Se si vuole acquistare un buon computer, ma si hanno problemi di spazio, allora un PC all in one potrebbe essere la soluzione giusta. Si tratta di un computer che integra tutte le componenti essenziali, incluso il monitor, all'interno di un unico dispositivo pensato e progettato per occupare meno spazio rispetto ai computer tradizionali e perfetto per essere messo su una scrivania senza cavi e ingombri eccessivi.

E se tempo fa questi dispositivi erano caratterizzati da prestazioni decisamente inferiori rispetto alle soluzioni tradizionali, ormai nel mercato ci sono moltissimi PC all in one in grado di soddisfare anche le esigenze degli utenti più pretenziosi. Oltre ai computer all in one economici infatti, sono ormai in vendita anche delle vere e proprie workstation all in one, oppure delle soluzioni che vengono definite "fanless" perché non integrano alcuna ventola di dissipazione e sono silenziosissime. Infine, esistono addirittura dei PC all in one da gaming, che integrano addirittura delle GPU integrate e garantiscono prestazioni grafiche di altissimo livello.

Chiaramente, quando si pensa ad un PC all in one, non si può che pensare all'iMac di Apple che sì, è la soluzione più diffusa, ma allo stesso tempo tra le più costose in commercio ed utilizza macOS come sistema operativo. Oltre Apple, però, moltissime altre azienda hanno iniziato a produrre questa particolare tipologia di dispositivo, e marche come HA, Lenovo, MSI, Asus e Acer sono solo alcune di quelle che si possono trovare in commercio.

Ma proprio come in qualsiasi altro settore tecnologico, nel mercato sono in vendita molti modelli, che si contraddistinguono tra loro non solo per il prezzo, ma anche per diverse caratteristiche tecniche (tutte molto importanti) che l'acquisto del migliore PC all in one per le proprie esigenze potrebbe essere un'impresa più ardua del previsto, ed è per questo che abbiamo pensato di venirvi in aiuto con questa vera e propria guida all'acquisto.

A breve, infatti, parleremo di tutte le caratteristiche tecniche da prendere in considerazione prima di acquistare il miglior PC all in one per le proprie esigenze, per poi passare ad un elenco nel quale inseriremo tutti i dispositivi che – a parer nostro – sono caratterizzati dal miglior rapporto qualità/prezzo.

Perché comprare un PC all in one

Proprio per l'assenza di un case esterno e per l'integrazione di tutta la componentistica direttamente nello schermo, il vantaggio principale di un PC all in one rispetto ad un computer desktop tradizionale è che occupa molto meno spazio. E, per lo stesso motivo, con questa tipologia di computer si avrà meno disordine nell'ambiente circostante perché il numero dei cavi utilizzati viene ridotto al minimo. Chiaramente, inoltre, acquistando un computer pre-assemblato con precisione certosina, non si potranno compere errori nella scelta dei componenti: basterà inserire il cavo di alimentazione, accendere il PC e sarà già tutto pronto.

Perché non comprare un PC all in one

È chiaro però, che scegliendo un computer del genere, si accettando alcuni compromessi molto importanti. Certo, se si sceglie il modello giusto per le proprie esigenze queste limitazioni praticamente non esisteranno, ma è bene conoscerle per riuscire a fare un acquisto più mirato possibile. Il primo è sicuramente quello relativo all'espansibilità perché, utilizzando tutti componenti microscopici e nella maggior parte dei casi saldati sulla scheda madre, difficilmente si potrà aprire per sostituirne le parti: in questa tipologia di computer, generalmente, sarà possibile solo sostituire l'hard disk ed aumentare la memoria RAM. La seconda limitazione è quella relativa alle prestazioni, ed è per questo che è importante acquistare il modello giusto per le proprie esigenze. Ci sono PC all in one molto potente, ma ce ne sono anche di meno prestanti (e molto, molto economici): è essenziale quindi valutare tutte le caratteristiche tecniche della macchina che si sta per acquistare, per non avere brutte sorprese.

Come scegliere un PC all in one

La domanda principale che bisogna porsi quando si va ad acquistare il migliore PC all in one per le proprie esigenze è quella relativa all'uso che se ne dovrà fare. Se serve un computer da tenere in casa e con il quale ascoltare la musica, navigare in internet ed effettuare le operazioni più semplici, allora ci si potrebbe orientare verso una soluzione economica, e lo stesso discorso vale nel caso in cui si avesse bisogno di un computer da utilizzare in un negozio. Se invece per il proprio utilizzo potrebbe essere necessaria una potenza di calcolo maggiore, allora bisognerà per forza di cose puntare verso un modello più costoso, che abbia un elevato quantitativo di memoria RAM, un processore di fascia alta e un SSD.

Se, infine, si vuole acquistare un computer per giocare, bisognerà scegliere uno dei PC all in one da gaming, nel quale è importante valutare il refresh rate dello schermo, la CPU, la RAM e soprattutto la tipologia di GPU utilizzata: è questo uno dei fattori più importanti se si vuole giocare con buone prestazioni grafiche!

CPU e GPU

La CPU, acronimo di "Central Processor Unit", è il processore principale che rende possibile il funzionamento del computer. Senza la CPU il dispositivo non si accenterebbe nemmeno, ed è proprio in base alla qualità della CPU che un computer si può definire più o meno potente. Nella maggior parte dei PC all in one vengono utilizzate CPU Intel e, in base alla fascia di prezzo, verranno integrati modelli più o meno prestanti: nella fascia bassa, ad esempio, generalmente vengono utilizzati i Celeron oppure i Core i3, mentre nella fascia alta è molto probabile trovare Core i5, Core i7 oppure i Core i9, che sono l'ultima generazione delle CPU Intel. Esistono anche all in one con processori AMD, che possono integrare modelli della famiglia "E", a basso consumo energetico, oppure i più moderni Ryzen.

La GPU è invece l'acronimo di Graphics Processing Unit, e non è altro che un microprocessore dedicato a tutti i calcoli grafici della macchina. È importante quanto la GPU e può essere integrata o meno direttamente nel processore. Se si cerca un computer per il gaming o per i rendering, è importante valutare la presenza di una GPU dedicata che può essere prodotta sia da nVidia che da AMD: in questo caso la scheda video avrà una memoria RAM dedicata e prestazioni decisamente superiori rispetto a quella integrata nella CPU.

RAM

La RAM non è altro che una memoria ad accesso casuale nella quale vengono immagazzinati i dati del sistema operativo e delle applicazioni utilizzate di recente. Caratterizzata da prestazioni di lettura e scrittura estremamente elevata, non può essere utilizzata come memoria del computer perché, una volta spento, il suo contenuto viene eliminato, ma è di vitale importanza per le prestazioni di una macchina: in base al proprio utilizzo sarà necessario valutare la memoria disponibile necessaria ma, anche per un uso domestico, il nostro consiglio è quello di non scendere al di sotto degli 8 GB di RAM per prestazioni decenti.

HD o SSD?

Anche in questo caso, la scelta della tipologia dell'unità di Storage deve essere fatta in base alle proprie esigenze. L'hard disk "tradizionale" è di tipo meccanico ed è decisamente più lento nel trasferimento e nella lettura o scrittura dei file rispetto agli SSD, delle memorie di ultima concezione che utilizzano un chi per salvare i dati e che oltre ad essere più veloci, sono anche più silenziosi e non temono le vibrazioni.  Per risparmiare qualche euro, la soluzione più efficace è quella di utilizzare due unità, un SSD di piccole dimensioni e un HD di grandi dimensioni, in modo da memorizzare tutti i dati del sistema operativo sull'unità più prestante e i file di grandi dimensioni sull'HD tradizionale.

Display

Il display è un componente di vitale importanza per un all in one, visto che integra tutti i componenti e non può essere sostituito in alcun modo dopo l'acquisto. Oltre alla dimensione, che è un fattore relativo solo al proprio budget e alle proprie necessità, è quindi importante valutarne la qualità e la tipologia prima dell'acquisto. Generalmente i display possono essere di tipo Tn, che sono più economici ma che hanno un refresh rate molto più elevato, oppure di tipo IPS, che utilizzano comunque una matrice a cristalli liquidi ma offrono una fedeltà cromatica e angoli di visione nettamente superiori.

E oltre alla tipologia del pannello, è importante anche valutare altri due fattori essenziali per l'acquisto: la risoluzione dello schermo e la presenza del touch screen. La risoluzione più diffusa è quella FullHD 1080p, ma alcuni modelli di fascia media e alta sono in grado di gestire anche risoluzioni maggiori come il 2K o addirittura la 4K. La presenza del pannello sensibile al tocco è una funzionalità accessoria, della quale si potrebbe anche fare a meno, ma che potrebbe essere molto utile in alcuni ambiti professionali.

Porte

Molto importante è anche verificare se nel modello che si vuole acquistare ci siano tutte le porte di connessione che si necessitano. Nei modelli che integrano mouse e tastiera USB, ad esempio, potrebbe essere utile la presenza di almeno 4 porte USB, alcune delle quali dovrebbero essere almeno di tipologia 3.0 per garantire un veloce trasferimento dei dati. Alcuni modelli più nuovi inoltre integrano anche l'USB Type-C, il nuovo standard per le connessioni che si contraddistingue dal più tradizionale Tipo A per la forma, le prestazioni e la reversibilità. Alcuni PC all in one inoltre potrebbero integrare una porta Ethernet per la connessione di rete, porte VGA, HDMI o DisplayPort per la connessione di un ulteriore monitor esterno, un card reader per le schede SD.

WiFi, Bluetooth e DVD

Se la presenza di un modulo per la connessione Bluetooth e WiFi dual band, cioè in grado di connettersi sia alle reti a 2.4 che a 5 GHz, è ormai una caratteristica essenziale in qualsiasi PC all in one, non possiamo dire lo stesso della presenza di un lettore/masterizzatore di DVD o BluRay. Alcuni dei modelli più recenti, infatti, sono totalmente sprovvisti dei drive ottici e per utilizzare questi supporti potrebbe essere necessario acquistare un lettore esterno USB.

Protezione

Nella scelta del miglior PC all in one per le proprie esigenze, si potrebbe spesso leggere la dicitura Windows Hello. Si tratta di una tecnologia integrata in Windows con la quale il sistema può supportare le diverse metodologie di autenticazione biometrica, come lo sblocco con l'impronta digitale oppure il riconoscimento del volto avanzato. Qualora si acquistasse un PC con Windows Nello, ci si garantirebbe una maggiore sicurezza senza costi aggiuntivi. Il che non è per niente male, non credete?

Miglior PC all in one economico (a meno di 500 euro)

Una volta chiari i fattori da considerare, passiamo alla vera e propria guida all'acquisto. Inizieremo con i dispositivi più interessanti della fascia bassa, dispositivi che nonostante siano molto economici garantiscono un ottimo rapporto qualità prezzo.

Archos Vision 215

miglior pc all in one

L'Archos Vision 215 è un ottimo all in one economico che integra un monitor da 21.5 pollici con una risoluzione FullHD e realizzato con un pannello IPS che garantisce un'ottima resa cromatica ed angoli di visione molto ampi. Il processore utilizzato è un Intel Atom x56-Z8350 da 1,92 GHz, affiancato da 4 GB di RAM e 32 GB di spazio di archiviazione interno, espandibile tramite microSD, tramite SSD o hard-disk. Chiaramente, il sistema operativo preinstallato è Windows 10.

MSI Pro 24X 7M

migliore pc all in one

Il MSI Pro 24X 7M è uno dei migliori PC all in one economici, soprattutto per il suo display FullHD da 23.5 pollici e il processore Intel Pentium 3865U affiancato da 4 GB di RAM DDR4 e una GPU integrata Intel HD Graphics 610. L'hard disk integrato è da ben 1 TB velocizzato dalla tecnologia Intel Optane che utilizza una piccola porzione di memoria veloce sulla quale è installato il sistema operativo: il risultato sono prestazioni quasi paragonabili a quelle di un computer che integra un SSD, ad un prezzo molto ma molto più conveniente.

Miglior PC all in one di fascia media (a meno di 1000 euro)

Continuiamo la nostra rassegna sui migliori PC all in one passando a quelli di fascia media. Si tratta di una fascia di prezzo molto interessante, perché permette di acquistare dispositivi dotati di ottime funzionalità e qualità, venduti ad un prezzo non troppo eccessivo.

Acer Aspire C24-865

migliori pc all in one

L'Acer Aspire C24-865 utilizza un processore Intel Core i5 di ottava generazione, assieme a 8 GB di RAM DDR4 ed un SSD da 256 GB. Le prestazioni, quindi, sono di un buon livello e perfette per chiunque abbia la necessità di effettuare operazioni anche più complesse. La scheda video è una Intel HD integrata nella CPU e lo schermo è da 23,8 pollici FullHD realizzato utilizzando un pannello IPS in grado di garantire un'ottima resa grafica e angoli di visione molto ampi. Integra infine una webcam che è possibile utilizzare anche per sfruttare il sistema di riconoscimento del volto Windows Hello.

Lenovo Ideacentre 520

miglior pc all in one

Il Lenovo Ideacentre 520 è un modello molto interessante per questa fascia di prezzo, sia per quanto riguarda l'estetica con cornici molto ridotte che per le caratteristiche hardware. Il processore utilizzato è un Intel Core i5 di ottava generazione, affiancato da 8 GB di memoria RAM DDR4 e un HD meccanico da 1 TB. La GPU integrata è Intel, il sistema operativo installato è Windows 10 ed integra una scheda di rete WiFi ac. Infine integra una webcam a comparsa ed una porta HDMI per connettere un monitor esterno per estendere lo spazio del display integrato da 27 pollici con risoluzione Quad HD.

Miglior PC all in one di fascia alta (a più di 1000 euro)

Arriviamo infine alla fascia alta, nella quale è possibile trovare PC all in one molto avanzati, dotati delle migliori tecnologie attualmente disponibili. Ma le tecnologie, si sa, si fanno pagare. Per questo, abbiamo deciso di elencarvi i modelli che, a parer nostro, hanno il miglior rapporto qualità/prezzo.

Apple iMac da 21.5"

miglior pc all in one

L'iMac da 21.5 pollici è il modello più famoso di questo settore. Disponibile anche da 27", abbiamo pensato di inserire in questa lista il modello più piccolo per il suo rapporto qualità/prezzo. Il display utilizzato è un IPS da 4096 × 2304 pixel ed è disponibile in diverse configurazioni che possono integrare un processore Intel Core i3 quad-core di ottava generazione oppure un Intel Core i5 6-core di ottava generazione. La scheda grafica può essere una Radeon Pro 555X o 560X e sono integrate due porte Thunderbolt 3 USB-C. Il sistema operativo è, chiaramente, macOS di Apple.

HP Envy Curved

miglior pc all in one

L'HP Envy Curved è un modello molto particolare, perfetto per gli amanti della multimedialità e dei videogiochi. Il motivo? Il suo schermo ultra-wide da ben 34 pollici che supporta al risoluzione massima di 3440×1440 pixel con un pannello curvo. Il processore è un Intel Core i7 di ottava generazione, affiancato da 16 GB di RAM e una GPU Nvidia GeForce GTX. La memoria interna è divisa tra un SSD di piccole dimensioni dove viene installato il sistema operativo e un HD da 1 TB sul quale verranno salvati i file di grandi dimensioni.