Se volete vedere a casa film, serie TV, calcio e sport, oppure giocare ai videogiochi, proprio come in un cinema, allora dovete pensare di acquistare un proiettore 4K. E se fino a pochi anni fa era un prodotto che si potevano permettere in pochi, oggi sono in vendita tantissimi proiettori 4K economici, perfetti anche per i più esigenti: sono questi i prodotti giusti se si vuole guardare immagini con una risoluzione quattro volte superiore a quella HD, e con diagonali che superano i 100 pollici.

In commercio però, esistono tanti proiettori 4K, e mai come in questo caso i fattori da tenere in considerazione sono numerosi e perlopiù tecnici che non tutti valutano con cognizione di causa.

Per questo abbiamo pensato di aiutarvi nella scelta, spiegandovi nel modo più semplice possibile tutte le caratteristiche tecniche da tenere in considerazione prima di acquistare il miglior proiettore 4K per le proprie esigenze , per poi elencarvi i modelli che a parer nostro hanno il miglior rapporto qualità prezzo, suddividendoli in fasce di mercato.

Cosa si intende per 4K nei proiettori

La distinzione tra la risoluzione 4K e quella FullHD da fare nel mondo dei proiettori, è molto simile a quella delle TV ma con alcune differenze. Per mantenere le risoluzioni HD, questi particolari prodotti utilizzano una tecnologia per le proiezioni a lunga distanza chiamata DLP (Digital Lithg Processiing) che, grazie ad un sistema di microscopici specchi, aumenta la scala del formato video mantenendone la risoluzione. Il punto è che quando si parla di proiettori 4K, si parla spesso di dispositivi che continuano ad utilizzare un sistema di proiezione DLP, affiancato però da una serie di tecnologie che migliorano la qualità dell'immagine, come l'HDR o l'HDR 10.

Certo, la risoluzione 4K può essere fino a quattro volte superiore a quella FullHD, ma nel mondo dei proiettori questa proporzione è molto più complessa. Quando si parla di videoproiettori 4K, normalmente ci sono due specifiche: 3840 x 2160 o 4096 x 2160 pixel. Maggiore è il numero dei pixel, più saranno nitide le immagini, e se è vero che per 4K si intende un'immagine con 8,3 milioni di pixel, è altrettanto vero che la natura dei cristalli liquidi (tipicamente utilizzati nei proiettori) non li rende in grado di resistere alla velocità di spostamento necessaria per produrre 8,3 milioni di pixel.

Insomma, in sostanza, quando si parla di proiettori 4K bisogna tenere ben presente che l'immagine non viene creata con lo stesso criterio che avviene nelle TV. In realtà, oggigiorno, esistono due tecnologie che vengono utilizzate nei proiettori per raggiungere la risoluzione 4K o Ultra HD: la tecnologia 4K-Enhancement e la tecnologia XPR. La prima è più diffusa soprattutto nei proiettori 4K economici, la seconda è molto più complessa e costosa.

E sebbene entrambe le tecnologie siano tecnologie di spostamento dei pixel, i risultati che producono sono completamente diversi:

  • La tecnologia XPR produce 8,3 milioni di pixel distinti indipendentemente ed è anche in grado di quadruplicare alla perfezione i 1920 x 1080 pixel, per generare gli 8,3 milioni di pixel distinti del 4K grazie a un'altissima velocità di spostamento dei pixel.
  • La tecnologia 4K-Enhancement è in grado di produrre solo 4,1 milioni di pixel raddoppiando la risoluzione nativa di 1920 x 1080 pixel, raggiungendo meno della metà degli 8,3 milioni di pixel necessari per la risoluzione 4K.

Come scegliere il miglior proiettore 4K

A differenza dei proiettori FullHD, i proiettori 4K garantiscono una resa video decisamente migliore, ma soprattutto nei proiettori 4K economici, difficilmente la risoluzione d'entrata supera i 1080p: per raggiungere poi il formato UltraHD vengono utilizzate alcune tecnologie che, quindi, è importante valutare attentamente prima dell'acquisto.

Luminosità

La luminosità nei proiettori 4K viene misurata in "lumen", 1 lumen equivale alla luminosità emessa da una candela ed il concetto è molto semplice: maggiore è il valore in lumen, maggiore sarà la luminosità del proiettore 4K. La valutazione di questa caratteristica, dipende molto dalle condizioni in cui si vorrà utilizzare il proiettore, dalla distanza alla quale lo si installerà dalla parete e dalla stanza in cui lo si utilizzerà. In via del tutto generale però, si possono prendere in considerazione queste due linee guida: se si piazza il proiettore in una stanza che si potrà rendere completamente buia, allora ci si potrebbe indirizzare verso un modello con almeno 1500 lumen; se, invece, si vuole utilizzare il proiettore 4k anche in ambienti non bui, allora bisognerà acquistare un modello con almeno 2500 lumen.

Contrasto

Il contrasto è un altro fattore da prendere in considerazione, perché è proprio il rapporto di contrasto che indica le prestazioni del dispositivo nelle zone chiare e nelle zone scure dell'immagine proiettata. In sostanza, è proprio il rapporto di contrasto che in un proiettore 4K influisce sulle sfumature dei colori e le profondità dei neri: viene indicato con un rapporto tipo "3000:1" e, chiaramente, maggiore sarà questo valore maggiore sarà la qualità dell'immagine (e probabilmente il prezzo del proiettore 4K).

Distanza

Per farla breve, per "distanza" si intendono i metri entro i quali il proiettore 4K è in grado di garantire un'immagine al massimo della qualità. È chiaro che, data la natura fisica della proiezione, maggiore sarà la distanza e maggiore saranno i pollici dell'immagine proiettata. E nonostante si tratti di un fattore importante da valutare prima dell'acquisto di un proiettore 4K, va sempre tenuta a mente una cosa: i proiettori 4K economici sono in grado di proiettare immagini con una distanza di circa 3 metri, ma il nostro consiglio è quello di dare più importanza alla qualità piuttosto che ai pollici dell'immagine.

Correzione trapezoidale

La correzione trapezoidale è una delle funzioni che non devono assolutamente mancare in un proiettore 4K, neppure in quelli economici. Si tratta di un modo con il quale il proiettore ripristina le geometrie e le proporzioni dell'immagine e che corregge tutte le distorsioni dovute alla posizione del dispositivo: è proprio questa funzione che permetterà, ad esempio, di posizionare il proiettore 4K al soffitto o a terra, ed avere comunque un'immagine proiettata perfettamente rettangolare.

Durata della lampada

La durata della lampada di un proiettore 4K viene misurata in ore di utilizzo, e optare per un modello che non ne richieda la continua sostituzione potrebbe essere un toccasana per le vostre tasche. Ma considerando che praticamente tutti i modelli attuali hanno una durata della lampada di oltre le 10.000 ore, potrebbero anche volerci anche molti anni finché non sarà necessaria la sostituzione.

Ingressi

Anche se potrebbe sembrare un fattore di poca importanza, è essenziale valutare il numero di ingressi che un proiettore 4K integra. Ed è questo uno dei fattori che più distingue i proiettori 4K da quelli SD o FullHD. Perché se i secondi generalmente hanno ingressi RCA, Cinch o BNC; input S-Video; YUV (Sub DB15 o 3 x RCA/ Cinch o 3 x BNC) , RGB, RGBs o RGBHV (Sub DB15 or BNC) e DVI, in un proiettore 4K non può mancare l'ingresso HDMI, oppure un DisplayPort e il più moderno USB-C: sono questi gli unici ingressi in grado di supportare la risoluzione UltraHD.

Rumore

Anche la rumorosità è un fattore importantissimo nella scelta del miglior proiettore 4K. Perché è chiaro, se ci si vuole rilassare guardando un film in UltraHD sul proprio divano di casa proprio come se si fosse ad un cinema, è essenziale che il proiettore utilizzato non sia troppo rumoroso e non rovini l'atmosfera (e la testa). Tutti i proiettori 4K integrano una ventola di raffreddamento, il cui indice di rumorosità viene calcolato in dB (decibel): il nostro consiglio è quello di optare per un modello che non superi i 30 dB di rumorosità. La vostra testa ci ringrazierà!

Migliori proiettori 4K economici (a meno di 600 euro)

Una volta chiari i fattori da prendere in considerazione, possiamo iniziare con la vera e propria guida all'acquisto. Partiremo dai modelli più interessanti tra i proiettori 4k economici, dispositivi che nonostante siano molto economici garantiscono un ottimo rapporto qualità prezzo.

Viewsonic PX727-4K

migliori proiettori 4k

Il Viewsonic PX727-4K è un proiettore 4K economico in grado di raggiungere nativamente la risoluzione 4K UHD con 3840 x 2160 pixel. Si tratta di un modello in grado di raggiungere i 2200 lumen di luminosità e di garantire un contrasto di 12000:1. Integra inoltre uno speaker da 10 watt e ha numerosi ingressi, tra cui 2 porte HDMI, una porta VGA, un'uscita audio aux e due porte USB per connetterlo e controllarlo con un computer. La lampada può arrivare fino a 15000 ore di utilizzo.

BenQ TK800

migliori proiettori 4k

Molto interessante anche il BenQ TK800, un altro proiettore 4K economico in grado di proiettare un'immagine 4K con 8,3 milioni di pixel reali. Si tratta di un modello compatibile con la tecnologia HDR10 ottimizzata specificamente per i videoproiettori, comprende la regolazione automatica dei colori in HDR e il rendering della tonalità per ottenere ottimi livelli di luminosità e contrasto. La luminosità è superiore ai 3000 lumen ed include una correzione trapezoidale e uno zoom 1,2 x.

Migliori proiettori 4K di fascia media (a meno di 1100 euro)

Andiamo avanti con la lista dei migliori proiettori 4k passando a quelle di fascia media. Si tratta di una fascia di prezzo molto interessante, perché permette di acquistare modelli dotati di ottime funzionalità e qualità, venduti ad un prezzo non troppo eccessivo.

BenQ TK800M

migliori proiettori 4k

Il BenQ TK800M è la versione più avanzata del proiettore 4K economico di cui abbiamo appena parlato. Anche questo modello garantisce una risoluzione 4K UltraHD con con 8,3 milioni di pixel reali, che offrono una straordinaria qualità delle immagini con risoluzione 4K UHD, un'incredibile nitidezza e dettagli definiti. L'HDR ottimizzato per proiettori riproduce automaticamente tonalità e colori HDR naturali per luminosità e contrasto maggiori. La luminosità massima è di 3000 lumen ed integra una serie di modalità speciali ottimizzate per calcio e sport, compresa la tecnologia CinemaMaster Audio+2 che ottimizza l'audio.

AAXA Proiettore LED 4K

migliori proiettori 4k

L'AAXA Proiettore LED 4K è un ottimo modello che garantisce la risoluzione nativa 4K UltraHD. La luminosità massima è di 1500 lumen e la lampada Osram utilizzata garantisce oltre 30000 ore di utilizzo. Ha un doppio ingresso HDMI 2.0 con HDCP 2.2, compatibile con tutte le piattaforme più diffuse come Netflix, ed utilizza una messa a fuoco elettronica che offre un migliore controllo sulle regolazioni per garantire una proiezione nitida. La proiezione arriva fino a 200 pollici.

Migliori proiettori 4K di fascia alta (a più di 1100 euro)

Terminiamo la nostra rassegna con i migliori proiettori 4K di fascia alta, una fascia di mercato in cui è possibile trovare modelli decisamente costosi e dotati delle migliori tecnologie attualmente disponibili, che vengono utilizzati soprattutto per uso professionale o dalle persone che vogliono il meglio in termini di qualità video e funzionalità.

Optoma UHD40

migliori proiettori 4k

L'Optoma UHD40 è un modello ad alte prestazioni, in grado di proiettare video in 4K UltraHD HDR con una luminosità di 2400 ANSI lumen ed un incredibile rapporto di contrasto di 500000:1. Integra due altoparlanti da 5w e ben due ingressi HDMI compatibili con HDCP 2.2. L'installazione è semplicissima ed è uno dei modelli più apprezzati di fascia alta per il suo rapporto qualità prezzo.

LG HU80KS

migliori proiettori 4k

L'LG HU80KS è un particolarissimo proiettore 4K di fascia alta che si contraddistingue per la sua forma e per la sua capacità di proiettare immagini chiare e di alta qualità fino a 150 pollici. La sua luminosità di 2500 lumen lo rende adatto anche ad ambienti illuminati ed utilizza una lente laser in grado di garantire oltre 15 anni di utilizzo. Proietta contenuti da qualsiasi dispositivo in modo semplice, cablato o senza fili grazie alla tecnologia Miracast.