migliori cuffie da gaming

Una delle domande che tutte le persone che giocano con i videogiochi saltuariamente si potrebbero chiedere è semplice: le cuffie da gaming servono veramente? Sono importanti per un'esperienza di gioco più immersiva? E come fare a scegliere quella adatta alle per le proprie esigenze? In effetti si tratta di domande più che lecite, per le quali non esiste solo una risposta, ma una cosa è certa: sono la migliore soluzione per giocare senza correre il rischio di disturbare le persone in casa o i vicini, soprattutto di notte e grazie al microfono integrato permettono la chat vocale quando si gioca online.

Sì, le headsets da gaming disponibili nel mercato riescono davvero a migliorare l'esperienza di gioco. E sì, sono molto importanti soprattutto per chi non vuole perdersi neppure un particolare del titolo che ha in riproduzione sulla propria console o sul PC. In realtà però, i modelli in vendita sono talmente tante che è molto difficile riuscire a scegliere il migliore per le proprie esigenze. Ad esempio, sono meglio quelle wireless o con cavo? Quali sono le caratteristiche tecniche da tenere in considerazione prima di acquistarne una?

E proprio per rispondere a queste ed altre domande, abbiamo pensato di fare il punto della situazione con questa guida all'acquisto, nella quale non solo vi spiegheremo tutte le caratteristiche da valutare prima di acquistare le migliori cuffie da gaming per le proprie esigenze, ma elencheremo i modelli che, a nostro parere, garantiscono il miglior rapporto qualità/prezzo.

Le migliori cuffie da gaming economiche

Iniziamo i nostri suggerimenti con i modelli più accessibili presenti sul mercato. Anche se economici, è possibile trovare modelli molto interessanti, caratterizzati da un prezzo adatto a tutte le tasche senza rinunciare alla qualità. Scopriamole insieme.

Turtle Beach Recon 50

migliori cuffie da gaming

Turtle Beach è una delle aziende più famose nel mondo delle headsets da gaming, e le Turtle Beach Recon 50, nonostante siano economiche, sono un ottimo modello per chiunque voglia approcciarsi a questo mondo. Sono disponibili sia per PC, che per PS4 o per Xbox e sono di tipo over-ear con un microfono ad archetto che è possibile direzionare. Si collegano tramite il jack da 3,5 mm e sono potenzialmente compatibili con tutti i dispositivi, smartphone compresi. La risposta in frequenza dei driver da 40mm è di 20-20000 Hz e i controlli sul cavo permettono di controllare il volume e la riproduzione.

Logitech G430

migliori cuffie da gaming

Se le Logitech G430 sono tra le cuffie da gaming più vendute su Amazon un motivo ci sarà. E una delle motivazioni è sicuramente perché sono uno dei pochissimi modelli di questa fascia a supportare il Dolby Surround 7.1, con sette canali più un canale dedicato ai bassi. Chiaramente integrano un microfono rotabile, come i padiglioni che si possono girare fino a 90 gradi. Possono essere collegate sia tramite jack da 3,5 millimetri che tramite cavo USB, utilizzando un adattatore incluso nella confezione.

Le migliori cuffie da gaming di fascia media (a meno di 100 euro)

Continuiamo la nostra guida all'acquisto con le headsets da gaming di fascia media. Si tratta della fascia di prezzo forse più interessante, perché con una spesa inferiore ai 100 euro è possibile portarsi a casa modelli con caratteristiche tecniche estremamente interessanti.

Razer Kraken

migliori cuffie da gaming

Le Razer Kraken sono state aggiornate da poco, e la nuova versione utilizza dei driver da ben 50mm con dei cuscinetti dotati di gel rinfrescante, in modo da non rendere fastidiose le cuffie quando le si utilizza per molto tempo. Il microfono è retrattile e unidirezionale, ed è in grado di migliorare la voce di chi le indossa. La struttura è in lega metallica e sono compatibili con tutti i sistemi di gioco, sia PC che console. In più sono molto leggere: pesano solo 295 grammi, e si connettono tramite il tipico jack da 3,5 mm.

Turtle Beach Stealth 600

migliori cuffie da gaming

Le Turtle Beach Stealth 600 sono disponibili sia in versione per PS4 che in versione per Xbox (compatibile anche con il PC). Si tratta di un modello che supporta il surround virtuale 7.1 e sono realizzate con un particolare design che le rende comode anche per chi utilizza gli occhiali. Una delle caratteristiche peculiari di questo modello è il supporto alla tecnologia Superhuman Hearing, che enfatizza i suoni in gioco, in modo da non perdere neppure un dettaglio.

Migliori cuffie da gaming di fascia alta (a più di 100 euro)

Terminiamo la nostra guida all'acquisto parlando dei headsets di fascia alta. Si tratta di modelli che utilizzano il meglio delle tecnologie ad oggi disponibili, ma la qualità – si sà – si fa pagare. Per questo abbiamo deciso di elencare i modelli che, a nostro parere, hanno il miligor rapporto qualità/prezzo.

ASTRO Gaming A40 TR

migliori cuffie da gaming

Le ASTRO Gaming A40 TR sono indicate per le persone che giocano molto tempo e pretendono il meglio. Grazie alla struttura e al design il confort è molto alto e non stanca neppure nelle sessioni di gioco più lunghe. Ottima la qualità audio e di altissimo livello anche il microfono integrato, in grado di funzionare benissimo anche in ambienti molto rumorosi. Inoltre, supportano le mascherine intercambiabili, in grado di personalizzare l'estetica. Si tratta di un modello stereo ed è possibile acquistare anche un kit di modifica separatamente.

Asus ROG Centurion

Le Asus ROG Centurion sono delle cuffie di fascia molto alta, che utilizzano la connessione cablata in modo da garantire la migliore resa sonora possibile. Sono di tipo circumaurale e hanno dei doppi cuscinetti in pelle estremamente morbida, che copre uno strato di memory foam in modo da adattarsi perfettamente al cranio di chi le indossa. Il suono è surround 7.1 e integrano 5 driver per ogni padiglione. Il microfono è unidirezionale con eliminazione del rumore e il suono surround si può addirittura disattivare rendendolo stereo, tramite un interruttore.

Come scegliere la migliore cuffia da gaming

Wireless o con cavo, compatibilità con PC e console, stereo o surround, sono solo alcuni dei fattori tecnici da considerare con cognizione di causa prima di acquistare le cuffie da gaming adatte per le proprie esigenze. Gli altri elementi da valutare, infatti, sono il metodo di inserimento input/output, la presenza del microfono, il comfort e l'estetica. Analizziamoli insieme uno ad uno.

Wireless o con cavo

Le due tipologie disponibili sono ormai chiare: è possibile acquistare modelli che si connettono a PC e console tramite il cavo, oppure totalmente wireless. In realtà, visto che si tratta di cuffie non destinate ad un pubblico composto totalmente da audiofili, in cui è essenziale una qualità audio eccellente, potremmo dire che la principale differenza tra i due modelli sta nel fatto che le cuffie con il cavo non hanno bisogno di essere caricate.

La scelta tra cuffie wireless o con cavo dipende sostanzialmente dalle proprie esigenze e dal budget a disposizione. La maggioranza delle cuffie wireless inoltre, utilizzano un trasmettitore che – collegato alla presa USB del computer o della console – trasmette il segnale. Le cuffie con cavo invece, si distinguono dal tipo di connessione utilizzata: ci sono modelli che si connettono tramite USB, altri che invece utilizzano il tipico jack per le cuffie da 3,5 mm.

Presenza del microfono

Il microfono è un altro fattore da tenere molto in considerazione nella scelta delle migliori cuffie da gaming per le proprie esigenze. Se si vuole comunicare vocalmente con i propri amici mentre si gioca online, allora la presenza di un microfono potrebbe essere molto importante. A questo punto, però, sarà necessario valutare anche altre caratteristiche tecniche, come la cancellazione del rumore, oppure la presenza di un microfono direzionale o integrato nello chassis delle cuffie.

Per quanto riguarda i valori tecnici da valutare, è essenziale tenere in considerazione la sensibilità, la risposta in frequenza e la pressione acustica. Ma, in effetti, sono tutti valori piuttosto standardizzati nei modelli attuali.

Compatibilità con console o PC

Le headsets da gaming non sono tutte compatibili con console o PC. Per questo è importante, prima di acquistarle, controllare attentamente la compatibilità del modello scelto con PC o console. Possono essere, infatti, compatibili esclusivamente con il PC, oppure possono essere ottimizzate per PlayStation 4 o per Xbox One. Alcuni modelli, inoltre, sono compatibili sia con PC che con console.

In alcuni casi, per utilizzare le cuffie con le console è necessario utilizzare degli adattatori. In ogni caso, prima di acquistare il modello più adatto alle proprie esigenze, è importante accertarsi della compatibilità con il sistema con il quale le si vuole utilizzare.

Suono stereo o surround

Sostanzialmente, le cuffie da gaming possono essere stereo o surround. I modelli surround possono essere a 5.1 canali o a 7.1 canali. In realtà, in molti sono convinti che le cuffie surround riescano a garantire un suono più avvolgente, ma in pochi prendono in considerazione il fatto che i modelli che hanno realmente 5 o 7 speaker a padiglione sono veramente pochi e costano una fortuna: tutte le altre cuffie surround invece, simulano il suono avvolgente con una tecnologia che si chiama "Virtual Surround", che viene gestita tramite software.

Va inoltre considerato che molte cuffie surround, proprio per poter utilizzare questa funzione, vanno utilizzate con un software di gestione, instancabile su PC o in alcuni casi su console, e non sempre il risultato ottenuto è il massimo della qualità. Il nostro consiglio è quindi quello di puntare verso un paio di cuffie stereo di qualità, piuttosto che su un paio di cuffie surround.

Metodo di input/output

È una delle prime valutazioni da fare prima di acquistare un oggetto di questo tipo. Le cuffie da gamgin, infatti, possono funzionare tramite cavo USB o tramite una coppia di jack audio da 3.5 mm (una per l'audio e una per il microfono). Le prime concedono la possibilità, per esempio, di far uscire il suono del videogioco dalle casse del PC, mentre con il secondo tipo questa funzionalità non è disponibile.

Comfort ed estetica

Anche se in molti pensano che l'estetica e il confort siano solo una caratteristica superficiale, nelle headsets da gaming non è così. E il motivo è semplice: proprio perché si tratta di cuffie che si utilizzano generalmente mentre si gioca, è molto probabile che le si indossi per molto tempo. Ed è quindi essenziale, per evitare mal di testa, che il confort, il peso e il design siano di un certo livello.

Il formato delle cuffie da gaming può essere on-ear (sovraurale) oppure over-era (circumaurale) e mentre nel primo caso i cuscinetti si appoggiano direttamente sulle orecchie, nel secondo le avvolgono completamente al loro interno.

Si trovano poi cuffie aperte, semiaperte o chiuse. Chiaramente le ultime isolano maggiormente dai rumori esterni, ma possono risultare più fastidiose in termini di peso e soprattutto di calore. Insomma, tornando alla domanda "è più importante l'estetica o il confort", è chiaro che il confort è il fattore da tenere più in considerazione.