Le fotocamere Reflex sono particolari modelli di fotocamera, adatti sia ai più esperti che ai principianti della fotografia. È probabilmente la tipologia di fotocamera più conosciuta al mondo, perché spesso è associata ai fotografi professionisti, ma che in realtà può essere un ottimo punto di inizio anche per tutte quelle persone meno esperte che vogliono iniziare ad entrare nel mondo della fotografia.

In commercio ci sono veramente tanti modelli di fotocamere Reflex, adatti a tutte le tasche e con caratteristiche tecniche praticamente perfette sia per i fotografi professionali, ma anche per iniziare a scattare fotografie di alta qualità nonostante non si sia esperti del settore. E se vi state chiedendo quali siano le differenze sostanziali tra le DSLR e le fotocamere mirrorless, potreste trovare la risposta stesso nel nome: le reflex integrano al loro interno un sistema di specchi con i quali viene riflessa la luce dall'ottica al sensore, mentre le mirrorless ne sono sprovviste. Ed è proprio anche per questo che l'ergonomia e la solidità che trasmette una fotocamera reflex (chiamata, appunto, anche DSLR) potrebbero risultare migliori.

E proprio data l'enorme quantità di modelli in vendita, abbiamo pensato di darvi una mano a capire meglio il mondo di queste particolari macchine fotografiche, a brevissimo vi parleremo di tutti i fattori da prendere in considerazione prima dell'acquisto della migliore fotocamera reflex per le proprie esigenze, e vi elencheremo i modelli più interessanti che abbiamo valutato come rapporto qualità prezzo.

Come scegliere la migliore fotocamera Reflex

In realtà, la migliore fotocamera digitale non esiste. Proprio perché il mercato è ricco di alternative e le esigenze sono diverse, è difficile poter "incoronare" un modello in particolare. Per questo, l'unico modo per poter capire quale fotocamera digitale fa al caso proprio, è valutare con cognizione di causa una serie di fattori. Qualità dell'immagine, funzionalità software e materiali di costruzione sono solo alcune delle cose da prendere in considerazione. Nel caso delle Reflex inoltre, cioè in tutte le fotocamere con lenti intercambiabili, è molto importante valutare il parco obiettivi e i relativi prezzi sia degli originali, che di quelli compatibili.

I nostri quindi, sono chiaramente consigli che dovrete valutare proprio in base alle vostre esigenze. Se state entrando nella fotografia per la prima volta, è chiaro che forse il modello più completo e costoso potrebbe non fare al caso vostro. Se avete già delle fotocamere, allora è forse il caso di valutare di che obiettivi siete in possesso, in modo da poterli usare anche sulla nuova arrivata.

I fattori per scegliere la migliore fotocamera sono molti. Ma la cosa più importante è abbandonare l'idea, piuttosto comune, di cercare il modello con più megapixel. In realtà il parallelismo tra megapixel e qualità non è poi così lineare, e potrebbe capitare di acquistare un modello con un sensore con una risoluzione altissima che poi, però, non riesce a soddisfare le aspettative.

Già conoscendo questo particolare, sarà quindi possibile risparmiare qualche euro. Anche perché, non tutti hanno bisogno di una fotocamera Reflex top di gamma, e nella stragrande maggioranza dei casi potrebbe bastare anche un modello più economico, ma con caratteristiche più bilanciate. Ecco un elenco dei fattori più importanti da considera nella scelta della migliore Reflex.

Sensore

L'ultima caratteristica da considerare, e forse la più importante, è quella della sensibilità ad alti ISO, anche se è vero che difficilmente una compatta riuscirà ad avere prestazioni da Reflex e mirrorless. Questo particolare dipende sostanzialmente dalla struttura fisica del sensore, cioè dalla dimensione.

Con l'immagine in alto potrete farvi un'idea delle differenza in scala delle dimensioni dei diversi sensori attualmente in commercio, tenendo presente che quelli più comuni nelle fotocamere compatte sono i sensori da 1/2.3", molto piccoli e qualitativamente piuttosto accettabili, che vengono accompagnati da una legge che è fondamentale tenere sempre presente: le prestazioni si abbassano all'aumentare dei megapixel.

Mirino

Tra le caratteristiche più importanti da considerare quando si è alla ricerca della migliore Reflex per le proprie esigenze, è la tipologia di mirino presente. Soprattutto sulle fotocamere più prestanti, la presenza di un buon mirino ottico verrà molto in aiuto nella realizzazione di una composizione migliore e per un'inquadratura più precisa.

Ottica

A ciò è direttamente collegata un'altra caratteristica fondamentale da considerare nella scelta della migliore fotocamera Reflex: le ottiche compatibili. Non tutte le Reflex utilizzano lo stesso attacco per le ottiche. E sia per un fattore economico, che per un fattore qualitativo, è molto importante valutare bene la tipologia di obiettivi utilizzati, per poter fare la scelta più oculata possibile.

Messa a fuoco

Tutte le fotocamere DSLR danno la possibilità al fotografo di scegliere se scattare con messa fuoco manuale oppure con l'autofocus. E proprio per quanto riguarda l'autofocus è importante valutare bene la relativa velocità di messa a fuoco e i punti di messa a fuoco: è una caratteristica essenziale per velocizzare ed ottimizzare le prestazioni di scatto, che risulterà decisamente comoda con gli scatti veloci.

Video

Nonostante siano nate esclusivamente come macchine fotografiche, soprattutto negli ultimi anni chi acqusita una reflex vuole registrare anche video. E per questo è importante valutare bene la risoluzione di registrazione e il bitrate utilizzato. Per quanto riguarda la risoluzione, attualmente i modelli di reflex si dividono in due categorie, che si contraddistinguono proprio per la definizione dei video registrati:

  • FullHD: con una risoluzione di 1920×1080 pixel
  • 4K Ultra HD: con una risoluzione di 3840×2160 pixel

Quando invece si parla di bitrate, non si fa altro che parlare della compressione con la quale viene memorizzato un video. Maggiore sarà il bitrate, maggiore sarà la qualità del video, ma maggiore sarà anche lo spazio disponibile. Il nostro consiglio valutare bene il bitrate in base alle proprie necessità, non scendendo mai sotto i 20 mbps.

Velocità di scatto

La velocità di scatto è spesso chiamata "raffica" e rappresenta il numero di fotografie che la DSLR è in grado di scattare e salvare rapidamente e in serie. Chiaramente, maggiore sarà la velocità della raffica, maggiore saranno le possibilità di avere fotografie di qualità soprattutto in particolari condizioni di scatto, tipo negli eventi sportivi oppure, perché no, per fotografare gli animali. Il nostro consiglio è quello di puntare all'acquisto di prodotti in grado di scattare a raffica ad almeno 10 fps, ma chiaramente è un fattore che dipende dalle proprie necessità.

Sensibilità ISO

Anche la sensibilità ISO è molto importante, perché è da questo fattore che dipende. alqualità degli scatti soprattutto in condizioni di bassa luminosità. Ad ISO molto elevati corrisponde però un "rumore" nell'immagine più marcato, quindi è importante valutare questo fattore con cognizione di causa, per capire bene il modello scelto che ISO riesce a lavorare in modo da garantire scatti di buona qualità evitando il più possibile il rumore.

Migliori fotocamere Reflex di fascia bassa

Chi è alle prime armi, può puntare ad uno di questi modelli, buoni a livello tecnico, ma senza troppe pretese economiche:

Canon EOS 4000D

La Canon EOS 4000D è una delle fotocamere Reflex più economiche disponibile in commercio ed è sicuramente tra le migliori Reflex per iniziare a fotografare. Si tratta di un modello praticamente perfetto per chi non ha mai utilizzato questa tipologia di fotocamere ed è caratterizzata da un design compatto e leggero. Integra una serie di scene automatiche, che permetteranno la realizzazione di buoni scatti anche a chi non sa proprio come modificare le impostazioni automatiche, e il sensore è un CMOS da 18 megapixel in grado di scattare raffiche da 3 secondi e registrare video in formato 1080p a 30 fps. Integra inoltre il WiFi, per il trasferimento delle fotografie allo smartphone, ed ha un autofocus a 9 punti.

Nikon D3500

La Nikon D3500 è il modello entry-level dell'azienda ed è una valida alternativa tra le migliori Reflex per iniziare. Pesa solo 365 grammi ed utilizza un ottimo sensore APS-C da 24 megapixel in grado di garantire un intervallo di sensibilità ISO di 100-25600. Il display è da 3.5 pollici, non orientabile, e lo scatto a raffica può arrivare a 5 fps. Inoltre, tramite Snapbridge, con questo modello è possibile condividere sullo smartphone e in tempo reale le fotografie scattate.

Migliori fotocamere Reflex di fascia media

Chi vuole acquistare un modello fornito di accessori base, può puntare a qualcosa di più dispendioso, ma non troppo costoso.

Pentax K-S2

Estremamente compatta e maneggevole, il design della Pentax K-S2 è piuttosto "spartano", trasmette un'enorme robustezza appena la si impugna ed è l'unico prodotto dell'azienda resistente ad umidità e polvere. Il sensore è un APS-C a 20 megapuxel che lavoro molto bene anche ad alti ISO, che possono variare dai 100 ai 51200. L'autofocus è a 11 punti e garantisce una raffica di 5.4 fps, mentre la registrazione video può avvenire alla risoluzione massimari 1080p a 30 fps. Tramite un'app dedicata, inoltre, sarà possibile salvare sullo smartphone tutte le foto e i video realizzati.

Canon EOS 77D

La Canon EOS 77D è una delle fotocamere con il miglior rapporto qualità/prezzo, perché è in grado di garantire prestazioni di fascia alta, con un prezzo di vendita piuttosto contenuto. Integra un display secondario retroilluminato, una messa a fuoco Dual Pixel a 45 punti, un sensore CMOS da 24 megapixel ed è in grado di registrare video a 1080p a 60 fps e scattare in raffica a 6 fps.

È possibile acquistare la Canon EOS 77D su Amazon, su Unieuro e su Euronics.

Migliori fotocamere Reflex di fascia alta

Chi vuole fare fotografie professionali e non bada a spese, potrebbe essere interessato ad uno di questi modelli:

Nikon D7500

La D7500 di Nikon è  molto simile alla D500, ma il prezzo è molto inferiore ed è una delle migliori Reflex professionali. Il sensore utilizzato è un CMOS da 20.9 megapixel, gestito da un processore d'immagine Expeed 5, in grado di scattare tra i 100 e l’1.640.000 ISO in modalità estesa, con raffiche che arrivano fino a 8 fps e video con una risoluzione massima di 4k a 30 fps.

Ottimo anche il comparto relativo all'autofocus, che affiancato da un calcolo d'esposizione realmente ben tarato, riescono a garantire prestazioni di fascia alta.

Canon EOS 5D Mark IV

Le Reflex di fascia alta sono diverse, ma tra tutte abbiamo scelto la EOS 5D Mark IV di Canon, una full frame dalle dimensioni piuttosto ridotte, che vanta un sensore da 35 mm con una risoluzione di 30 megapixel, gestito da un processore d'immagine DIGIC 6+. Chiaramente si tratta di una delle migliori Reflex professionali, la sensibilità varia tra i 100 e i 32.000 ISO, oppure tra i 50 e i 102.400 ISO in modalità espansa, ed è una delle poche Canon in grado di registrare video in 4K a 30 fps, dai quali è possibile estrarre foto da 8.8 megapixel. Molto interessante il sistema di autotofocus Dual Pixel AF, in grado di funzionare anche in modalità Live View, mentre il mirino elettronico offre 61 punti di AF, di cui 41 a croce.

Nonostante l'enorme risoluzione, gli scatti a raffica arrivano a 7fps, mentre la particolare funzione Dual Pixel RAW, permette la correzione in post produzione degli errori di messa a fuoco nelle fotografie scattate in formato RAW.