Miliardi di utenti che inviano miliardi di messaggi. La situazione attuale di WhatsApp è chiara: non solo è l'applicazione di messaggistica istantanea più utilizzata al mondo, ma la sua crescita non sembra voler accennare il minimo rallentamento. Ad oggi WhatsApp è utilizzata da oltre 1,5 miliardi di utenti in tutto il mondo, un numero impressionante – e, appunto, in crescita – che ovviamente porta con sé un altro dato estremamente positivo, cioè il numero di messaggi inviati quotidianamente. A fornire questa informazione è il sito Statista, che indica come all'interno dell'app vengano inviati 65 miliardi di messaggi ogni giorno.

D'altronde la crescita è stata immediata e sempre in rapida salita. Dopo essere stata fondata nel 2009, WhatsApp ha raggiunto il primo miliardo di messaggi scambiati ogni giorno nel 2011. Pochi anni dopo, nel febbraio 2014, Facebook ha annunciato l'acquisizione dell'applicazione di messaggistica: al tempo la chat aveva 465 milioni di utenti e gestiva 20 miliardi di messaggi al giorno. La crescita è poi stata costante e guidata in parte proprio dal fatto di essere entrata all'interno della famiglia di applicazioni del portfolio di Facebook, raggiungendo i 30 miliardi di messaggi nel 2015, i 50 miliardi nel 2017 e i 60 miliardi nei primi mesi di quest'anno.

"Nonostante Facebook non abbia ancora monetizzato WhatsApp come probabilmente vorrebbero gli investitori, acquistare la chat quattro anni fa ha di sicuro aiutato la compagnia a monopolizzare la messaggistica online" spiegano gli analisti di Statista. "L'uso di WhatsApp è cresciuto in modo costante negli ultimi sette anni e continua a farlo". Un successo che cavalca anche le molte funzioni di cui si è arricchita l'app negli ultimi anni, non solo dal punto di vista di chiamate e videochiamate ma anche di funzioni che hanno portato l'integrazione di servizi video come YouTube, Facebook e Instagram.