migliori mouse wireless

Un mouse wireless, più comunemente chiamato mouse senza fili, è una particolare versione del tipico sistema di puntamento conosciuto da tutti che, per connettersi al computer, non utilizza alcun cavo USB ed è quindi totalmente libero dall'ingombro dei cavi. E invece di utilizzare il cavo, la connessione tra computer e mouse avviene sostanzialmente in due modalità: tramite bluetooth, o tramite un adattatore wireless che dovrà essere connesso ad una delle porte USB presenti nel computer. Le persone che potrebbero trovare giovamento da questo tipo di mouse sono molte: pensate ad esempio se si ha il computer molto distante dalla scrivania e si rischia di non riuscire ad utilizzare il mouse per via della lunghezza insufficiente del cavo, oppure quando sulla scrivania c'è poco spazio libero e il cavo potrebbe solo dare fastidio, per non pensare al fatto che un mouse wireless da sicuramente quel tocco più ordinato alla postazione di lavoro.

E se fino a qualche tempo fa la differenza di prestazioni tra mouse tradizionale e mouse senza fili era piuttosto marcata, oggi giorno sono in vendita talmente tanti mouse senza fili molto evoluti al punto da diventare precisi come i sistemi tradizionali (addirittura ce ne sono alcuni dedicati al gaming) e la maggior parte dei modelli hanno anche un prezzo di vendita piuttosto conveniente.

È pur vero però, che oltre ai mouse senza fili economici, nel mercato sono in vendita anche modelli piuttosto costosi, ed è per questo che prima di procedere all'acquisto del miglior mouse wireless per le proprie esigenze è necessario riuscire a valutare con cognizione di causa tutte le caratteristiche tecniche che contraddistinguono un modello dall'altro, in modo da capire quale tra i tanti è proprio quello che fa al caso proprio.

Per questo, in questa guida all'acquisto, vi spiegheremo tutti i fattori fondamentali da considerare prima di scegliere il miglior mouse wireless per le proprie esigenze, per poi procedere ad un vero e proprio elenco nel quale vi consiglieremo i modelli con il miglior rapporto qualità prezzo, suddividendoli per fasce di prezzo. In questo modo potrete essere certi di portarvi a casa il modello che più si adatta alle vostre esigenze, senza spendere cifre spropositate ed inutili.

Come scegliere il miglior mouse wireless

Per riuscire a capire qual'è il miglior mouse wireless per le proprie esigenze, oltre alle caratteristiche estetiche è importante imparare a valutare alcuni fattori molto più funzionali e pratici, come la forma, le tecnologie utilizzate e addirittura il peso o il numero di tasti disponibili oltre, chiaramente, al tipo di connettività che utilizza.

Wireless o bluetooth

Come ci accennavamo prima, i mouse wireless possono connettersi al computer utilizzando la connessione wireless a 2.4 GHz o la connessione bluetooth. La differenza sostanziale tra le due categorie è che la prima può essere utilizzata anche con i computer più datati (che non dispongono di un modulo bluetooth) a patto che ci sia una porta USB libera da occupare con il piccolo trasmettitore wireless, la seconda invece non occupa nessuna porta USB del computer, ma può essere utilizzata solo su dispositivi che dispongono di un modulo bluetooth. I mouse bluetooth inoltre, in genere hanno un'autonomia leggermente inferiore rispetto a quelli che funzionano su radiofrequenza, ma entrambi i modelli hanno lo stesso raggio d'azione che si aggira intorno ai 10 metri.

Forma ed ergonomia

Potrà sembrarvi una cosa strana, ma uno dei fattori che contraddistingue maggiormente i mouse wireless è la forma con la quale sono costruiti. L'impugnatura più comune è quella chiamata palm grip (presa di palmo) ed è caratterizzata dal fatto che per utilizzarlo, tutto il palmo della mano è poggiato in maniera completa sulla superficie del mouse. C'è poi la forma chiamata fingertip grip (presa con punta delle dita) in cui il mouse, generalmente molto piccolo, viene spostato utilizzando le punte delle dita senza tenere costantemente la mano poggiata su di esso. Infine c'è la claw grip (presa ad artiglio) in cui sul dispositivo vengono poggiate solo le dita, senza poggiare quindi il palmo. La scelta della forma è molto personale ed oltre alla comodità può dipendere dallo spazio a disposizione che si ha per utilizzare il mouse, e quindi dalle dimensioni del mouse stesso.

Mouse economici

Quella dei mouse economici è una categoria di prodotti tutta a sé, rispetto a quella dei mouse wireless tradizionali. E dato per scontato che sono sempre meno le persone che utilizzano una trackball, cioè una pallina fissa che permette di spostare il puntatore, i mouse economici possono avere una presa addirittura orizzontale e sono pensati per un utilizzo ben preciso, che dovrebbe avvenire con il braccio ben disteso. I pregi di questo tipo di dispositivi è che non stanca assolutamente né braccio né polso, d'altro canto però il loro utilizzo è molto diverso rispetto a quello di un mouse tradizionale ed oltre allo spazio necessario, potrebbe volerci tempo per far sì che ci si abitui a questo nuovo modo di utilizzare il puntatore.

Tipo di sensore

Il sensore è il cuore pulsante di un mouse, ed è proprio da questo fattore che dipendono l'efficienza e la precisione del dispositivo. In commercio sono in vendita mouse che utilizzano principalmente due tipologie di sensori: quello ottico (LED) o quello laser. Il primo assicura una velocità nei movimenti maggiore ed ha un buon livello di precisione, ma non può essere utilizzato su superfici troppo lisce o il vetro. Il secondo invece, funziona su tutti i tipi di superfici e garantisce una precisione maggiore rispetto a quello ottico, ma soffre molto della polvere che i può depositare sulla scrivania.

Risoluzione

Molto importante è anche la risoluzione che, nel mouse, viene calcolata in DPI (punti per pollice). In sostanza questo fattore indica il numero di pixel per i quali si muove si muove il cursore del mouse per ogni pollice di spostamento. Ma attenzione: questo fattore non indica ne la precisione del mouse en la velocità di spostamento. Il nostro consiglio è quello di direzionarsi verso un mouse con una grande risoluzione solo se si utilizza un monitor con una risoluzione molto alta.

Peso

Un altra caratteristica da valutare prima dell'acquisto del miglior mouse wireless per le proprie necessità è il peso del dispositivo. In linea di massima, i mouse più leggeri permettono movimenti più veloci e meno stancanti, ma sono meno precisi di quelli più pesanti che, al contrario, hanno una maggiore precisione ma potrebbero essere più stancanti da utilizzare.

Numero dei tasti

Nonostante, ormai per legge, un mouse debba avere almeno tre tasti (click destro, sinistro e rotellina di scorrimento), in commercio sono presenti modelli che sono dotati anche di un numero variabile di tasti laterali, ai quali è possibile associare altre funzionalità. Il numero di tasti opzionali di cui dovrebbe essere dotato un mouse senza fili, dipende molto dalle proprie necessità, il nostro consiglio è però di dotarsi di un dispositivo in grado di effettuare anche lo scrolling orizzontale, molto comodo per determinati utilizzi.

Batteria

Alcuni modelli di mouse senza fili integrano una batteria ricaricabile tramite USB, altri invece utilizzano delle normali batterie stilo o mini stilo (AA oppure AAA), che vanno sostituite una volta scariche. Il nostro consiglio è quello di valutare l'acquisto di un mouse wireless dotato di batteria ricaricabile perché spesso ci si potrebbe trovare nella situazione in cui si scaricano le batterie AA o AAA e non si hanno altre batterie da utilizzare: il risultato è che il mouse diventerebbe inutilizzabile e bloccherebbe il procedimento dei lavori con il computer.

Migliore mouse wireless economico (a meno di 30 euro)

Una volta chiari i fattori da considerare, passiamo alla vera e propria guida all'acquisto. Inizieremo con i dispositivi più interessanti della fascia bassa, dispositivi che nonostante siano molto economici garantiscono un ottimo rapporto qualità prezzo.

Logitech M330 Silent Plus

migliori mouse wireless

Il Logitech M330 Silent Plus è un ottimo mouse senza fili economico, che funziona tramite la tecnologia wireless a 2.4 Ghz. Questo modello riduce il rumore del clic di oltre il 90% rispetto ai mouse per computer tradizionali ed utilizza un tracciamento ottico avanzato in modo da offrire buone prestazioni e controllo del puntatore. La durata della batteria è di oltre 24 mesi.

Microsoft H3S Sculpt Comfort

migliori mouse wireless

Il Microsoft H3S Sculpt Comfort è un altro prodotto economico molto interessante per il suo rapporto qualità prezzo. Utilizza la connessione bluetooth ed è il modello perfetto per gli ambidestri: grazie alla sua particolare ergonomia può essere utilizzato sia con la mano sinistra che con la mano destra. E grazie alla tecnologia BlueTrack, offre una grande precisione di utilizzo.

Migliore mouse wireless di fascia media (a meno di 50 euro)

Continuiamo la nostra rassegna sui migliori mouse senza fili passando a quelli di fascia media. Si tratta di una fascia di prezzo molto interessante, perché permette di acquistare dispositivi dotati di ottime funzionalità e qualità, venduti ad un prezzo non troppo eccessivo.

Logitech M720 Triathlon

migliori mouse wireless

Il Logitech M720 Triathlon è un prodotto molto particolare che, grazie al processore Triathlon, è in grado di connettersi contemporaneamente fino a tre dispositivi: in questo modo, con un unico dispositivo si potranno controllare PC, Mac, ma anche dispositivi Android ed iPad. Grazie ai materiali con i quali è costruito, i pulsanti garantiscono fino a 10 milioni di pressioni, la connessione al computer invece, avviene tramite tecnologia Bluetooth. È un ottimo dispositivo, compatibile con tutti i sistemi operativi, che garantisce una dinamicità difficile da trovare in altri modelli in commercio.

Logitech MX Master 2S

migliori mouse wireless

Il Logitech MX Master 2S è un altro modello ad alto profilo che è in grado di funzionare sia tramite Bluetooth che tramite ricevitore USB Unifying e supporta la connessione fino a tre dispositivi in contemporanea, con i quali permette la condivisione della clipboard. La risoluzione è di 4000 DPI e dispone di una batteria ricaricabile tramite USB che assicura un'autonomia fino a 70 giorni di utilizzo: con soli 3 minuti di ricarica si può ottenere fino ad 1 giorno di utilizzo. È presente uno scroller per il pollice con velocità adattiva e che supporta anche lo scrolling orizzontale e inoltre include anche i tasti avanti e indietro.

Migliore mouse wireless di fascia alta (a meno più 50 euro)

Arriviamo infine alla fascia alta, nella quale è possibile trovare dei mouse wireless molto avanzati, dotati delle migliori tecnologie attualmente disponibili e adatti per il gaming o per l'utilizzo ergonomico del puntatore.

Logitech MX Vertical Mouse

migliori mouse wireless

Il Logitech MX Vertical Mouse è un ottimo mouse wireless ergonomico ad orientamento verticale. Si tratta di uno dei migliori mouse ergonomici sul mercato grazie alla sua struttura che è pensata per ridurre al minimo l'affaticamento anche dopo molte ore di utilizzo. L'angolo verticale di 57 gradi è appositamente pensato per garantire la maggiore comodità possibile, mentre il sensore ha una sensibilità di 4000 DPI regolabile. Certo, il prezzo non è per tutte le tasche, ma è uno dei migliori modelli in commercio per chiunque voglia iniziare ad utilizzare questo tipo di mouse.

Logitech G903

migliori mouse wireless

Il Logitech G903 è il meglio che si possa chiedere da un mouse wireless. La sua precisione lo rende un mouse da gaming a tutti gli effetti ed è uno dei mouse più avanzati di Logitech grazie anche al suo design ultramoderno e gli 11 tasti programmabili affiancati ai pulsanti a perno meccanico e a una particolare illuminazione RGB. Funziona tramite connessione wireless, ha una frequenza di aggiornamento di 1 ms  e si può usare anche tramite cavo USB. Il sensore ottico è da 100 a 12000 DPI (modificabile) ed il design è ottimizzato per essere utilizzato con comodità sia con la mano destra che con quella sinistra.