I monopattini elettrici sono diventati nel corso degli anni un vero e proprio mezzo di trasporto per adulti legato alla mobilità sostenibile. Il monopattino elettrico, infatti, è per definizione un veicolo elettrico leggero che non solo è semplice da utilizzare, ma è anche a impatto zero. È un veicolo estremamente comodo, soprattutto in zone bene asfaltate, e che assieme agli hoverboard sta rivoluzionando il modo di spostarsi in città.

Ormai l'offerta di questo tipo di veicoli è molto ricca, con diversi modelli disponibili che si contraddistinguono non solo per il prezzo, ma anche per una serie di caratteristiche tecniche che potrebbero sembrare "indecifrabili" per i non addetti ai lavori. Anche i brand che li producono sono diversi, basti pensare a Xiaomi e a Segway, che sono quelli più affidabili, anche se sono diversi i marchi che è possibile acquistare anche online ad un ottimo rapporto qualità/prezzo.

Vi segnaliamo, inoltre, che per chi ha intenzione di acquistare un monopattino elettrico c'è la possibilità di poter usufruire di un bonus per la mobilità sostenibile contenuto nel Decreto Rilancio e che è possibile utilizzare fino al 31 dicembre del 2020. Il bonus è di massimo 500€ e copre il 60% di spese dell’importo speso.

I 9 migliori monopattini elettrici

Considerando tutti i fattori di cui vi abbiamo parlato prima, siamo giunti a stilare una lista nella quale vi elencheremo i migliori 9 monopattini elettrici disponibili in questo 2020: sono disponibili modelli adatti a tutte le tasche, che si inseriscono in diverse fasce di prezzo, con o senza sella dove sedersi e con motori di diverse potenze.

Xiaomi M365 PRO: il migliore del 2020

Il miglior monopattino elettrico di quest'anno, non solo per caratteristiche tecniche ma anche per rapporto qualità/prezzo, è sicuramente Xiaomi M365 PRO, una versione avanzata dello Xiaomi Mi Electric Scooter che presenteremo successivamente.

Oltre alla marca Xiaomi, sinonimo di qualità ed affidabilità, questo monopattino si caratterizza per un design molto semplice e lineare e per la presenza di un motore da 300 W che offre ottime prestazioni. Infatti, raggiunge una velocità massima è di 25 km/h con un’autonomia di 45 km. Sopporta una pendenza massima di 20°, le ruote sono dotate di ammortizzatore ed è dotato di un doppio sistema di frenata. Da segnalare è anche la modalità risparmio energetico che permette di utilizzarlo più a lungo senza sprechi di energia.

Il peso complessivo è di soli 14,2 Kg, grazie alla struttura in alluminio che gli conferisce robustezza e leggerezza. Infine, può essere trasportato facilmente in giro perché può essere chiuso e piegato.

Xiaomi Mi Electric Scooter: il migliore rapporto qualità/prezzo

Realizzato con un telaio molto robusto e piuttosto leggero, il peso del monopattino elettrico Xiaomi Mi Electric Scooter è di 12.5 Kg, riesce a garantire un'autonomia della batteria che può arrivare ad un massimo di 30 chilometri con una sola carica, grazie alla ricarica autonoma tramite un sistema di recupero dell'energia cinetica.

È un monopattino elettrico piuttosto veloce, la struttura è molto semplice da ripiegare e in fase di apertura e chiusura, l'asta del manubrio si piega e si fissa con un meccanismo solido e semplice da utilizzare. È anche presente un cavalletto, che si può utilizzare qualora lo si voglia parcheggiare sia da chiuso che da aperto.

Anche se mancano sospensioni o ammortizzatori di sorta, le ruote non sono in plastica piena, ma contengono una camera d'aria per ammortizzare il più possibile le vibrazioni dell'asfalto. Sul lato anteriore inoltre è presente un faro a led, abbastanza efficace, e nel retro è presente una luce di stop che lampeggia ogni qualvolta venga utilizzato il freno.

L'acceleratore è stato posizionato sul lato destro del manubrio e consiste in una semplice leva che andrà schiacciata con il pollice: l'accelerazione è buona e la gestione della velocità molto comoda.

REVOE Street Motion Tech: uno dei più economici

Il monopattino elettrico Revoe Street Motion Tech è una delle migliori soluzioni per chi cerca un mezzo di trasporto alternativo ed ecologico, senza la necessità di spendere cifre spropositate.

Non è molto veloce: la velocità massima è di 22 Km/h, è spinto da un motore brushless da 36v che è in grado di garantire un'autonomia massima che può arrivare fino a circa 20 chilometri. Una volta scarico, però, saranno necessarie circa tre ore per ricaricarlo.

Il rapporto qualità/prezzo è senza dubbio garantito. Molto interessante anche il design, estremamente minimalista, e il peso di 9.5 chilogrammi assieme alle dimensioni di 113x 34x 24 centimetri, lo rendono molto comodo anche nel trasporto da chiuso. Infine, integra anche un sistema di illuminazione LED, che gli permette di essere utilizzato anche in condizioni di scarsa luminosità.

Pulse SONIC: per chi vuole l'acceleratore a manopola

A differenza della stragrande maggioranza dei monopattini elettrici, che utilizzano una levetta per accelerare, il Pulse SONIC è dotato di un'acceleratore a manopola, è spinto da un motore di 200 Watt con trasmissione a catena animato da batterie al piombo 24 volt e 7 ampere.

La peculiarità di questo sistema è quella di garantire un'accelerazione praticamente immediata, che però ha un prezzo: l'autonomia è di circa quaranta minuti. Proprio per questo si tratta di un modello adatto a tutte quelle persone che non hanno bisogno di un prodotto che riesca a durare a lungo, e che devono percorrere tratti non troppo lunghi con il massimo delle prestazioni.

Le dimensioni e il peso sono piuttosto ridotti,  parliamo di 94x 52x 91 centimetri, il che lo rende molto semplice anche da trasportare da chiuso, ed è in grado di sorreggere persone che pesano fino a 80 Kg.

Le ruote sono gonfiabili e di due dimensioni diverse, quella anteriore è di 200 millimetri, mentre quella posteriore è di 140 millimetri, il che lo rende adatto prevalentemente per superfici lisce: con queste tipologie di ruote è meglio evitare di utilizzarlo in aree con ghiaia, sassi o foglie, perché le prestazioni potrebbero essere non idonee.

Hudora 14695: agile e veloce

Hudora 14695  è un monopattino elettrico costituito da alluminio di alta qualità che garantisce una capacità di carico di 100 Kg e che, grazie al diametro di rotolo di 205 mm, risulta molto agile e veloce. Il manubrio, inoltre è regolabile in altezza ed è possibile bloccarlo attraverso una pratica e sicura chiusura a scatto.

Le ruote di Hudora 14695 sono state realizzate con un materiale plastico ad alto spessore e, di conseguenza, ad alta resistenza per garantire un trasporto stabile e sicuro.

Gli utenti Amazon che lo hanno acquistato hanno particolarmente apprezzato la leggerezza, la comodità di trasporto (pesa soli 4 kg) e la scorrevolezza sia sulle superfici lisce, sia sulle superfici leggermente sconnesse.

Ninebot by Segway ES1: per chi vuole il cruise control

Questo Ninebot by Segway ES1 è un prodotto dalle dimensioni decisamente ridotte, parliamo di 107x 19x 36 centimetri, che può diventare ancora più piccolo per essere riposto con comodità in ogni luogo. Il peso è di 11,3 chilogrammi ed è caratterizzato da una ruota anteriore ammortizzata e da un freno anteriore elettrico con sistema anti bloccaggio. Il freno posteriore, invece, è meccanico e serve a garantire una frenata più stabile.

Integra inoltre un display LED con il quale si potrà tenere sotto controllo sia lo stato della batteria, in grado di garantire circa 25 chilometri con una sola carica, sia la velocità attuale, che può arrivare fino ad un massimo di 20 km/h. Inoltre, integra una finzione molto interessante: il cruise control.

Grazie al cruise control, sarà possibile guidare il monopattino a velocità costante e senza la necessità di accelerare e, proprio come nelle auto, appena verrà toccato l'acceleratore o il freno il cruise control si disabiliterà.

Ninebot by Segway ES2: il migliore per ruote stabili

Tra i modelli disponibili in commercio che concedono un'ottima stabilità c'è sicuramente Ninebot by Segway ES2, caratterizzato dalla presenza di due ruote grandi, alte ben 20 cm e dotate di ammortizzatore. Dispone di una batteria al litio che permette di raggiungere una velocità massima di 25 Km/h e un'autonomia di 25 km, grazie al cruise control integrato. Un comodo display a LED integrato mostra la velocità raggiunta, la connessione Bluetooth e il livello residuo della batteria.

La frenata è facile e sicura grazie al freno elettrico dotato di sistema anti bloccaggio e al freno meccanico. Il motore ha una potenza di 300 W e può essere facilmente piegato grazie al sistema "One push".

Sono presenti due fanali a LED, uno anteriore e uno posteriore, che rende sicuro e visibile il monopattino elettrico anche se viene utilizzato di sera o in condizioni di scarsa luminosità.

Ninebot by Segway E22E: il migliore di fascia media

Un altro modello di Segway che si sta imponendo sul mercato, diventando uno dei mezzi di trasporto preferiti per chi vuole spostarsi comodamente in città, è Ninebot by Segway E22E. Si tratta di un modello molto leggero dal peso contenuto (solo 13, 5Kg) che può essere trasportato ovunque: oltre ad essere leggero, infatti, può essere chiuso, piegato ed inserito anche nel bagagliaio dell'automobile o nei mezzi pubblici.

Dispone di due freni indipendenti che assicurano un sicuro spazio di frenata: uno elettronico e rigenerativo E-ABS e un altro meccanico a piede. Inoltre, lo schermo a LED posizionato sul manubrio consente di controllare sempre la velocità, il livello residuo della batteria e la connessione Bluetooth, per una guida comoda e sicura.

Segnaliamo, infine, la possibilità di selezionare ben tre diverse modalità di guida: "Modalità Eco" per una maggiore durata della batteria (15 km/h, 22 km di autonomia), "Modalità Normale" (velocità massima 20 km/h) e "Modalità Sport" per il massimo della potenza (velocità massima 22 km/h).

Ninebot by Segway ES4: con doppia batteria

Questo Ninebot by Segway ES4 ha le stesse caratteristiche tecniche dei modelli precedentemente descritti ma dispone anche di doppia batteria.

Anche questo modello di Segway presenta un design moderno e pieghevole, grazie alla presenza del sistema "One-touch" che, appunto, permette di piegarlo per riporlo comodamente in casa, in ufficio, nel bagagliaio dell'auto o nei mezzi pubblici.

Dispone di doppio sistema frenante: uno elettrico anti-bloccaggio e di un freno meccanico ergonomico che assicura maggiore sicurezza al conducente. Il display, inoltre, consente di avere sempre sotto controllo lo stato della batteria.

Il peso complessivo è di 14 Kg, che permette di maneggiarlo e di trasportalo con facilità.

Come scegliere un monopattino elettrico

Anche se potrebbe sembrare un oggetto piuttosto semplice, i fattori da considerare nella scelta del monopattino elettrico sono numerosi. Il primo è senza dubbio l'autonomia massima in chilometri, perché è vero che oggi la maggior parte dei monopattini elettrici ha un'autonomia che può variare tra i 10 e i 20 km con una singola carica, ma sono disponibili anche modelli (più costosi) in grado di superare addirittura i 35 chilometri.
Un altro fattore molto importante è la potenza. Le persone che pesano di più, necessitano di più potenza, e viceversa. Se i chilometri che andranno percorsi o se il peso di chi utilizzerà il monopattino elettrico sono importanti, allora si potrebbe optare per una batteria con 1000 w di potenza che, però, sarà più lenta da caricare e renderà il monopattino meno trasportabile.
Anche la batteria è importante. È il cuore del monopattino ed è un altro fattore chiave! Comunemente vengono utilizzati due tipi di batterie: agli ioni di litio e agli acidi di piombo. Le prime, in sostanza, sono più compatte e si ricaricano più rapidamente, mentre le seconde sono le più economiche.
Nella scelta del migliore monopattino elettrico per adulti, abbiamo considerato le qualità e le caratteristiche di ogni dispositivo in commercio, per poi poter stilare un elenco, nel quale abbiamo saltato la qualità dei materiali, la sicurezza, la facilità d'utilizzo e la durabilità, oltre che chiaramente il prezzo e il tempo di ricarica della batteria (un altro fattore da non sottovalutare).

I vantaggi e gli svantaggi di un monopattino elettrico

Se vi state chiedendo perché acquistare un monopattino elettrico la domanda è più che legittima. E la risposta più ovvia, è veloce ed è molto comodo. Utilizzare un monopattino elettrico per gli spostamenti in città o per andare a lavoro, potrebbe permettervi di parcheggiare l'auto in zone meno affollate, oppure utilizzare i mezzi pubblici finché è necessario, per poi continuare in totale autonomia, risparmiando tempo e soprattutto denaro. Insomma, i vantaggi ci sono ma, ovviamente, c'è anche qualche svantaggio. Iniziamo scoprendo quali sono i pro che derivano dall'acquisto di un monopattino elettrico.

  • Rispettano l'ambiente: i monopattini elettrici, come suggerisce il loro stesso nome, funzionano tramite un motore totalmente elettrico e, di conseguenza, non emettono anidride carbonica. Non necessitando di gas, gasolio o a benzina è possibile utilizzarli ogni volta che occorre senza preoccuparsi che causino eventuali danni all'ambiente.
  • Stop alle file dal benzinaio: proprio perché non necessitano di alcun tipo di carburante per funzionare, le interminabili file dal benzinaio potrebbero diventare presto un triste ricordo, e non solo in città, ma anche nel tempo libero o in vacanza.
  • Permettono di evitare il traffico: utilizzarli in zone particolarmente trafficate o in orari di punta vi permetterà di non restare bloccati nel traffico e di evitare gli ingorghi. Insomma, un bel risparmio di tempo e di energie.
  • Si ricaricano in poco tempo: un monopattino elettrico necessita di poco tempo per essere pronto all'uso. Inoltre è possibile effettuare la ricarica comodamente ovunque, anche in casa, e senza gravare sui costi da sostenere.
  • Sono facilmente trasportabili: date le dimensioni piuttosto ridotte degli attuali monopattini elettrici per adulti, nulla vieta di portarli con voi ed utilizzarli per gli spostamenti brevi.

Ecco, invece, quali sono i contro.

  • Non possono essere utilizzati in caso di maltempo: non essendo muniti di coperture si sconsiglia l'utilizzo in caso di pioggia o di forte vento.
  • Si sconsiglia l'utilizzo su strade dissestate: le ruote di un monopattino elettrico funzionano alla perfezione su strade asfaltate, ma potrebbero creare problemi su percorsi non perfettamente lisce.

La legge sui monopattini elettrici

Negli anni passati si è molto discusso sulla regolamentazione dei monopattini elettrici, degli hoverboard, dei segway e dei monoruota elettrici dato il loro utilizzo sempre più diffuso. Se in passato c'è stata un po' di confusione, con la Legge di Bilancio n. 160 del 27 dicembre 2019 è stata autorizzata, a partire dal 1° gennaio 2020, la circolazione dei monopattini elettrici, che sono stati equiparati alle biciclette. Ovviamente per poterli utilizzare in modo corretto c'è bisogno di seguire delle regole che, se non vengono osservate, potrebbero portare al pagamento di sanzioni o alla confisca del monopattino elettrico. Ecco quali sono i requisiti per utilizzare un monopattino elettrico in sicurezza e per evitare problemi:

  • Il motore del monopattino elettrico deve avere una potenza non superiore ai 500W.
  • Se il monopattino elettrico raggiunge una velocità superiore ai 25 km/h, o di 6 km/h nelle aree pedonali, deve essere dotato di un regolatore di velocità
  • Devono essere presenti luci anteriori e posteriori e un segnalatore acustico, come un campanello. Se queste componenti non sono presenti nel modello scelto è possibile acquistarli separatamente.
  • I minori di 14 anni non possono guidare il monopattino elettrico.
  • È obbligatorio l'utilizzo di un casco protettivo fino al 18° anno di età.
  • Entrambe le mani devono essere sempre posizionate sul manubrio, a meno che non si deve segnalare qualche manovra, come una svolta.
  • I monopattini elettrici devono essere parcheggiati nelle stesse aree che sono dedicate al parcheggio dei motorini o delle biciclette.
  • Non possono essere utilizzati da due persone contemporaneamente e non è consentito il trasporto di animali.
  • L'utilizzo del monopattino elettrico 30 minuti prima dell'alba e 30 minuti dopo il tramonto è consentito solo se vengono utilizzate le luci o oggetti che rendano visibili il conducente, come il giubbino riflettente.
  • Nelle aree pedonali non devono essere superati i 6 km/h.
  • Nelle strade urbane o in quelle con limite di velocità 50 km/h è possibile circolare liberamente
  • Nelle strade extraurbane è consentita la circolazione solo se sono presenti piste ciclabili.