuni dei molteplici fattori che bisogna conoscere con cognizione di causa prima dell'acquisto. Per questo, prendetevi cinque minuti di tempo, sedetevi in relax, e leggete tutti nostri consigli: solo così potrete avere tutte le armi per riuscire ad acquistare il modello che più fa per voi o che più è adatto ad un regalo che state pensando di fare ad una persona a voi cara.

Come funziona

Il funzionamento di una penna 3D è paragonabile a quello di una pistola a caldo. Il tutto avviene utilizzando dei materiali plastici, dei quali parleremo a breve, che una volta inseriti nella penna vengono riscaldati per essere pronti alla modellatura. Il che significa che le penne 3D funzionano con temperature mediamente alte, seppur in tutta sicurezza.

Materiali

Per creare i filamenti utilizzati per comporre il disegno 3D, questi pennarelli 3D possono utilizzare principalmente due tipi di materiale, ognuno adatto a particolari esigenze: l'ABS e il PLA.

L'ABS è un materiale adatto alla creazione di oggetti che devono garantire una maggiore resistenza nel tempo ed è in grado di supportare temperature alte con una minore viabilità. Per questo, quando una penna 3D utilizza questo tipo di materiale, tende a riscaldarsi molto velocemente (per raggiungere temperature tra i 200 e i 250 gradi) e rimarrà calda per qualche minuto anche dopo l'utilizzo. Quando si utilizza una penna 3D in ABS, se il materiale si raffreddasse troppo velocemente tenderebbe a ritirarsi e deformarsi, soprattutto negli angoli.

Il PLA invece, è modellabile temperature decisamente inferiori e quindi non richiede che la penna raggiunga temperature molto alte. Si tratta di un materiale molto più semplice da modellare, ma è meno resistente dell'ABS ed anche se utilizzare il pennarello 3D potrebbe sembrare più semplice, la creazione realizzata sarebbe molto più vulnerabile agli urti e alla corrosione del tempo.

Generalmente, la maggior parte delle penne 3D è in grado di funzionare indipendentemente dal materiale utilizzato per la creazione dei filamenti, a patto che abbia la possibilità di modificare la temperatura di lavoro.

Temperatura

Quello della temperatura è un fattore direttamente collegato a quello dei materiali. Come vi dicevamo poc'anzi, per accertarsi che una penna 3D sia di un buon livello, è necessario verificare che sia in grado di supportare e gestire diversi tipi di temperature, in modo da poter essere compatibile con entrambi i materiali più utilizzati. La maggior parte delle penne 3D sono dotate di un selettore di temperatura modificabile, che rende possibile l'utilizzo dai 160 gradi fino ai 220.

Diametro dell'ugello

Il diametro dell'ugello è un altro fattore da prendere in considerazione prima dell'acquisto di una penna 3D, perché è il fattore che condiziona lo spessore del filamento 3D in fase di creazione: un ugello molto grande darebbe vita a filamenti molto spessi, più resistenti ma difficili da modellare, viceversa un ugello piccolo darebbe vita a filamenti semplici da modellare ma meno resistenti.

Controllo sul flow

Generalmente, la qualità delle penne 3D dipende molto dalla possibilità di personalizzazione e manipolazione dei parametri che la caratterizzano. Per facilitarsi la vita utilizzando questo tipo di dispositivi, è quindi importante avere il cosiddetto controllo sul flow di scrittura, ossia la possibilità di personalizzare i parametri di temperatura, di velocità di emissione e così via. La maggior parte delle penne 3D attualmente in commercio dispongono di alcune di queste possibilità, ma è sempre meglio puntare alla personalizzazione piuttosto che al risparmio, se non si vuole rischiare di non riuscire a comporre nulla, almeno inizialmente.

Tipo di filamento

Il tipo di filamento, definisce il modo in cui si crea con la penna 3D. Attualmente inizia vendita ci sono oltre 10 tipi di filamento, pensati per tutti i tipi di utilizzo e, di norma, la semplicità di sostituzione di un filamento è un sinonimo imprescindibile della buona qualità del prodotto. In via del tutto generale, chiunque voglia iniziare ad utilizzare questi particolari pennarelli 3D, dovrà scegliere ed acquistare quattro tipi di filamento: Standard, Flessibile, Composito e Speciale.

Design

Quello del design è un fattore molto personale, che incide sensibilmente sulla semplicità di creazione degli oggetti. È necessario però puntare verso un prodotto che offra una presa non solo economica ma anche funzionale, e che sia il più leggero possibile. Tuttavia, il design di una penna 3D è molto influenzato dalla presenza o meno di alcune funzionalità integrate: alcuni modelli dispongono di un LED con il quale viene illuminata la zona in cui si disegna, altri invece dispongono di una ventola interna per gestire la temperatura. Ed è chiaro che, maggiori sono le funzionalità integrate, maggiori saranno le dimensioni e il peso della penna.

Penne 3D o a inchiostro freddo?

Oltre alle penne 3D che utilizzano dei materiali plastici modellabili ad alte temperature, sono in vendita altri tipi di pennarelli 3D che utilizzano il cosiddetto "inchiostro freddo", ossia un materiale realizzato con fotopolimeri che reagisce alla luci UV emesse dalla penna e solidifica appena viene espulso dall'ugello. Si tratta di una buona alternativa, decisamente meno popolare dei pennarelli 3D con filamenti termoplastici, perché sono prodotti molto più costosi sia per quanto riguarda la penna che per quanto riguarda i filamenti di ricambio. Inoltre risultano decisamente più complicate da utilizzare, per questo il nostro consiglio è quello di puntare alle penne 3D tradizionali, soprattutto se non si è utenti esperti di questo settore.

Migliori penne 3D economiche (a meno di 20 euro)

Una volta chiari i fattori da considerare, passiamo alla vera e propria guida all'acquisto. Inizieremo con i dispositivi più interessanti della fascia bassa, dispositivi che nonostante siano molto economici garantiscono un ottimo rapporto qualità prezzo.

MOHOO Penna 3D Intelligente

migliori penne 3D

La MOHOO Penna 3D Intelligente è un prodotto molto interessante ed economico. È adatta anche ai più piccoli ed utilizza Filamenti PLA o ABS. Integra un motore potente e di alta qualità per garantire che l'uscita del filamento sia stabile e regolare. L'ugello è in ceramica liscia (invece del tipico ugello in rame) che garantisce un'uscita del filamento stabile e regolare. È uno dei migliori prodotti per chiunque voglia fare un regalo particolare o chiunque voglia iniziare ad utilizzare questa tipologia di dispositivi.

Tecboss 3D Printing Pen

La Tecboss 3D Printing Pen è un'altra penna 3D economica molto interessante resistente e performante. È un modello molto semplice da utilizzare ed ha in dotazione due filamenti di tipo diverso, uno PLA e uno ABS. La qualità di costruzione è molto buona e permette ottimi risultati non scaldandosi eccessivamente. Molto buona anche l'impuntatura, che permette di ottenere risultati molto precisi.

Migliori penne 3D di fascia media (a meno di 50 euro)

Continuiamo la nostra rassegna sulle penne 3D passando a quelle di fascia media. Si tratta di una fascia di prezzo molto interessante, perché permette di acquistare dispositivi dotati di ottime funzionalità e qualità, venduti ad un prezzo non troppo eccessivo.

Homecube Penna 3D

migliori penne 3D

La Homecube Penna 3D è una delle migliori alternative per chiunque cerchi un ottimo rapporto qualità prezzo. Integra uno Schermo LCD sul quale è visualizzata la temperatura, la velocità e il tipo di filamento utilizzato. L'ugello è in ceramica permette un tratto sicuro e controllato, che rende molto semplice disegnare anche nell'aria senza troppi problemi. Il design è molto comodo da utilizzare ed è un modello sia adatto ai meno esperti che ai più esigenti, perché è in grado di garantire risultati professionali.

3Doodler Start

migliori penne 3d

La 3Doodler Start è un set di penne con le quali anche i più piccoli potranno iniziare a cimentarsi nella creazione di oggetti 3D. È un prodotto facile da usare e sicuro, anche grazie all'ottima gestione della temperature che non scalda eccessivamente la plastica con la quale è composta. Anche l'ugello non viene riscaldato, il che rende questo prodotto adatto a persone di tutte le età. Online sono inoltre disponibili una serie di istruzioni per la creazioni di oggetti 3D ed è un gioco molto stimolante per i bambini che cercheranno di immaginare come scomporre l'oggetto desiderato in multipli piani. che possano poi essere riassemblati nel prodotto finale.

Migliori penne 3D di fascia alta (a più di 50 euro)

Arriviamo infine alla fascia alta, nella quale è possibile trovare delle penne 3D avanzate, dotate delle migliori tecnologie attualmente disponibili e destinate perlopiù ad un utilizzo professionale.

Wendry

migliori penne 3d

La penna 3D Wendry è un modello estremamente preciso e prestante, ricco di opzioni di personalizzazione ed adatto sia ai più esperti che ai neofiti del settore. Integra ben 8 regolatori di velocità digitali, per gestire la fuoriuscita del filamento, e il suo ugello avanzato con funzione intelligente permette di gestire la temperatura in modo ottimale. Utilizza filamenti in ABS e PLA ed è uno dei modelli più interessanti attualmente in vendita nel mercato.

3DOODLER Create

migliori penne 3d

La 3DOODLER Create è una delle migliori penne 3D in commercio in grado di regalare un'esperienza di utilizzo più che utilizzo. Realizzata totalmente in alluminio, dispone di 2 velocità e 2 impostazioni di temperatura e viene venduta con 25 matasse di PLA e 25 matasse di ABS. Supporta oltre 60 colori e, grazie al materiale con il quale è composta, è una delle penne 3D più leggere disponibili per l'acquisto. È un prodotto professionale, per questo l'azienda che la produce ne consiglia l'utilizzo a tutte le persone con età superiore ai 14 anni, non è quindi adatta ai bambini ma le prestazioni sono da primo della classe.